Piante

Scoprite la cura e la cultura di Weigela

Il genere Weigela, appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae, è composto da 10 specie di arbusti decidui. Alcune specie sono W. japonica, W. grandiflora, W. praecox, W. decora e Weigelia florida , che è una delle più popolari e coltivate. Spesso viene anche chiamata Veigela o Veigelia.

Si tratta di un arbusto deciduo compatto originario dell’Asia, con molti rami dritti, che può raggiungere fino a 1,8 metri di altezza. Le sue foglie sono opposte, ovali-lanceolate e pelose sul lato inferiore. La cosa più interessante di questa pianta sono i suoi bellissimi fiori rosa, che sono lunghi circa 3 cm e crescono in gruppi. Fioriscono in piena primavera. Sono note anche le varietà con fiori bianchi e foglie variegate.

La Weigela viene utilizzata come esemplare di gruppo s o singolarmente, perfetta per formare siepi o per essere collocata in vasi larghi e profondi.

Weigela Care

La Weigela cresce su terreni fertili , profondi, umidi, leggermente compatti e ben drenati. Si adatta molto bene a grandi contenitori di oltre 30 cm di profondità. In termini di luminosità, preferisce i luoghi luminosi con sole diretto al mattino.

L’aggiunta di 30 g di farina d’ossa in primavera e in estate favorisce la fioritura dell’anno successivo. Ha bisogno di terreno umido nei periodi di caldo intenso; è sufficiente innaffiare ogni 3 giorni in estate e quasi nessuna annaffiatura in inverno.

Weigela Cultura

  • La Weigela viene trapiantata all’aperto durante l’inverno evitando le giornate troppo fredde.
  • E’ ideale per crescere da sola o in gruppo con altri arbusti sempreverdi con periodi di fioritura diversi.
  • Può resistere al gelo, ma in estate è danneggiato dal sole di mezzogiorno.
  • Fiori di Weigela su steli di due anni . L’assottigliamento della corona di solito le giova, e i rami più vecchi di tre anni vengono tagliati alla base alla fine della fioritura in primavera.

Propagazione

Le talee vengono tagliate a fine estate da steli sani e vigorosi lunghi 15 cm. Il taglio basale deve essere effettuato sotto un nodo: la superficie della foglia viene ridotta e la coppia di foglie inferiore viene rimossa. L’uso di ormoni aiuterà a facilitare la formazione delle radici. Inserire nel substrato umido, composto in egual misura da torba e perle.

Coprire con un sacchetto di plastica e scoprire dopo tre settimane. Metterà radici in un luogo luminoso con un substrato costantemente umido dopo 4 settimane.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.