Suggerimenti

10 frugali sistemi di irrigazione automatica che le vostre piante in vaso ameranno

Andate fuori città per qualche giorno e avete bisogno di un modo per innaffiare le vostre piante? Volete trovare una soluzione economica per il fai da te?

Ti copro io! Ti porterò un po’ di
i sistemi di irrigazione automatica più semplici ed economici disponibili.

Condividerò con voi anche alcune delle opzioni più economiche che potete acquistare nei negozi, nel caso in cui non abbiate il tempo di farlo prima della vostra grande vacanza.

Trovo difficile fare una vacanza perché so che
la quantità di lavoro che ho fatto nella mia proprietà. Purtroppo non sono i grandi giardini a soffrire della vostra assenza, perché hanno più terra da buttare.

A soffrire sono invece le scatole delle finestre, i cestini pensili, i piccoli giardini e le piante d’appartamento. Impedite alle vostre piccole piante di sentire lo stress della vostra assenza utilizzando uno di questi sistemi di irrigazione automatica di facile utilizzo:


1. impianti automatici a sprinkler con sacchetto di plastica

Supponiamo che stiate lavorando con un budget limitato e non vogliate
spendere una fortuna per un sistema di auto-irrigazione per alcune piante d’appartamento.

Arriva un momento in cui bisogna chiedersi se è più economico lasciare morire le mie piante e ricomprarle al mio ritorno.

Per fortuna, non dovrete prendere questa orribile decisione con quest’unica idea di autoregolamentazione. Riempire un sacchetto con acqua e chiuderlo.

Infilare un ago con un pezzo di spago. Appendi la borsa
la pianta e inserire l’ago nel fondo del sacchetto.

Il filo deve essere posizionato sul pavimento. Mentre il terreno si asciuga,
la corda fungerà da fusibile e distribuirà l’acqua nella borsa.


2. vaso Bricolaje

Hai mai sentito parlare della pentola? Di solito si tratta di vasi di terracotta non smaltata che sono sepolti nel terreno vicino alle vostre coltivazioni.

Poiché non sono smaltate, quando il terreno è asciutto, l’acqua filtra attraverso le pareti del vaso di argilla e dà alle piante tanta o poca acqua quanta ne serve per crescere.

Sembra un’ottima idea, ma stai cercando
qualcosa di più economico che comprare un vaso di argilla per ogni pianta della casa,
un vaso all’aperto o un piccolo giardino.

Potete facilmente realizzare i vostri vasi con un piccolo contenitore di plastica (ad esempio una caraffa per il latte), una bottiglia d’acqua di plastica o anche un tubo in PVC. Praticare dei fori sui lati e sul fondo del contenitore di plastica.

Mettetelo nel terreno o in un vaso con terra sufficiente a riempirlo d’acqua. Quando la pianta ha bisogno di acqua, l’umidità filtra attraverso i fori.


3. Bottiglia d’acqua a terra

Se hai fatto giardinaggio per un po’ di tempo, hai fatto la maggior parte del
Probabilmente sono stati visti dei palloncini d’acqua. Possono essere acquistati (e ne parleremo con
più avanti nell’articolo), ma si possono anche fare.

Conservare le bottiglie d’acqua di plastica o le bottiglie di soda da due litri.
con le loro coperte. Pulire accuratamente i cilindri prima di utilizzarli per questa operazione.
progetto.

Praticare piccoli fori nel coperchio del vaso e tagliare il fondo del vaso

Capovolgere la bottiglia fino a quando il coperchio non è in posizione .
…e assicurarsi che ci sia abbastanza terra intorno per sostenere la bottiglia.

Riempire la bottiglia d’acqua e, se necessario, farla gocciolare delicatamente sul pavimento.


4. Sistema di ceramica fai da te

Avete già dei vasi o avete deciso di creare dei sistemi di irrigazione automatica basati sull’idea di cui sopra?

Eppure hai paura che finiscano l’acqua per quando tornerai. È possibile creare un sistema di irrigazione automatica per il fai da te che vi permetterà anche di riempire i vostri vasi.

Seppellite i vasi nei vasi o nel vostro giardino. Avere una fonte d’acqua separata, come un barile per la pioggia o anche un secchio d’acqua da cinque galloni.

È possibile utilizzare i gocciolatori per l’irrigazione a goccia per andare ad ogni
vasetti. La fonte d’acqua farà scorrere delicatamente l’acqua nelle pentole e aiuterà
Assicuratevi che le vostre piante non finiscano l’acqua, ma non innaffiatele troppo.
sia che si tratti di questo tipo di dispositivo.


5. Sistema di stoppini fai da te

Questa idea è ideale per chi ha molte piante d’appartamento, e
…hai paura di tornare a casa con nient’altro che ramoscelli secchi.

Mettete un barattolo d’acqua su uno sgabello e azionate uno stoppino.
dal vaso ad ogni pianta della casa. Posizionare il materiale nel terreno.

Il terreno attingerà l’acqua dallo stoppino, che assorbirà l’acqua dai vasi. Così, quando tornerete a casa, le vostre piante saranno felici e sane come lo erano prima della vostra partenza.


6. Idroponica

Viaggiate molto, ma volete comunque coltivare un giardino? Se non avere acqua a casa regolarmente vi fa sentire come il giardinaggio non può essere per voi, considerate il giardinaggio idroponico.

È uno stile di giardinaggio dove non c’è terra. Invece,
Le piante crescono in una soluzione liquida ricca di sostanze nutritive. L’idroponica è un investimento
e questo richiede molto studio.

Anche se è in giro da un po’ di tempo, è
diverso dalla maggior parte degli altri stili di giardinaggio.

L’idroponica potrebbe essere adatta anche per il giardiniere che ama le vacanze estive. Invece di preoccuparsi di come l’acqua arriva automaticamente alle piante quando non ci sei, considera un altro metodo di giardinaggio.


7. Tabella di crescita per l’auto-irrigazione

Ti manca lo spazio per un giardino e ti rendi conto che non hai modo di innaffiare le piante che stai coltivando?

Avete pensato a un tavolo per l’insalata? Sono dei grandi tavolini che in realtà sono un giardino di contenitori con le gambe.

Tuttavia, altri letti sono più profondi e possono contenere piante più grandi. Alcune tabelle sono addirittura autoregolamentate, il che ridurrebbe il loro carico di lavoro e renderebbe possibile la loro assenza per periodi più lunghi, se necessario.


8. Serbatoi di irrigazione

Se sei come me, sei una persona molto impegnata e tendi a sentirti sopraffatta quando pianifichi un viaggio.

Sembra che ci sia molto da preparare per uscire. Mi fa scivolare tra le dita certe piccole cose all’ultimo minuto.

Una delle cose più piccole della lista potrebbe essere come innaffiare le piante d’appartamento mentre sei via. Se non hai tempo di occuparti di un sistema, considera l’acquisto di palloncini d’acqua.

Riempite i palloncini con l’acqua, li spingete a terra,
e lasciare che facciano il loro lavoro mentre sei via. Per non parlare del fatto che sono bellissime.
anche.


9.sistema di irrigazione delle bottiglie di vino

Vi piace una buona bottiglia di vino ogni tanto? Fate il vostro vino? Se appartenete a una di queste categorie, probabilmente vi sono rimaste alcune bottiglie di vino.

Invece di gettarli nella spazzatura o nel contenitore per il riciclaggio,
li usano per innaffiare le piante. Mettere un tappo a vite sul vino
Bottiglia.

Trapanate il tappo di sughero e riempite la bottiglia di vino con acqua. Mettere la bottiglia, prima il collo, sul pavimento. Poiché il terreno ha bisogno di acqua, essa si infiltrerà attraverso i fori della bottiglia.

Questo vi permetterà di fare buon uso delle vostre bottiglie di vino in eccedenza e di conservare
le vostre piante ben annaffiate senza che le innaffiate quotidianamente.


10. Ugelli spruzzatori

Se preferite acquistare sistemi di irrigazione automatica ma non volete rovinare un braccio e una gamba, dovreste considerare l’irrigazione allo stato dell’arte.

Questi denti funzionano bene con bottiglie di plastica da due litri, bottiglie d’acqua e bottiglie di vino. Se avete la bottiglia ma non avete i tappi di sughero a portata di mano, prendete in considerazione l’acquisto dei plettri.

Scivolano nella bottiglia e forniscono l’aspirazione necessaria per trattenere l’acqua nel contenitore.

Tuttavia, sono dotati di un ugello che permette all’acqua di scorrere delicatamente sulle piante, mantenendole umide senza innaffiarle eccessivamente.

È possibile acquistare spuntoni di plastica per l’irrigazione o spuntoni di argilla per l’irrigazione. La terracotta permette all’acqua di disperdersi attraverso le pareti delle caviglie.

Tuttavia, le punte di plastica hanno un’azione di gocciolamento per mantenere le piante correttamente innaffiate.

Ora avete 10 diverse opzioni per i sistemi di irrigazione automatica fai-da-te e (soprattutto) fai-da-te. Speriamo che questo alleggerisca il vostro peso quando innaffiate le vostre piante e vi permetta di viaggiare in tutta tranquillità.

Quello che vi suggerisco è di scegliere uno di questi sistemi di irrigazione automatica che fa al caso vostro e di installarlo bene prima di partire. Monitoratelo per verificarne l’efficacia, e poi potrete andare in vacanza in tutta tranquillità. Con il giusto sistema di irrigazione automatica, le vostre piante dovrebbero prosperare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.