Suggerimenti

Cactus di Natale: [coltivazione, cura, irrigazione e substrato]

Il cactus di Natale è una pianta esotica originaria del Brasile, che appartiene alla famiglia dei cactus, si distingue per i suoi fiori colorati e imponenti che hanno la forma di piume e si è diffusa in molte parti del mondo :-).

È anche definito come cactus invernale, cactus pasquale, cactus del Ringraziamento o piume di Santa Teresa.

Sempre più spesso è stata utilizzata come pianta d’appartamento e pianta ornamentale .

È un cactus totalmente diverso dalle altre specie, perché non ha spine; i suoi colori sono rosa, rosso e bianco.

È una pianta facile da coltivare, anche se molto fragile, perché i suoi segmenti possono rompersi senza una ragione apparente, ed è per questo che dobbiamo essere estremamente attenti ;-).

Punti importanti nella coltivazione del cactus di Natale

  1. Tienili in vaso con terreno sabbioso.
  2. Innaffia solo quando il terreno è completamente asciutto.
  3. Fornire un po’ di umidità all’ambiente.
  4. Non preoccuparti se alcuni germogli cadono, è naturale che la pianta ne perda alcuni.
  5. Mantenere la temperatura sopra i 21°C durante il giorno, dai 13-18°C durante la notte.
  6. Indipendentemente dal regime che usi o da quanto rigorosamente ti aderisci, il tempo di fioritura può variare in base alla varietà.

Temperatura: dove piantare il cactus di Natale?

Il Cactus di Natale è una pianta che può essere coltivata sia all’interno che all’esterno delle nostre case, se viviamo in una zona dal clima caldo.

Ma è al chiuso dove cresce nelle migliori condizioni.

Può crescere a temperature minime comprese tra 3ºC e 5ºC, ma la temperatura ideale dovrebbe essere compresa tra 10ºC e 25ºC.

Nonostante questa pianta resista alle basse temperature, non è conveniente esporla a lungo a queste, perché si corre il rischio di perderla.

È importante evitare correnti d’aria dannose per la pianta.

Luz: Che bisogni ha il cactus di Natale?

Il Cactus di Natale ha bisogno di molta luce naturale, ma se vogliamo coltivarlo fuori casa, dobbiamo metterlo in mezz’ombra, perché sebbene abbia bisogno di molta luce naturale non deve essere esposto direttamente al sole.

Il sole in eccesso può seccarlo, quindi dobbiamo prendere misure all’interno della casa quando lo mettiamo in una finestra, in modo che il sole non entri in contatto diretto con la pianta.

Per questo è conveniente posizionarlo dove è presente un vetrocamera, una tenda e distanziarlo adeguatamente dall’ingresso della luce.

Substrato e compost: come prepariamo il terreno?

Un fertilizzante specifico per il recinto di Santa Teresa è fondamentale . In questo modo la pianta crescerà forte e non si ammalerà, ma poiché è difficile ottenerla, può bastare del fertilizzante naturale.

Bisogna tenere presente che questa pianta ornamentale può avere una vita fino a dieci anni in vaso, vaso con buchi, per questo necessita di un substrato con un buon drenaggio e abbastanza sostanza organica per ottenere un’adeguata fioritura in inverno.

Irrigazione: come e con che frequenza annaffiamo il cactus di Natale?

La prima cosa da tenere in considerazione è che questa pianta proviene da ambienti tropicali brasiliani, quindi ha bisogno di molta umidità.

Ma attenzione! Questo non significa che dobbiamo annaffiarlo troppo, ma piuttosto evitare che l’ambiente si asciughi completamente.

Al suo interno possiamo mettere dei contenitori d’acqua per scortarlo, in modo che assorba l’umidità dell’ambiente per crescere favorevolmente senza seccarsi o ammalarsi.

In inverno bisogna annaffiarlo due volte a settimana con abbondante acqua, sempre con l’idea che l’ambiente non si asciughi, ma evitando le pozzanghere.

In estate, due o tre giorni alla settimana, e in primavera e in autunno ogni quindici giorni.

Tieni presente che troppa annaffiatura può marcire e ucciderla, ma anche poca può anche seccarla; quindi ci deve essere un equilibrio nel processo.

Poiché il cactus di Natale necessita di un apporto di magnesio maggiore rispetto ad altre piante, è consigliabile concimarlo durante la sua crescita con un cucchiaio di solfato di magnesio per ogni litro d’acqua.

Da primavera a metà estate , gli esperti consigliano un fertilizzante solubile specializzato per piante grasse, quindi interrompere la concimazione per una migliore fioritura.

Cura del cactus di Natale

  1. Non appena noti che la parte superiore del terreno nel vaso in cui è piantato il cactus di Natale è asciutta, immergilo in acqua finché non scorre attraverso i fori di drenaggio del vaso; versare l’acqua nel vassoio in modo che la pianta non si depositi nell’acqua.
  2. È particolarmente importante annaffiare bene mentre la pianta è in fiore. Dalla primavera all’inizio dell’autunno , aggiungi ogni due settimane un fertilizzante per piante d’appartamento bilanciato. Durante l’autunno e l’inverno, usa questo fertilizzante mensilmente.
  3. Potare le piante a giugno per favorire la ramificazione e la fioritura. Basta tagliare alcune sezioni da ogni stelo. Se lo desideri, metti i pezzi tritati nella vermiculite umida in modo che si radichino facilmente.
  4. Se il tuo cactus di Natale non sta fiorendo, potrebbe essere dovuto alla quantità di luce del giorno che riceve o alla temperatura.
  5. Affinché la fioritura si sviluppi correttamente, le notti dovrebbero durare almeno 14 ore e i giorni tra le 8 e le 10 ore per sei settimane. Se di notte hai una forte illuminazione interna, potresti dover coprire i tuoi cactus.

Parassiti e malattie che attaccano il cactus di Natale

caduta dei fiori

Se il tuo cactus di Natale è esposto a qualsiasi tipo di stress, la pianta probabilmente perderà i suoi fiori .

Questo potrebbe essere correlato alla quantità di luce o ad un improvviso cambiamento di temperatura, come abbiamo discusso sopra sulla sua cura. Inoltre, assicurati che il terreno non si asciughi troppo durante la formazione dei germogli.

Cocciniglie e marciume radicale

La pianta può essere suscettibile alle cocciniglie e, se eccessiva, al marciume radicale. Se hai problemi, rimuovi le aree infette e ripianta in un terreno pulito.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.