Suggerimenti

Come piantare le patate dolci passo dopo passo [Immagini + Guida completa]

Nel prossimo articolo vi mostreremo come piantare le patate dolci nella vostra casa o giardino urbano

Coltivare patate dolci non è difficile se vengono seguiti i passaggi corretti.

Essendo un parente stretto della patata, dobbiamo tenere presente che il fertilizzante del terreno è importante per avere piante sane e forti.

Punti importanti da tenere a mente per piantare patate dolci:
  • Quando? Tra aprile e giugno, agosto e settembre.
  • Dove? Ha bisogno di molta luce, un temperato e clima tropicale. Non supporta le basse temperature.
  • Come prepariamo il terreno?  Terreni a impasto grossolano, sciolti, friabili, granulosi con buon drenaggio.
  • Come innaffiamo? Vuoi mantenere il terreno umido, quindi l’irrigazione a goccia è l’ideale. L’eccessiva umidità può causare perdite di produzione e di qualità, quindi si consiglia un substrato ben drenato.
  • Quando raccogliamo?  Tra quattro e sei mesi dopo la semina. Quando la patata dolce è matura, le foglie diventano giallastre.
  • Associazioni favorevoli? Nessuno in particolare compete molto per i nutrienti.
  • Associazioni sfavorevoli? Yucca , fagioli o mais.
  • Piaghe e malattie?  Wireworm o Doradillas, mosaico di patate dolci, Fusrium Oxysporum.

La patata dolce è un prodotto ampiamente coltivato in tutto il mondo , sia come alimento che come materia prima nell’industria della pasticceria e confetteria.

Trova largo impiego anche per ottenere bevande alcoliche , data la sua ricchezza di sostanze amidacei e zuccherine.

È una coltura di scarsa domanda e buone rese, che si adatta a terreni di media qualità o poco preparati.

In questo articolo vi diciamo di cosa si tratta  il modo più efficiente per coltivare patate dolci. 

Di cosa abbiamo bisogno per coltivare patate dolci?

Quando dovrebbe essere seminato?

Il periodo migliore per piantare le patate dolci è due, nel periodo tra aprile e giugno, e un altro tra agosto e settembre.

La sua coltivazione viene effettuata da germogli che dobbiamo preparare in precedenza.

Dove piantiamo le patate dolci?

 La patata dolce è una pianta tropicale e non sopporta le basse temperature. Richiede una buona luminosità e una temperatura superiore a 21º C.

Sopporta molto bene il calore e la temperatura minima per la sua crescita è di 12º C.

Ogni quanto va annaffiato?

Richiede un umidità relativa tra 80 e 85%. 

Richiede terreni umidi, soprattutto quando si piantano i germogli, per favorire il loro radicamento.

Tuttavia, un’umidità eccessiva può causare perdite di produzione e qualità, quindi si consiglia un substrato ben drenato.

In linea di massima bastano una o due irrigazioni al mese, garantendo che gli strati della terra rimangano umidi, anche se se il clima è molto secco e il caldo è intenso, il numero delle irrigazioni può essere aumentato.

Come prepariamo il terreno?

Si adatta a diversi tipi di substrati, anche se prediligono terreni a impasto grossolano, sciolti, friabili, granulosi con buon drenaggio.

 Il pH ottimale è 6.0,  anche se tollera terreni moderatamente acidi, con un pH compreso tra 4,5 e 7,5

Bisogna evitare di concimare durante il periodo vegetativo , in quanto favorirà la crescita della vite, ma provocherà tuberi più piccoli.

Bisogna fare attenzione a moderare le quantità di azoto nel terreno.

Quali sono le associazioni più favorevoli alla coltivazione della patata dolce?

Si sviluppano meglio  quando cresciuto da solo , poiché competono, soprattutto, per i nutrienti se sono piantati con manioca, fagioli o mais.

Inoltre, alcune varietà di patate dolci possono favorire la malattia nelle colture di papaia.

Come piantare la patata dolce passo dopo passo

Tagliare a metà una patata dolce

Per coltivare patate dolci devi solo fare una patata dolce. Lavatelo bene e tagliatelo a metà.

Depositare i tagli in acqua

Successivamente, riempire un contenitore con acqua. Metti i due spicchi di patate dolci con la parte tagliata verso il basso.

Il livello dell’acqua deve essere mantenuto tra 2,5 e 5 cm.

Posiziona il contenitore in una finestra per ottenere aria e molta luce solare.

Noterai che dopo circa 2-4 settimane, piccole piante inizieranno a germogliare da ogni pezzo e si svilupperanno le radici .

Raccogli le talee

Quando i germogli avranno sviluppato un buon numero di radici bianche , occorre estrarle dalla patata dolce, facendo attenzione a non danneggiare le radici bianche.

Se preferisci, puoi mettere i germogli o le talee appena raccolti in una ciotola con un po’ d’acqua fresca (circa 3 cm) . Immergi lo stelo e lascialo per un paio di giorni affinché le radici si sviluppino e si rafforzino.

Dopo questo, saranno pronti per essere trapiantati.

Pulisci il terreno

Si toglie le erbacce e vecchi residui delle colture e tutti i tipi di residui per garantire che le vostre patate dolci ricevono la giusta quantità di nutrienti.

Tutte le piante devono essere estratte dalle radici per evitare che ricrescano.

Preparare la terra

Inumidisci il terreno prima di piantare patate dolci per migliorare la qualità del substrato. Assicurati che il luogo in cui metti le patate dolci sia ben illuminato e che la temperatura ambiente sia alta.

 Fino al terreno di circa 30 cm in modo che sia il più sciolto e leggero possibile.

Aggiungi uno strato di compost per contribuire a rendere il terreno nutriente per le tue patate dolci.

Metti le talee nel terreno

Seppellisci ogni talea in buchi sufficientemente profondi da consentire l’ingresso delle radici, facendo attenzione a non lasciare il gambo dove iniziano le foglie. Circa 1,5 cm sopra la base.

Se semini più di una talea, lascia  una distanza tra l’uno e l’altro di 30-50 cm. 

Aggiungi pacciame

Per proteggere le patate dolci dal freddo, aggiungi del pacciame al terreno.

Innaffia il campo

Assicurati di bagnare il terreno con molta acqua, ma evita i ristagni d’acqua.

Controlla il terreno ogni giorno e annaffia per mantenerlo umido. Non esagerare con i rischi. Ricorda che il terreno con troppa acqua farà marcire le piante.

Essere pazientare

La patata dolce impiegherà circa quattro mesi per svilupparsi prima di poterla raccogliere.

Per saperne di più, puoi vedere: Talee di patate dolci .

Come raccogliere le patate dolci

Fra  quattro e sei mesi dopo la semina,  normalmente durante i mesi di ottobre e novembre potrete raccogliere le vostre patate dolci.

Quando la patata dolce è matura, le foglie diventano giallastre.

Due settimane prima è necessario eseguire un lavoro di taglio dei rami.

La raccolta è manuale, lasciando asciugare le radici a terra. Per esaltarne il sapore e indurire un po’ la buccia, puoi metterli in una zona con una temperatura compresa tra 30 e 35 °C e tra l’80 e il 90% di umidità per 5-10 giorni.

Un piccolo riscaldatore e un umidificatore in una piccola stanza possono essere sufficienti.

Parassiti e malattie della patata dolce

Alcuni dei parassiti e delle malattie più comuni che colpiscono le patate dolci sono:

Wireworm o Doradillas ( Agriotes lineatus )

L’applicazione di liquame di ortica è raccomandata come prevenzione.

Per combatterli, si può applicare sul lato inferiore delle piante sapone di potassio o biodegradabile. Va applicato molto presto al mattino o al pomeriggio, quando il sole non colpisce più le foglie.

Mosaico di patate dolci

Per prevenirlo, è meglio installare un sistema di irrigazione a goccia e applicare l’ equiseto come prevenzione.

Inoltre, l’apporto di azoto dovrebbe essere limitato e dovrebbero essere utilizzate varietà resistenti .

Funziona anche per eliminare erbacce e detriti colturali e favorire la ventilazione del raccolto.

Fusrium Oxysporum

Per prevenire la malattia si consiglia di utilizzare terreni ben drenati, piantare talee sane e vigorose, proteggere le radici e regolare l’ombra.

Si può prevenire anche applicando la poltiglia bordolese una o due volte al mese , ma in assenza di un’intensa esposizione al sole per evitare problemi di scottature.

Per saperne di più, leggi: Varietà di patate dolci .

Altri tuberi da conoscere o da imparare a seminare:
  • patata .
  • Igname .
  • zenzero .
  • Ciclamino .
  • Curcumina .
  • Igname di diamante .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.