Suggerimenti

Come piantare i peperoni in casa Coltiva il pepe passo dopo passo

Come coltivare i peperoni in casa? Come fare le piantine o quando piantare i peperoni in vaso? Come in altri post nella categoria Colture da giardino , oggi risponderemo a queste domande con alcuni suggerimenti per imparare passo dopo passo come coltivare i peperoni .

Innanzitutto è importante conoscere le caratteristiche della pianta del peperone e le esigenze relative al tipo di suolo, clima, colture compatibili, ecc.

Caratteristiche della pianta del pepe

La pianta del pepe è un frutto della belladonna (come il pomodoro o la melanzana). Ha radici a fittone,  con una radice principale e un’ampia rete di radici secondarie, come il pomodoro, anche se con una profondità delle radici un po’ maggiore. Per coltivare i peperoni in vaso , quindi, è necessario un contenitore ampio e profondo in modo che le radici abbiano abbastanza spazio.

Tieni a mente queste caratteristiche della pianta del pepe  per pianificare le migliori  associazioni di piante  in contenitori o letti di coltivazione. Ad esempio, accanto ai peperoni  possono essere piantate altre piante compatibili , con le quali queste caratteristiche vengono “compensate”: piante che, a differenza dei peperoni, hanno un apparato radicale corto e con un altro tipo di utilizzo (foglia, radice…).

Quando si pianifica lo spazio, bisogna considerare che le piante di peperone sono piuttosto grandi. A seconda della varietà, possono raggiungere fino a 1 metro di altezza, quindi bisognerà analizzare lo spazio disponibile per scoprire quante piante di peperone si possono piantare.

Per coltivare i peperoni in vaso, occorrono contenitori con una profondità minima di 35 cm e la separazione tra le piante sarà la stessa del terreno (circa 40-50 cm tra ogni pianta).

Tipo di terreno necessario per i peperoni

Come molti ortaggi da frutto, il peperone è una pianta esigente che richiede un  terreno profondo ricco di humus o materia organica.

Per arricchire il terreno prima di piantare i peperoni, uno dei compiti  del giardino che si può fare in inverno è scavare il terreno e interrare compost, concime verde (resti di piante di peperone dell’anno precedente, per esempio), corteccia di pino o letame,

Un’altra opzione, al momento di piantare i peperoni, è aggiungere compost o letame nella buca in cui deve essere inserita la zolla del peperone o aggiungere periodicamente compost, liquame mescolato con irrigazione o qualche altro fertilizzante.

Quando si pianificano le rotazioni delle colture, bisogna anche tenere presente che i peperoni richiedono verdure . Cambia la sua posizione negli anni successivi e la alterna a colture poco impegnative che non impoveriscono il suolo o che lo recuperano, come i legumi.

Temperatura adatta per i peperoni

Il peperone, come il pomodoro, è in origine una pianta perenne, che poteva essere lasciata in giardino per diversi anni portando frutti dopo l’impollinazione. Tuttavia, in molti luoghi viene coltivata come pianta annuale (semina, cresce per 4-6 mesi e rimuove la pianta ogni anno). Di solito si fa a latitudini con inverni freddi perché le basse temperature non permettono alla pianta di sopravvivere : la temperatura minima per il suo sviluppo è di 15ºC.

Essendo una pianta dal clima temperato o piuttosto caldo, l’optimum è una temperatura di 20-25º. Secondo questo, in Spagna dovremmo preparare i semenzai in febbraio-marzo per trapiantare la pianta del peperone in primavera (aprile, maggio … a seconda delle temperature della zona).

Come puoi vedere, questo ortaggio ha bisogno di molto sole e calore : devi metterlo in un luogo riparato ma soleggiato. 

Il peperone è anche esigente in acqua, innaffia abbondantemente e mantieni umido il terreno, soprattutto al momento della fruttificazione, dopo la fioritura.

Cosa piantare accanto ai peperoni? Associazioni Benefiche

I peperoni dell’orto si sposano molto bene con alcune piante aromatiche , come il basilico. Questa combinazione aiuterà la pianta del peperone a crescere più vigorosa, migliorare il sapore dei frutti e prevenire alcuni parassiti. 

La pianta del pepe si associa bene anche a verdure a foglia come spinaci, lattuga e bietole , al ravanello o ai legumi

Non è consigliabile piantare peperoni e pomodori insieme o con altre belladonna, quindi evita di mettere piante di peperone insieme a patate o melanzane.

Come fare le piantine e piantare i peperoni

Come abbiamo visto, questa coltura ha esigenze climatiche e pedologiche elevate, quindi necessita di molte cure rispetto ad altre colture facili o piante per principianti

Invece di seminare i peperoni direttamente nel campo finale, conviene prima fare piantine di peperone e poi trapiantare o piantare i peperoni nel vaso o terrazzo dell’orto dove andremo a coltivarli.

Nel post Come fare un semenzaio passo dopo passo abbiamo visto come fare un semenzaio per l’orto e Álvaro, in questo video sul trapianto, ci dà alcuni consigli per piantare peperoni e altre piante da giardino:

Come prendersi cura della pianta del pepe?

È importante potare le piante di peperone  per un migliore sviluppo dei frutti e per controllare meglio i parassiti e le malattie fungine.

L’ hilling è un altro lavoro consigliato per prendersi cura dei peperoni. Consiste nell’ammassare il terreno dal substrato alla base del fusto della pianta, formando un piccolo tumulo o cresta. 

Il peperone è una pianta arbustiva, quindi è consigliabile realizzare un traliccio con bacchette e corde, con supporti metallici, fili… in modo che i rami non si pieghino.

Uno dei compiti più importanti nella cura delle piante di peperone e di altre colture da giardino è la prevenzione di parassiti e malattie . Sapere quali sono i parassiti del peperone ci aiuterà a essere preparati.

Nel post su  « P lagas e malattie comuni di pepe « abbiamo visto i problemi principali di questa coltura può presentare e nell’articolo su preparazioni casalinghe per prevenire i parassiti e funghi

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *