Suggerimenti

Concime di farina d’ossa: cosa c’è da sapere per farlo funzionare nel vostro giardino

La farina d’ossa è esattamente quello che sembra: ossa finemente macinate in polvere. In generale, le ossa sono un sottoprodotto dell’industria del bestiame. Una volta frantumate, le ossa subiscono un processo di sterilizzazione che elimina i potenziali batteri e microbi e aumenta la disponibilità di sostanze nutritive. Il risultato è un fertilizzante a base di farina d’ossa.

Allora perché è così buono per il giardino? I minerali contenuti nella farina d’ossa sono composti principalmente da fosforo, un macronutriente di cui tutte le piante hanno bisogno, anche se in concentrazioni diverse. Contiene anche calcio e altre sostanze nutritive che possono aiutare le piante a crescere.

Poiché il fertilizzante per la farina d’ossa contiene le sostanze nutritive di cui le vostre piante hanno bisogno, può essere un modo intelligente per nutrire il vostro giardino. Prima di iniziare a comprare le cose a peso, è importante rendersi conto che ha i suoi svantaggi. Continuate a leggere per scoprire come ottenere il massimo dalla farina d’ossa e cosa evitare quando si usa questo comune additivo da giardino.


Come il cibo per le ossa aiuta le piante

Se fate un test del terreno e scoprite che il vostro terreno è povero di fosforo, la farina d’ossa è un modo specifico per aumentare la disponibilità di questo nutriente nel terreno senza aggiungere altri nutrienti inutilmente nel processo.

La farina d’ossa contiene anche tracce di calcio, che è un micronutriente importante per la salute delle piante. Il calcio aiuta a ridurre le malattie (ad esempio il marciume dei fiori) e favorisce un sano sviluppo delle radici.

Troverete anche tracce di altri nutrienti negli alimenti per ossa, tra cui azoto e potassio, ma le quantità sono trascurabili.


Quali sono i vantaggi dei fertilizzanti a base di farina d’ossa?

La farina d’ossa è un fertilizzante organico, quindi anche i giardinieri biologici possono usarlo. Ciò che è particolarmente interessante è che è un modo per aumentare la quantità di fosforo disponibile nel terreno del vostro giardino e per bilanciare i fertilizzanti ad alto contenuto di azoto.

È anche facile da mescolare nel terreno e non sarà difficile da trovare presso il negozio di ferramenta o il vivaio locale. Inoltre, la farina d’ossa è un fertilizzante a lento rilascio, quindi non c’è bisogno di preoccuparsi dello stress per la pianta in caso di un’improvvisa introduzione di nutrienti concentrati.


Quali sono gli svantaggi dell’utilizzo di fertilizzanti a base di farina d’ossa?

Lo svantaggio principale di questo tipo di fertilizzante è che è in una forma facile da ingerire, quindi bisogna fare attenzione quando lo si applica per evitare di inalarlo. Un altro inconveniente è la sua fonte. Alcuni giardinieri preferiscono evitare i fertilizzanti di origine animale. I vegetariani e i vegani, per esempio, potrebbero voler evitare il pasto osseo come fertilizzante.

La farina d’ossa era un integratore per alcuni animali, anche se nell’UE è vietata nell’alimentazione animale. Si teme che possa diffondere l’encefalopatia spongiforme bovina (BSE).

Anche se è impossibile contrarre le malattie dei bovini dalla polvere di farina d’ossa, è una buona idea indossare una maschera quando la si applica alle piante da giardino. Perché? Le polveri sottili possono entrare nei polmoni se si inalano e possono aggravare le allergie o altri problemi respiratori.

Un altro svantaggio è che se si aggiunge farina d’ossa al terreno con il pH sbagliato, si rischia di sprecare tempo, denaro e fatica. Le piante non saranno in grado di accedere ai nutrienti della farina d’ossa se il pH è superiore a 7.

Anche una dieta troppo ricca di ossa pone problemi. Se lo si aggiunge quando non è necessario o se lo si mette in un terreno con un pH sbagliato, si può contaminare il terreno. L’eccesso di fosforo rallenta anche lo sviluppo delle radici. Inoltre, l’aggiunta di fosforo non necessario può causare danni ambientali ed è uno spreco di denaro.

Un altro problema è che la farina d’ossa attrae le creature carnivore. Gli animali amanti della carne possono ritrovare la strada per il loro giardino grazie al persistente odore di farina d’ossa. Non copritevi con questo tipo di fertilizzante se volete evitare gli intrusi carnivori.

Se avete animali domestici, dovreste fare attenzione quando applicate la farina d’ossa nel vostro giardino, perché può attirare cani e gatti e può essere dannosa se ingerita.


Alternative alla farina d’ossa

Se la farina d’ossa sembra un modo poco attraente per ricostituire le riserve di fosforo della vostra pianta, considerate il fosfato di roccia o il letame come un sostituto. È possibile utilizzare anche fertilizzanti a base di piante, come la farina di soia. La farina di soia ha una composizione simile alla farina di ossa, con un rapporto NPK di 7-2-1.


Come utilizzare gli alimenti per ossa in giardino

Testare sempre il terreno prima di aggiungere il fertilizzante per determinare se c’è un problema in primo luogo. L’aggiunta di qualsiasi tipo di fertilizzante al vostro giardino senza controllare la composizione dei nutrienti del vostro terreno può causare squilibri nutritivi e altri problemi. Assicuratevi di controllare anche il pH del vostro terreno. Un pH non corretto può limitare l’assorbimento di alcuni nutrienti da parte delle piante.

Potreste notare che le vostre piante sono deboli e stentate e supporre che sappiate qual è il problema. Anche se questo è un potenziale segno di carenza di fosforo, un test del terreno è l’unico modo per esserne sicuri.

Una volta che avete fatto il test e siete sicuri che il terreno è carente, è il momento di aggiungere la farina d’ossa. Si può applicare in due modi.

Il primo modo è quello di cospargere mezza tazza di farina d’ossa nella buca quando una pianta viene trapiantata. Lavorare un po’ nel terreno esistente prima di collocare la nuova aggiunta in giardino. Annaffiate bene la vostra pianta in modo che la farina d’ossa sia nel terreno.

Il secondo modo è quello di spruzzarlo a terra. Il tasso di applicazione tipico è di 10 libbre per 100 metri quadrati di pavimento. Assicuratevi di lavorare un po’ il terreno e poi annaffiate a fondo. Poiché la farina d’ossa è un fertilizzante a lento rilascio, non è necessario riapplicarla tutto l’anno. Una volta è sufficiente.

È possibile applicare molti fertilizzanti come copertura in giardino. Spruzzare intorno alla base delle vostre piante è la procedura tipica per l’applicazione della maggior parte dei fertilizzanti. Tuttavia, la farina d’ossa non dovrebbe essere applicata allo stesso modo, per quale motivo? Attira gli animali carnivori. È meglio mescolare la farina d’ossa nel terreno piuttosto che spargerla sopra. Incorporarlo nella miscela del terreno è il modo migliore per evitare di attirare insetti indesiderati nel vostro giardino.


Il cibo nelle ossa è uguale al sangue?

Sebbene entrambi siano sottoprodotti dell’industria della carne, non sono identici. Il pasto di sangue è composto principalmente da azoto ed è meglio usato come fertilizzante nei terreni che sono carenti di azoto. Il pasto di sangue è anche in grado di abbassare il pH in terreni troppo alcalini. Fare attenzione quando si applica questo tipo di fertilizzante in quanto può stressare o bruciare le piante giovani.


Fare cibo per le ossa a casa

È più economico preparare il proprio pasto di ossa a casa, ma è certamente un processo lungo. Dovrete soppesare i pro e i contro tra il realizzarlo da soli e la convenienza di acquistarlo in negozio.

È possibile risparmiare denaro ed evitare di creare sprechi in eccesso producendo il proprio fertilizzante per il pasto osseo a casa. Avrete bisogno di abbastanza ossa di animali per iniziare, quindi iniziate a raccogliere le ossa in un contenitore sigillato nel freezer fino a quando non ne avrete raccolto una buona quantità.

Una volta raccolte abbastanza ossa, sarà necessario pulirle e sterilizzarle. Cuocere le ossa in forno a 400°F per un’ora fino a quando non saranno fragili. Toglieteli e raschiate via la carne e il grasso rimanenti. Poi fate bollire le ossa in acqua per 8 ore.

Ora bisogna aspettare che le ossa si asciughino prima di polverizzarle. È qui che bisogna avere pazienza. Il processo di essiccazione può richiedere diverse settimane.

Una volta che le ossa si sono completamente asciugate, è il momento di schiacciare la vostra collezione di ossa. Ci sono molti modi per frantumare le ossa. Potete metterli in un robusto sacchetto di plastica e farli rotolare sulle ossa. Oppure potete schiacciarli con un mortaio e un pestello. Una volta che le ossa sono state frantumate, metterle in un robot da cucina o in un frullatore per ridurle in polvere fine.

Ora potete usare la polvere d’osso del vostro giardino come fertilizzante. Fateci sapere come va!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.