Suggerimenti

Cura dell’alloro rosa

L’ alloro rosa (Nerium oleander) è un arbusto decorativo da esterno che porta bellissimi fiori in diverse tonalità di rosa. Sebbene abbiano uno stile piuttosto grande e in luoghi grandi con una varietà di piante e colori, ci sono anche specie nane che puoi mettere in vasi o piccoli spazi. In EcologíaVerde spieghiamo qual è la cura dell’alloro rosa.

Cura di base dell’alloro rosa

Entrambi sono arbusti di climi piuttosto caldi, anche se sono resistenti anche alla salinità e al vento (non freddo). Tuttavia, se vogliamo che il nostro alloro rosa fiorisca e stia bene in qualsiasi momento dell’anno, dobbiamo avere cure speciali diverse in inverno e in estate.

In inverno, è necessario eseguire almeno una potatura di pulizia per poterne fare un’altra fioritura in seguito. Ciò incoraggerà lo sviluppo della prossima fioritura più regolarmente e con un profilo più snello sulla pianta.

Trattandosi di una pianta ornamentale con ramificazione molto fitta dalla base, puoi darle la forma che più desideri, sia modellando la chioma e svuotando un po’ la zona inferiore in modo che mantenga l’aspetto ad albero, sia lasciando i rami che si incontrano alla base e potano la sommità a formare un cespuglio.

In inverno questa pianta va annaffiata ogni 15 o 20 giorni, mentre in estate va annaffiata abbastanza abbondantemente ogni quattro giorni circa.

Proteggilo sempre dalle malattie più comuni come la necrosi fogliare o il fungo su germogli, foglie e fiori, nonché dai parassiti degli afidi.

Nonostante non lo diresti per la sua bellezza, il lattice che sprigionano i suoi steli è molto tossico, quindi è consigliabile tenere questa pianta lontana dai luoghi dove possono passare i nostri bambini o animali domestici.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura dell’alloro rosa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.