Suggerimenti

Erba gialla: cause e come recuperarla

Chiunque abbia uno spazio in giardino con erba o sia incaricato di prendersi cura di una zona erbosa si è imbattuto nelle temute macchie gialle più di una volta. Questo problema, che può avere molte cause, è uno dei più grattacapi per i giardinieri e gli appassionati di giardinaggio di tutto il mondo, ma per fortuna c’è sempre una soluzione.

Se vuoi sapere perché i prati ingialliscono e quali sono le cure più importanti per i prati per migliorarli, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui chiariamo le cause dei prati gialli e come recuperarli.

Erba gialla a causa delle temperature eccessive

Ci sono un gran numero di specie e varietà di erba, ognuna è adatta a determinati climi e condizioni. Se abiti in una zona calda e il tuo prato è esposto al sole diretto, è molto probabile che troverai ampie zone gialle dove la luce fa più incidenza, soprattutto a mezzogiorno.

Il prato diventa molto stressato sotto il sole intenso e le specie o varietà che non sono preparate per ambienti molto caldi lo fanno ancora di più. Presta molta attenzione alle caratteristiche del tuo clima prima di piantare l’erba e cerca di far corrispondere le sue esigenze a ciò che puoi fornire.

Erba gialla a causa della siccità

Allo stesso modo in cui troppo sole può indebolire il prato e farlo ingiallire, una mancanza d’acqua avrà un effetto molto simile: erba secca, gialla e friabile. Anche in questo caso, ogni tipo di prato ha esigenze irrigue molto diverse, e queste sono fortemente influenzate dal drenaggio del suolo e dal clima della zona. Prestare attenzione a come si annaffia, cercando di non lasciare zone senz’acqua o altre zone allagate, e alle possibili irregolarità del terreno, che possono causare la concentrazione dell’acqua in alcuni punti.

Erba malata da ristagno

Se è possibile che il prato ingiallisca per mancanza di irrigazione, è anche possibile che accada il contrario. Le persone senza molta esperienza di giardinaggio tendono a pensare che più acqua riceve una pianta, meglio è, ma quelli di noi che esistono da un po’ sanno che troppa acqua tende ad essere più pericolosa di troppo poca.

Quando il terreno diventa impregnato d’acqua o impregnato d’acqua, le radici perdono la capacità di respirare e tendono a marcire rapidamente. Senza un apparato radicale per nutrirlo, la parte aerea della pianta rimane senza una fonte di cibo e presto muore. Inoltre, l’eccesso di umidità tende a favorire la comparsa di tutti i tipi di funghi, soprattutto a temperature miti o calde, che presto attaccheranno il prato e lasceranno zone gialle.

Erba gialla per mancanza di sole

Se ci sono alberi nella zona in cui hai piantato il tuo prato, è possibile che alcuni di essi gettino troppa ombra su una determinata area del prato, che, se privata della luce per molte ore al giorno, può finire ingiallimento e secchezza. È anche possibile che le radici dell’albero si siano sparse superficialmente sotto il prato e lo stiano privando di acqua o sostanze nutritive.

Erba gialla per eccesso di azoto

L’azoto è uno dei principali nutrienti delle piante, e anche uno degli elementi di cui quasi tutti i fertilizzanti sono più ricchi. Tuttavia, sebbene l’azoto sia essenziale per lo sviluppo della vegetazione, un suo eccesso modifica il pH del terreno e brucia le radici.

Se il tuo prato ingiallisce in modo uniforme, è probabile che tu stia concimando eccessivamente, quindi dovresti ridurre la dose di fertilizzante o cercarne uno meno ricco di azoto. L’eccesso degli altri elementi è di solito molto meno importante e sono necessarie quantità davvero grandi perché diventi un problema.

Un’altra sostanza molto ricca di azoto è l’urina. Se uno o più cani urinano frequentemente su una certa zona del prato, si ritroveranno con le caratteristiche macchie gialle bordate di verde, in cui l’area esterna è sufficientemente ricca di azoto da fare del fertilizzante per il prato, ma nel al centro la concentrazione è eccessiva e ha bruciato l’erba.

Come recuperare l’erba gialla

Una volta che hai trovato il motivo che causa il tuo prato malato, fai il possibile per cambiare quell’elemento che lo sta danneggiando.

  • Se il tuo prato riceve troppo sole, annaffiarlo più spesso può aiutare.
  • È anche possibile che il terreno sia diventato molto compatto nel tempo: il calpestio e l’accumulo di radici morte possono rendere il terreno impermeabile, ed è necessario scarificare il terreno per aerarlo, solitamente a fine estate e inverno.
  • Dovresti anche assicurarti che il tuo prato non sia attaccato da funghi e, in tal caso, puoi trattarlo con un antimicotico, sempre preferibilmente fatto in casa e biologico, sono molto facili da realizzare.

Se vuoi saperne di più sui prati, non esitare a leggere i nostri articoli su Quando e come piantare i prati e Come rimuovere le erbacce dai prati.

Se desideri leggere altri articoli simili a Erba gialla: cause e come recuperarla, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.