Suggerimenti

Cura della pianta Ixia viridiflora o Giglio Stella

Il genere Ixia , della famiglia Iridaceae , è composto da circa 30 specie di piante bulbose originarie del Sud Africa. Alcune specie di questo genere sono : Ixia viridiflora,

È conosciuta con i nomi comuni di Giglio Stellato, Turchese Ixia o Giglio cornuto africano.

Sono piante bulbose con foglie lunghe e sottili di un verde brillante. Gli attraenti fiori suggeriscono steli sottili, hanno 6 petali, a forma di stella e possono essere bianchi o turchesi. Fioriscono dalla seconda metà della primavera fino alla fine dell’estate.

Oltre ai vasi e alle fioriere , vengono utilizzati nei giardini rocciosi e per formare bordure miste; vengono utilizzati anche come fiori recisi per decorazioni e mazzi di fiori.

Il Giglio Stellato preferisce l’esposizione al pieno sole e alle alte temperature, anche se può resistere a qualche sporadica gelata a bassa intensità.

Il terreno deve essere leggero e permeabile mescolando 13 terriccio da giardino, 13 torba e 13 sabbia. La semina dei bulbi viene effettuata in autunno.

L’irrigazione sarà piuttosto moderata, al ritmo di un bicchiere d’acqua ogni 2 giorni in primavera e in estate.

Concimare ogni 2 settimane con un concime minerale per favorire la fioritura.

Non hanno bisogno di essere potate ma se si vuole usarlo come fiore reciso, si consiglia di tagliare le spighe al mattino presto, che hanno circa 3 boccioli semiaperti.

Queste piante in genere non hanno gravi problemi di parassiti e malattie se non le innaffiamo troppo.

Essi sono moltiplicati dividendo i bulbi in estate per essere scavati e seminati in autunno.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.