Suggerimenti

Elicriso maggiore: proprietà, usi e applicazioni medicinali

L’elicriso maggiore, Sempervivum tectorum L , è una pianta medicinale tradizionalmente utilizzata nei rimedi naturali per le sue proprietà medicinali . L’immortelle maggiore è conosciuto anche con altri nomi come erba appuntita, carciofo gatto, molodolium, consolva o barba di Giove. Le foglie della pianta vengono utilizzate per scopi terapeutici.

Questa pianta medicinale è originaria dell’Europa, appartiene alla famiglia delle Crassulaceae , può misurare fino a mezzo metro di altezza e ha fiori a forma di stella rosa molto vistosi.

Scopriremo quali sono i principi attivi dell’Elicriso Maggiore e i suoi usi e applicazioni medicinali più comuni.

Principi attivi dell’immortelle maggiore

I principi attivi sono ciò che conferiscono a questa pianta medicinale le sue proprietà medicinali. Questi principi attivi sono tannini, resine, flavonoidi, acidi organici (malico, formico e isocitrico), alcaloidi e mucillagini.

Tra le proprietà medicinali che possiede l’Elicriso Maggiore, possiamo evidenziare che ha azione antinfiammatoria, diuretica, emmenagoga, vulneraria, antisettica, emolliente e astringente.

L’uso di questa pianta medicinale si può fare internamente bevendo il succo delle foglie fresche e infuse della pianta ed esternamente con cataplasmi, bagni o lavaggi.

Usi medicinali e applicazioni della Grande Immortelle

Vediamo a cosa serve questa pianta medicinale.

Elicriso maggiore per faringite > Per la sua azione antisettica, l’elicriso maggiore è molto utile per contribuire alla guarigione dei casi di infezioni faringee.

Elicriso maggiore per la cistite > L’azione antisettica dell’elicriso unito all’azione diuretica fanno di questa pianta medicinale uno dei migliori alleati quando si tratta di combattere le infezioni urinarie , come la cistite.

Elicriso per calcoli renali > detto anche calcoli urinari, per la sua azione emolliente e diuretica, favorisce la produzione di urina e ammorbidisce i calcoli.

Immortelle più vecchio per oliguria > oliguria è una scarsa produzione di urina. L’elicriso maggiore ci aiuterà a generare più urina grazie alla sua azione diuretica. È importante bere acqua per non disidratarsi.

Immortelle Major per l’enterocolite > L’enterocolite è un’infiammazione dell’intestino tenue e del colon. L’azione antinfiammatoria, antisettica e astringente di questa pianta medicinale migliora tre condizioni di questo tipo di disturbo: sgonfia la mucosa dell’intestino, elimina i microrganismi patogeni e combatte la diarrea.

Elicriso maggiore per ulcere, geloni, tagli, ferite, punture e scottature > per questi casi sfrutteremo gli effetti antisettici, astringenti e antinfiammatori della pianta che, da un lato, elimineranno i microrganismi che possono causare infezioni in l’area e dall’altro, favorirà la riparazione e la guarigione dei tessuti danneggiati.

Immortelle major per l’amenorrea e la dismenorrea > l’amenorrea è la perdita delle mestruazioni e la dismenorrea sono periodi dolorosi. L’elicriso è una pianta medicinale che ha azione emmenagoga, ciò significa che stimola le mestruazioni e riduce o attenua il dolore che può essere associato ad essa.

Immortelle per le emorroidi > l’effetto astringente unito all’azione antinfiammatoria e vulnerabile favorisce la riduzione e la guarigione delle emorroidi.

Elicriso maggiore per otite > L’uso dell’elicriso maggiore per i casi di otite o otite è diffuso in alcune zone per la sua efficacia dovuta alla sua azione antimicrobica e antinfiammatoria.

Elicriso per le verruche > Questa pianta medicinale si è dimostrata efficace nella rimozione delle verruche, diventando un rimedio naturale ampiamente utilizzato in questi casi.

Elicriso maggiore per cosmetici per la casa > Puoi utilizzare il succo delle foglie di questa pianta per includerlo in maschere e creme riparatrici per la pelle, poiché ha un effetto ammorbidente sulla pelle ed è molto utile per eliminare le impurità, l’acne e accelerare le cicatrici dovute alla sua azione vulnerabile.

Queste sono informazioni generali. Prima di consumare piante medicinali, vai da un professionista della salute che può conoscere la tua storia medica e può consigliarti di conseguenza.

.

.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.