Suggerimenti

Impollinazione e impollinazione incrociata: tutto quello che devi sapere come giardiniere

L’impollinazione è un atto fondamentale da cui dipendono le nostre piante per il loro successo. Senza di essa, le nostre scorte di cibo sarebbero nei guai. Ma non tutta l’impollinazione fa bene al vostro giardino. C’è un tipo di impollinazione (impollinazione incrociata) che si vuole evitare, e per alcune piante non si vuole affatto che vengano impollinate.

Come giardiniere, è importante sapere cos’è l’impollinazione perché è vitale per il successo di un giardino e per poter conservare i semi. Quindi oggi parleremo dei termini impollinazione e impollinazione incrociata.

Esploriamo:

>


Cos’è l’impollinazione?

Ogni pianta che cresce nel vostro giardino e produce un frutto richiede l’impollinazione.

Nella stessa stirpe, ogni pianta che richiede l’impollinazione ha una parte femminile o maschile. Alcune piante hanno entrambe le cose o le producono entrambe, ma di questo parleremo più tardi. L’organo sessuale maschile di una pianta è chiamato stame, e l’organo sessuale femminile di una pianta è chiamato stigma.

Quando avviene l’impollinazione, il polline dell’organo sessuale maschile viene trasferito all’organo sessuale femminile. Può avvenire attraverso gli insetti, il vento o una pianta che può autoimpollinare.


Come funziona l’impollinazione?

>

L’impollinazione può avvenire in diversi modi. Il processo varia a seconda del tipo di impianto da impollinare. Ecco come funziona ognuno di essi:

Impollinazione regolare

L’impollinazione tipica si verifica quando una pianta dà il polline ad un’altra pianta. Una delle piante deve avere l’organo sessuale maschile della pianta, chiamato stame. L’altra pianta deve avere l’organo sessuale femminile chiamato stigma.

Quando il vento soffia o un insetto raccoglie il polline dalla pianta maschio, permette di trasferire il polline alla pianta femmina.

Siate consapevoli che quando soffia il vento, il polline si disperde nell’aria. Questo permette al polline di depositarsi all’interno del fiore femminile.

Ma quando un’ape atterra su un fiore, il polline ci cade sopra. Quando l’ape atterra sul fiore successivo, il polline raccolto dal fiore precedente cade sul nuovo fiore. Se il fiore è femmina, l’impollinazione è avvenuta.

Autoimpollinazione

Alcune piante impollinano in modo diverso. Alcune piante come pomodori, zucche, cetrioli e zucca producono fiori maschili e femminili sulla stessa pianta.

Affinché queste piante possano essere impollinate, il vento deve soffiare o un’ape deve atterrare su un fiore maschio e il polline deve essere soffiato sul fiore femmina o trasferito al fiore femmina da un insetto.

Se il polline è stato trasferito da un fiore maschile a un fiore femminile dello stesso tipo, sulla pianta si svilupperà un frutto.


E le piante che non impollinano?

Tutte le piante potrebbero essere impollinate, ma ci sono alcune piante che non si vogliono impollinare. Per esempio, la lattuga è una pianta che non si vuole impollinare. Il motivo è che si vuole mangiare la lattuga prima che si “rovini”.

La corsa è il momento in cui la pianta è pronta a produrre i semi. Preferiamo mangiare lattuga prima di imbullonare. Il più delle volte la corsa avviene quando il clima inizia a riscaldarsi verso la fine della stagione di coltivazione della lattuga.

Tuttavia, se la lattuga trabocca, tutta l’energia della pianta sarà utilizzata per la produzione di sementi per continuare con la prossima generazione.

Quando questo accade, le foglie diventano dure e amare. Questo non è un gusto desiderabile, motivo per cui la maggior parte dei giardinieri cerca di evitare l’impollinazione e l’impollinazione nelle colture in cui la pianta stessa viene mangiata.


Come incoraggiare l’impollinazione

L’impollinazione dipende fortemente dal vento e dagli insetti, come le api. Non puoi controllare il vento, ma puoi fare la tua parte per attirare le api nel tuo giardino. Ecco alcuni modi per incoraggiare l’impollinazione nel vostro giardino:


1. piantare i colori giusti

Le api possono vedere solo colori specifici. Se piantate oggetti colorati nel vostro giardino, come il bianco, il blu, il viola e il giallo, attireranno le api.


2. 2. evitare le sostanze chimiche

Dovreste cercare di evitare le sostanze chimiche nel vostro giardino. Se non lo fai, rischi di uccidere le stesse creature che sono lì per impollinarlo per te.

Tuttavia, se dovete usare prodotti chimici, cercate di usarli di notte, quando le api sono sdraiate. In questo modo le sostanze chimiche possono essere ridotte un po’ prima che le api escano di nuovo al mattino.


3. Date da bere agli impollinatori

Le api hanno bisogno di acqua come tutti gli altri esseri viventi. Se volete attirarli nel vostro giardino, considerate la possibilità di aggiungere una vasca per gli uccelli ai margini del giardino.

Non dimenticate di mettere pietre rotonde sul fondo della vostra vasca per uccelli. Questo darà alle api un posto dove sedersi mentre bevono per evitare di annegare.


4. Piantare il cibo giusto

Ci sono alcuni periodi dell’anno in cui le api mancano di piante ricche di nettare e polline. Questo è un problema quando si cerca una fonte di cibo.

Se volete attirarli nel vostro giardino, prendete in considerazione la possibilità di piantare alimenti ricchi di polline per nutrirli e attirarli nel vostro giardino per l’impollinazione.


Impollinazione incrociata

L’impollinazione incrociata è un argomento interessante che riguarda molti giardinieri. Vorrei spiegare cos’è l’impollinazione incrociata, come avviene e come prevenirla:


Cos’è l’impollinazione incrociata?

L’impollinazione incrociata si verifica quando si ha la stessa pianta di varietà diverse in un giardino. Quando il vento soffia, o un’ape va al fiore di una varietà di pianta, e il polline di quella pianta va al fiore di un’altra.

Quando si verifica l’impollinazione incrociata, può creare varietà di frutta insolite che non sono quello che molti giardinieri vogliono quando risparmiano i semi.

Il frutto prodotto diventa una nuova varietà della pianta perché condivide le caratteristiche delle due piante madri.


Impollinazione incrociata: smascherata

Molti giardinieri temono l’impollinazione incrociata a causa delle storie dell’orrore che hanno sentito. Quando ho iniziato a lavorare nell’orto, avevo paura di piantare i miei peperoni e i pomodori nello stesso posto perché mi era stato detto che avrebbero impollinato incrociato e dato un cattivo sapore ai miei pomodori.

Un altro timore comune è che l’impollinazione incrociata influenzi l’attuale annata del raccolto. Né l’uno né l’altro è vero.

Per cominciare, l’impollinazione incrociata può avvenire solo tra varietà di piante. Non può verificarsi tra specie vegetali. Ad esempio, se pianto una varietà di pomodoro Early Girl e una varietà di pomodoro Better Boy nello stesso giardino, potrebbero potenzialmente impollinare in modo incrociato.

Tuttavia, i miei peperoni e i miei pomodori non si incrociano perché sono piante completamente diverse, non solo varietà di piante diverse.

Inoltre, quando si sente dire: “Il mio raccolto è stato rovinato quest’anno a causa dell’impollinazione incrociata. Il mio raccolto aveva un aspetto strano”.

È probabile che la coltura abbia avuto una malattia o un altro problema perché l’impollinazione incrociata non influisce sui frutti prodotti dalla pianta attuale.

Piuttosto, avrà un impatto sui semi che la pianta produce. In altre parole, se salvate i semi di una pianta dall’impollinazione incrociata, il vostro raccolto potrebbe essere diverso dal previsto perché le due piante madri non sono della stessa varietà.


Come prevenire l’impollinazione incrociata?

Se volete attenervi alle varietà di piante che avete attualmente nel vostro giardino (e pianificare di salvare i semi), provate a controllare l’impollinazione incrociata. Avete diverse opzioni:


1. impollinazione a mano

Se avete una pianta autofecondante, potete scuotere la pianta in modo che il polline si stacchi e cada, oppure usare una spazzola morbida per spazzolare l’interno di un fiore maschio e passare il polline dal pennello a un fiore femmina.

Se non siete sicuri di come distinguere i vostri fiori, il fiore femminile ha un piccolo frutto non sviluppato dietro il fiore. Il maschio ha solo un gambo lungo e sottile.

Ma se avete a che fare con piante che non si autoimpollinano, dovete anche sapere come impollinarle a mano. Bisogna raccogliere un fiore maschio e sbucciare i petali per raggiungere lo stame. Strofinare lo stame contro gli stigmi di un fiore femminile.


2. La distanza di impianto deve essere aumentata

È una buona idea cercare di piantare solo una varietà di ogni pianta nel vostro giardino, in modo da evitare l’impollinazione incrociata.

Tuttavia, se vi piacciono le diverse varietà, è una buona idea mettere 100 piedi o più tra le varietà di piante che sono insetti o vento impollinati.

Se avete intenzione di piantare diverse varietà di piante autoimpollinanti (come fagioli, piselli, pomodori, peperoni, lattuga e melanzane), dovrete distanziarle di almeno tre metri l’una dall’altra.


3. eccezione alla regola: Mais

>

Vi ho detto che l’impollinazione incrociata non può influire sul raccolto del vostro giardino e che bastano 30 metri tra le diverse varietà di ortaggi del vostro giardino.

È tutto vero, tranne il mais. Il vento impollina il mais. Quindi è bene piantare il mais in blocchi perché rende più facile l’impollinazione.

Tuttavia, se il mais viene impollinato in modo incrociato, avrà un impatto sui chicchi di mais dell’attuale stagione di coltivazione.

Inoltre, se avete intenzione di piantare diverse varietà di mais, è necessario posizionare almeno 150 piedi tra ogni tipo di mais. Questo scoraggerà la possibilità di un’impollinazione incrociata.

Nella maggior parte dei casi, il vento può trasportare il polline su lunghe distanze. Tuttavia, più si viaggia, più il polline si perde al vento durante il viaggio.

Tenendo presente questo, ora siete informati sull’impollinazione e sull’impollinazione incrociata. Sanno anche come evitare l’impollinazione incrociata e come incoraggiare l’impollinazione nel loro giardino.

Ora voglio conoscerti. Cosa state facendo per incoraggiare l’impollinazione? Cosa fate per scoraggiare l’impollinazione incrociata?

Vorremmo sapere cosa ne pensate. Lasciateci i vostri commenti nello spazio sottostante.

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *