Suggerimenti

Irrigazione capillare: [Concetto, utilità, vantaggi e svantaggi]

La capillarità è una proprietà che possiede l’acqua e che le permette di essere distribuita in piccoli spazi.

Nel giardinaggio o nell’orticoltura, questa proprietà viene utilizzata per annaffiare diverse piante, alberi e colture.

Ha il vantaggio di essere un meccanismo che permette loro di avere sempre l’umidità di cui hanno bisogno , oltre a risparmiare molta acqua.

Installarlo nelle colture può essere un lavoro svolto da qualsiasi amante di questi compiti, ma per questo è essenziale essere ben informati.

Per questo motivo abbiamo preparato il seguente articolo che ti sarà sicuramente molto utile.

Dobbiamo cominciare?

  

Cos’è l’irrigazione capillare?

L’irrigazione per capillarità è una tecnica che permette di effettuare una distribuzione ottimale dell’acqua tra le colture.

Questo meccanismo rende più facile per le piante prendere il liquido di cui hanno bisogno per essere sane direttamente dalle loro radici.

È detta capillarità perché l’acqua è in grado di coprire le intercapedini d’aria che si stabiliscono nel terreno al momento della coltivazione.

In questo modo viene utilizzata la giusta quantità di acqua, senza eccessi e senza difetti, facilitando il consumo di verdure fresche nelle zone dove l’acqua scarseggia.

  

Perché l’irrigazione capillare è interessante nelle vostre colture?

L’irrigazione per capillarità è interessante perché sarà un meccanismo che ti eviterà di dover impiegare troppo tempo ad annaffiare le piante, soprattutto quando hai un grande giardino .

Se teniamo conto che ogni specie ha esigenze diverse, questo meccanismo è utile per dare a ciascuno la cosa giusta senza preoccupazioni.

D’altra parte, è una strategia molto utile per aiutare a risparmiare acqua, il che significherà una diminuzione significativa dell’importo in bolletta ogni mese.

E poiché si basa su un contenitore pieno d’acqua che viene interrato, la percentuale di evaporazione sarà minima.

  

Quali piante ne beneficiano?

L’irrigazione capillare è un sistema che può essere utilizzato con qualsiasi specie vegetale.

Il motivo è che le radici delle piante hanno nella loro struttura una serie di peli che sono responsabili dell’assorbimento dell’acqua dalla terra.

Questo è un meccanismo che si applica a specie arboree sia piccole che grandi .

L’unica cosa a cui prestare attenzione sono le esigenze individuali di ogni specie perché da questo dipenderà la durata dell’acqua in vasca.

Come possiamo installare un sistema di irrigazione capillare in giardino?

L’installazione di un sistema di irrigazione capillare può essere eseguita in diversi modi.

Qui esporremo un meccanismo un po’ avanzato, ma che può essere strutturato in qualsiasi giardino senza molti problemi.

  

I passaggi da seguire per installare un impianto di irrigazione capillare sono i seguenti:

  1. Definisci l’area del terreno che utilizzerai per realizzare il giardino con l’impianto di irrigazione.
  2. Aprire una buca della larghezza dello spazio da piantare e la cui profondità sia di almeno 50 cm. Questi saranno distribuiti tra il serbatoio dell’acqua e lo spazio per piantare le piante.
  3. Livellare molto bene il terreno della base per garantire che l’acqua sia distribuita uniformemente su tutta la superficie. Se l’acqua ristagna in qualsiasi angolo, il processo di lavoro non funzionerà in modo altrettanto efficiente.
  4. Assicurarsi che alla base della fossa non siano presenti sassi o altri elementi che potrebbero danneggiare gli strati di tessuto impermeabile che verranno successivamente posati.
  5. Innaffia abbondantemente il terreno di base per assicurarti che si compatta. Questo processo aiuterà a livellare meglio il terreno.
  6. Stendere i tessuti impermeabili che impediranno all’acqua di essere assorbita dalla terra sottostante. Questi possono essere due se puoi: prima uno strato di plastica dura e poi una tela impermeabile. Assicurati di coprire anche le pareti. Questi dovrebbero sporgere dalla fossa.
  7. Avere un tubo in pvc a forma di L che avrà due funzioni: servire da contatto con l’ esterno per riempire d’acqua la fossa quando necessario e distribuire l’acqua equamente all’interno della fossa.
  8. Praticare una serie di fori lungo la lunghezza del tubo che correrà parallelamente alla base della fossa. In questo caso i fori dovranno essere nella direzione verso il basso perché, se sono rivolti verso l’alto, le radici delle piante potrebbero coprirli. L’altra parte del tubo deve essere orientata verso la superficie per versarvi l’acqua quando necessario.
  9. Riempi la base della fossa con uno strato di ghiaia media, assicurandoti che sia distribuito uniformemente.
  10. Copri gli spazi con la terra. Questo potrebbe essere lo stesso che è stato estratto quando è stata scavata la fossa.
  11. Proteggere la struttura della fossa dall’acqua con una rete antierbaccia per evitare la formazione di organismi all’interno.
  12. Posiziona un supporto su tutta la struttura esterna della fossa che ti permetterà di riempire il terreno del giardinaggio e piantare la specie scelta.
  13. Riempi la fossa con acqua e voilà.

Quali sono i vantaggi dell’irrigazione capillare?

I principali vantaggi di questo sistema sono elencati di seguito:

  1. Mantiene le piante con l’umidità di cui ognuna ha bisogno per essere in perfette condizioni.
  2. Non è necessario avere tempo quotidiano per innaffiare le colture.
  3. Ci sarà un netto risparmio nella quantità di acqua da utilizzare per le colture.

 

Quali colture beneficiano dell’irrigazione per capillarità?

Molti alberi, piante , fiori e colture in generale possono beneficiare di questo sistema. 

Soprattutto quelli che richiedono umidità costante, come pomodori , peperoni , avocado. ..

È interessante se hai un albero piantato in un vaso, prima di trapiantarlo. In questo modo avrete costantemente un’umidità sufficiente. 

Quali sono gli svantaggi?

  1. Il principale svantaggio dell’irrigazione capillare ha a che fare con la progettazione della struttura per la sua installazione. Sebbene in genere non richieda molto investimento di tempo e fatica, alcune persone potrebbero non sentirsi pronte a farlo.
  2. Inoltre, è necessario prestare molta attenzione alla durata dell’acqua nella fossa per effettuare la sua rispettiva sostituzione. In caso contrario, le piante appassiranno per mancanza di umidità.

In sintesi, l’irrigazione capillare è un meccanismo di lavoro semplice e prezioso che presenta molti più vantaggi per la sua applicazione rispetto ai punti negativi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.