Suggerimenti

Come Organizzare un Giardino di 80 metri: [Passi da seguire]

Organizzare un orto è un compito molto importante quando vogliamo che produca una buona quantità di raccolto .

È fondamentale definire gli spazi, l’accesso alla luce, all’acqua, il controllo del vento, il comportamento delle piante da seminare , tra gli altri.

Un frutteto di 80 metri dovrebbe offrire uno spazio più che sufficiente per piantare alcune specie di cui una famiglia potrebbe aver bisogno per il proprio consumo annuale.

Ecco perché è così interessante conoscere queste informazioni, perché se hai lo spazio, nulla ti impedisce di avere i tuoi prodotti freschi a casa. Dobbiamo cominciare?

Passaggio 1. Fai un elenco di tutto ciò che vuoi piantare nel tuo giardino

Prima di iniziare a definire dove andrà ogni cosa, è essenziale sapere che tipo di piantagioni andremo a realizzare e qualche informazione in più su di esse .

Ad esempio, è necessario separare le verdure o i frutti per stagioni, stabilendo il tempo che ciascuno impiegherà a produrre i frutti .

Questo si chiama cicli di vita e sarà fondamentale per facilitare i tempi di trapianto e raccolta. Sarà inoltre necessario definire il tipo di cure che richiedono e le associazioni che sono favorevoli tra loro . Quest’ultimo aspetto dell’associazionismo ci aiuterà a:

  1. Fare un uso migliore della terra.
  2. Facilitare le piante più sane.
  3. Garantire che riceveranno una buona quantità di sostanze nutritive.

Passaggio 2. Disegna un piano del tuo giardino

La planimetria del giardino può essere eseguita su un normale foglio di carta bianca, stabilendo in ogni sezione il tipo di piantumazione che andremo ad effettuare .

È importante a questo punto guardare alle condizioni di cui ogni specie ha bisogno per crescere bene, perché non tutte hanno bisogno della stessa quantità di luce, ad esempio.

Alcuni specialisti consigliano di fare affidamento sulle esigenze di irrigazione perché farà risparmiare una buona quantità di tempo ogni giorno .

Passaggio 3. Valuta la quantità di materiale di cui avrai bisogno per organizzare il tuo giardino

Questa sezione cerca di stabilire quanto materiale sarà necessario per coprire ogni spazio, secondo quanto mostrato nella fase due della progettazione del piano.

Per questo, dovrai verificare substrato , fertilizzanti , fertilizzanti liquidi, semi o piantine, tra gli altri .

Sarà inoltre necessario disporre di tutti gli strumenti indispensabili per questo lavoro come guanti, forbici da potatura, ecc.

Prendi in considerazione l’utilizzo di un tubo che può raggiungere gli 80 metri o stabilire collegamenti idrici in punti chiave per facilità d’uso.

Passaggio 4. Crea un calendario

Un calendario o un’agenda cartacea sarà il modo più sicuro per far andare tutto bene fin dal primo giorno . Per questo dovremo dare un’occhiata ad alcune caratteristiche delle piante da seminare, come ad esempio:

  1. Se usano la germinazione delle piantine e quanto tempo ci vorrà.
  2. Il momento in cui le piantine devono essere trasferite nei vasi e le cure che devono avere.
  3. Il momento opportuno per effettuare il trapianto e come influenzerà il suo utilizzo nei confronti di altre specie.

Questo passaggio è decisivo perché sarà quello che farà in modo che una pianta pronta per il trapianto abbia lo spazio di cui ha bisogno. La verità è che non si vuole ritardare o anticipare alcun processo perché ciò potrebbe pregiudicare la capacità produttiva degli impianti .

Inoltre, li rende anche più vulnerabili alla presenza di parassiti e malattie . È meglio rispettare i tempi. Uno dei maggiori vantaggi del calendario è che permette di alternare la semina per brevi periodi e la raccolta quasi contemporaneamente .

Ad esempio, se hai un ortaggio che impiega 2 mesi per essere raccolto e un altro che impiega 4 mesi, puoi eseguire due cicli del primo mentre aspetti che il secondo sia pronto.

Passaggio 5. Per il periodo successivo, ruotare le colture

Dopo aver eseguito per la prima volta i 5 passaggi precedenti, sarà più facile organizzare i successivi periodi di semina.

Dobbiamo prestare attenzione a un requisito importante della cura del territorio e questo è la rotazione delle colture . Significa che le stesse specie che hai piantato in uno spazio non sono le stesse del successivo.

Ad esempio, non dovresti ripetere la semina della carota nello stesso metro quadrato. Questo perché ogni tipo di specie vegetale necessita di una certa quantità di nutrienti e, ruotando, ci assicuriamo che non vengano consumati in eccesso.

D’altra parte, la rotazione delle colture aiuta a prevenire la comparsa di parassiti e malattie che possono causare danni a ciascuna specie.

Passaggio 6. Traduci in realtà il design del tuo giardino di carta

In quest’ultimo passaggio, ciò che dovrai fare è realizzare il progetto che abbiamo già realizzato nel passaggio 2.

È possibile che subisca alcune piccole variazioni ad un certo punto perché la carta non è la stessa della terra stessa .

Ma, nella maggior parte dei casi, dovresti essere in grado di ricreare una realtà molto simile. E pronto. Con queste informazioni, avere il tuo giardino di 80 metri come vorresti sarà molto possibile.

Bibliografia e riferimenti

  • Bene, Mariano. (2015). L’orto familiare ecologico. La grande guida pratica all’agricoltura naturale . Libri RBA. Barcellona, ​​Spagna.
  • Biggs, Tony. (1990). I segreti del giardino . Edizioni in foglio. Barcellona, ​​Spagna.
  • Maneru, Maria. (2014). Il giardino di casa . Editoriale Libsa. Madrid, Spagna.
  • Rivas Platero, Gonzalo Galileo; Rodríguez Cortés, Angela María. (2013). L’orto di famiglia: alcune considerazioni per la sua costituzione e gestione . Centro di ricerca e insegnamento dell’agricoltura tropicale (CATIE). Turrialba-Costarica. Riprodotto da:  https://www.researchgate.net/profile/GONZALO_GALILEO_RIVAS_PLATERO/publication/256293271_El_huerto_familiar_algunas_consideraciones_para_su_esestacimiento_y_manejo/links/0c9605221e60574d76000000.pdf
  • González-Araya, Marcela C.; Soto-Silva, Wladimir E.; Acosta Espejo, Luis G. (2012). Modello per la pianificazione delle colture di meleto. Congresso Latino-Iberoamericano di Ricerca Operativa; Simposio brasiliano sulla ricerca operativa. Rio de Janeiro Brasile. Riprodotto da: https://www.researchgate.net/profile/Marcela_Gonzalez-Araya/publication/266260726_MODELO_PARA_LA_PLANIFICACION_DE_COSECHAS_EN_HUERTOS_DE_MANZANAS/links/5541a1cd0cf2322227317032.pdf

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.