Suggerimenti

Tiglio: azione medicinale, proprietà, usi terapeutici e controindicazioni che dovresti conoscere

A cosa serve il tiglio? Questa pianta medicinale ha un’intera tradizione dietro i suoi molteplici usi nella medicina popolare e abbiamo anche fatto una ricerca delle sue applicazioni nella letteratura scientifica attualmente esistente.

Se vuoi sapere quali sono le proprietà e i benefici dell’uso di questa erba, come dovrebbe essere usato e quali controindicazioni può causare un uso improprio, in questo post ti diciamo i dati più rilevanti che dovresti conoscere.

.

Cos’è Linden?

Il Tilo, detto anche Tejo e con il nome scientifico Tilia platyphyllos . È una pianta arborea che appartiene alla famiglia botanica delle Liliaceae, oltre a piante ornamentali come tulipani e giacinti e ortaggi come asparagi , aglio e cipolla .

Cresce spontaneamente nelle foreste europee. Cerca le zone umide e montuose e si trova nelle zone boschive insieme ad altri alberi come noccioli, frassini, faggi, pini, aceri…

È un albero alto, con una chioma frondosa a forma di piramide. Per quanto riguarda le foglie, sono dentate e punteggiate ed è deciduo. Ha piccoli fiori dall’aroma molto gradevole che crescono in mazzi e possono essere bianchi o gialli. La corteccia è grigiastra e si screpola con il passare degli anni, i rami sono rossi.

Azione medicinale di tiglio o tasso

Il tiglio ha nella sua composizione sostanze come flavonoidi (ne sono stati trovati più di 20), oli essenziali, tannini e mucillagini. Questi sono i principali responsabili del suo effetto terapeutico.

Nella medicina popolare e nella fitoterapia vengono utilizzate diverse parti della pianta: principalmente le foglie ei fiori con cui si prepara un tè.

Inoltre le foglie giovani e tenere del Tiglio sono commestibili e vengono aggiunte alle insalate.

Il Tiglio ha azione: Epatoprotettiva, Antiossidante, Neuroprotettiva, Sedativa, Diuretica, Ipotensiva, Spasmolitica, Diaforetica, Astringente, Digestiva, Antinfiammatoria, Coleretica, Antiemicranica, Emolliente.

Foglie, fiori e frutti del Tiglio o Tasso

Proprietà e usi medicinali del tiglio

Linden o Yew è usato contro diversi sintomi e disturbi, ad esempio:

L’effetto neuroprotettivo di Yew è stato scoperto nell’ischemia cerebrale (mancanza di afflusso di sangue al cervello). Gli incidenti o malattie cerebrovascolari (CVD) sono una delle principali cause di mortalità nel mondo.

Allevia i sintomi del comune raffreddore e tosse.

Il tè al tiglio è usato come coadiuvante nell’ipertensione .

Allevia o elimina il mal di testa .

È un’opzione naturale per i casi di insonnia, ansia e nervosismo.

Può essere utile contro la ritenzione di liquidi .

Tradizionalmente, l’infuso di tasso viene utilizzato per migliorare la funzione del fegato e della cistifellea.

L’infuso di tiglio può essere utile dopo aver mangiato per favorire la digestione del cibo.

Il tasso è utile negli episodi di febbre .

Riduce l’infiammazione sia internamente, se assunto per infusione, sia applicato localmente sulla zona da trattare.

L’infusione di tiglio viene utilizzata in caso di diarrea.

Come usare il tiglio?

Il modo più comune e semplice per sfruttare le virtù curative del tiglio è preparare un infuso come segue:

  1. Un cucchiaino della pianta essiccata viene messo in una tazza
  2. Aggiungere acqua molto calda
  3. Lasciar riposare coperto tra 5 e 7 minuti
  4. Filtra e beve poco a poco quando si è raffreddata
  5. Se lo si desidera, può essere addolcito con foglie di stevia o miele .

Puoi prendere fino a 3 tazze di infuso di tiglio durante il giorno. Non dovrebbe essere preso per più di due settimane di fila. Se dopo questo tempo vuoi continuare a bere, dovresti lasciare una pausa di una settimana.

L’infuso di tiglio può essere applicato anche esternamente per proteggere e curare la pelle, anche grazie al suo effetto emolliente e antiossidante.

Controindicazioni del tiglio

Precauzioni di base che devono essere prese in considerazione quando si utilizza questa piastra medicinale.

Non deve essere consumato durante la gravidanza o durante l’allattamento.

Né le piante medicinali dovrebbero essere somministrate ai bambini di età inferiore ai 12 anni. E quando viene somministrato a persone di età superiore ai 12 anni, dovrebbe essere fatto esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista.

Se sei in trattamento farmacologico, dovresti consultare il medico e/o il farmacista prima di assumere piante medicinali, poiché possono interagire con i farmaci, annullandone l’effetto o potenziandolo.

Queste sono informazioni generali e non sostituiscono la consulenza professionale. Se vuoi sapere se questa pianta può essere utile nel tuo caso particolare, consulta un professionista della salute che può fare una valutazione in base alla tua storia medica e alle tue esigenze personali.

.n.

Bibliografia consultata

https://dialnet.unirioja.es/servlet/articulo?codigo=5597300

http://pennstatehershey.adam.com/content.aspx?productid=107&pid=33&gid=000263

https://link.springer.com/article/10.1007/s00232-013-9622-z

https://pfaf.org/user/plant.aspx?latinname=Tilia+platyphyllos

.

.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.