Suggerimenti

Come fare il kefir o il tibicos all’acqua di cocco

Cos’è il kefir, il bulgaro o il tibicos?Il kefir , conosciuto anche con altri nomi come tibicos , funghi Tibet o acqua bulgara , è una bevanda fermentata da funghi e batteri dallo zucchero.

Usando l’acqua di cocco al posto dell’acqua normale, quello che stiamo facendo è fermentarla, cioè fornendole tutti i probiotici benefici che ha il kefir. Così, combiniamo i benefici dei probiotici con le straordinarie proprietà dell’acqua di cocco , tra le quali segnaliamo le vitamine A, gruppo B (B1 o tiamina, B2 o riboflavina, B3 o niacina e B5 o acido pantotenico), E e K.

Oltre a parlare di questa meravigliosa bevanda, a fine articolo vi lascio un video sulle proprietà dell’olio di cocco che vi invito a vedere. I benefici per la salute che porta sono sorprendenti.

Quali sono le proprietà e i benefici del kefir di cocco?

Ci fornisce una grande quantità di probiotici, vitamine, enzimi e minerali che migliorano la digestione, facilitano le funzioni del fegato e della cistifellea, stimola il funzionamento del sistema immunitario, ci mantiene idratati, migliora la salute della nostra pelle, favorisce il corretto funzionamento del metabolismo, migliora la vista, disintossica l’organismo, combatte le infezioni urinarie, previene le malattie degenerative, è energica e migliora i casi di affaticamento, aiuta a perdere peso e riduce il dolore della sindrome premestruale.

Come preparare kefir, bulgaro o tibicos con acqua di cocco

Hai bisogno:

  • 1 litro di acqua di cocco
  • 100 grammi di granuli di kefir

Metti i granuli di kefir in un contenitore di vetro o una bottiglia e aggiungi l’acqua di cocco. Coprire e lasciare riposare per 48 ore, non di più. Vedrai che in questo periodo di tempo i grani di kefir sono saliti in superficie. Filtrare e conservare il kefir in frigorifero. Sciacquiamo i graniti di kefir e ripetiamo la stessa operazione. Fai fermentare il kefir per 2 giorni, ma come ti dicevo prima, se hai intenzione di chiudere il contenitore assicurati che dopo 48 ore lo apri perché potrebbe esplodere a causa dell’accumulo di gas che si producono durante la fermentazione. Quello che puoi fare è anche posizionare un canovaccio da cucina attaccato con un elastico per consentire la fuoriuscita di un po’ di gas.

Se lo desideri, una volta che hai scolato il kefir e hai intenzione di conservarlo in frigorifero o in frigorifero, puoi aggiungere 2 o 3 pezzi di frutta secca come albicocche secche, datteri, fichi, prugne, uvetta, ecc. gli darà un sapore diverso e molto bello. Assicurati che siano naturali e che non siano ricoperti da olio o sciroppo (che di solito è il più comune). Puoi anche aggiungere qualche goccia di succo di limone.

La cosa più vantaggiosa è assumere il kefir di cocco a stomaco vuoto, ma puoi berlo anche lontano dai pasti durante la giornata. In frigo si conserva bene per una settimana.

Quando avrete colato il kefir, sciacquate i grani e metteteli in circa 500 ml di acqua con 2 cucchiai di zucchero di canna integrale o panela. Lasciare agire per 2-4 giorni affinché i granuli si riattivino, quindi scolare e sciacquare e utilizzare nuovamente l’acqua di cocco.

Se vuoi saperne di più sul kefir o dove trovarlo, guarda qui

.
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.