Suggerimenti

Irrigazione solare: cos’è e come si fa

Potresti aver sentito parlare di irrigazione solare o tecniche di pompaggio solare per l’irrigazione. Questo è l’ennesimo modo per sfruttare le energie rinnovabili nel campo dell’agricoltura, sfruttando la grande fonte di energia che è il sole in un gran numero di territori.

Se vuoi saperne di più su cos’è l’irrigazione solare e su come realizzarne una fatta in casa, oltre a quali sono i suoi vantaggi e svantaggi, unisciti a noi in questo interessante articolo di EcologíaVerde.

Cos’è l’irrigazione solare

In linea di principio, possiamo distinguere due forme ben differenziate di irrigazione solare, sebbene entrambe utilizzino il semplice principio dell’utilizzo dell’energia solare per irrigare le nostre piante e colture.

irrigazione solare domestica

L’irrigazione solare domestica, che può essere utilizzata in piccoli frutteti e giardini, è un metodo di irrigazione a goccia che chiunque può applicare in casa, con pochissimi soldi e che consente anche il riutilizzo delle bottiglie di plastica. Tuttavia, sebbene sia facile da applicare su piccoli appezzamenti, non è adatto per grandi aziende, poiché richiederebbe troppe risorse umane.

sistema di pompaggio solare

Nelle grandi aziende, invece, il sistema di pompaggio solare viene utilizzato ogni giorno sempre di più. Questo consiste nell’installazione di pannelli solari, che sono quelli che alimentano la pompa che porta l’acqua all’impianto di irrigazione dell’azienda. Scopri di più su questi prodotti in questo altro articolo di EcologíaVerde su Cosa sono le lastre oi pannelli solari e come funzionano.

È normale sfruttare le ore di sole per pompare l’acqua dal pozzo a un serbatoio alto, in modo che la gravità stessa sia incaricata di distribuire più facilmente l’acqua di irrigazione quando è necessario, indipendentemente dal fatto che i pannelli solari siano fornire energia in quel preciso momento oppure no.

Sia a livello domestico che professionale, sono sistemi ancora poco conosciuti in alcuni ambiti, ma il loro utilizzo merita senza dubbio di essere ampliato per i loro numerosi vantaggi, tra cui il vantaggio ecologico dell’utilizzo di energie rinnovabili.

Come realizzare un’irrigazione solare fatta in casa passo dopo passo

Realizzare un impianto di irrigazione solare fatto in casa è molto semplice, e ci vorranno solo pochi minuti in cui, inoltre, coglieremo l’occasione per riciclare le bottiglie di plastica.

  1. Prendi una bottiglia di plastica da 1,5 litri o 2 litri e una bottiglia più grande da 5 litri o una brocca di plastica. Non importa se sono fatti di acqua o di qualsiasi altro liquido, basta lavarli bene prima di usarli e non avrai problemi.
  2. Usando le forbici o un taglierino, tagliate la bottiglietta grossolanamente a metà, tenendo per voi la metà inferiore. Dalla bottiglia dovrai solo tagliare il fondo di 2 o 3 centimetri e non rimuovere il tappo.
  3. Esci in giardino o frutteto e scegli il punto in cui vuoi installare l’impianto di irrigazione a goccia solare, molto vicino alle piante da annaffiare ma non su di esse.
  4. Praticare un foro della profondità approssimativa della bottiglietta tagliata e inserirla in modo che i bordi della bottiglia si trovino a uno o due centimetri da terra.
  5. Riempi la bottiglia d’acqua e coprila con la caraffa, tenendo il tappo.

In questo modo si ottiene che la luce solare evapori l’acqua della bottiglietta, la quale, non potendo fuoriuscire, si condenserà sulle pareti della bottiglia, per scendere lentamente verso terra. Il terreno riceve così l’equivalente di un tradizionale sistema di irrigazione a goccia, poiché l’approvvigionamento idrico è lento ma costante, mantenendo un livello di umidità molto benefico per la maggior parte delle piante.

Puoi installare quante di queste bottiglie vuoi, distanziate lungo i filari del tuo frutteto o in diversi punti del tuo giardino, e l’unica cosa di cui devi preoccuparti è riempire l’acqua quando le bottiglie sono vuote o stanno per esaurirsi.farlo. Inoltre, tieni presente che affinché funzioni, le bottiglie devono essere realizzate in plastica trasparente o parzialmente traslucida, poiché se il sole non penetra, l’acqua non evaporerà.

In questo altro articolo di EcologíaVerde spieghiamo di più su Come realizzare un sistema di irrigazione a goccia fatto in casa.

Irrigazione solare: vantaggi e svantaggi

Dobbiamo distinguere tra il sistema domestico e il sistema industriale per parlare dei vantaggi e degli svantaggi dell’irrigazione solare:

Irrigazione a goccia solare domestica

  • Vantaggi: il vantaggio più importante di questo sistema è che mantiene un livello di umidità costante nel terreno, con un costo del materiale praticamente inesistente e senza alcuna manutenzione, e con cui viene riciclato. A tutti gli effetti è un sistema di irrigazione a goccia completamente ecologico.
  • Svantaggi: Lo svantaggio più grande è che le bottiglie sono abbastanza visibili, e anche se in un frutteto non importa, l’impatto estetico in un giardino è notevole.

pompa di irrigazione solare

  • Vantaggi: il principale vantaggio di questo sistema è il risparmio energetico ottenuto nel lungo periodo, non essendo necessario ricorrere a generatori, linee elettriche o combustibili fossili, con tutti i benefici che ne derivano sia economicamente che in termini di rischi e costi di manutenzione. Inoltre è un sistema totalmente ecologico, non inquinante, e attualmente l’installazione di pannelli solari è più economica rispetto a qualche anno fa.
  • Svantaggi: il suo principale inconveniente è che le condizioni climatiche della zona influiscono sulla produzione di energia e non tutte le aree sono idonee a rendere redditizio questo tipo di installazione.

Scopri di più su altri sistemi in questi altri articoli su Caratteristiche dei diversi sistemi di irrigazione e Vantaggi e svantaggi dell’irrigazione con tubo flessibile.

Se desideri leggere altri articoli simili a Irrigazione solare: cos’è e come si fa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.