Suggerimenti

Rosa del deserto: cura

La rosa del deserto, detta comunemente anche adenium o rosa d’inverno, è una pianta succulenta con bellissimi fiori e un gambo molto caratteristico. Grazie a queste sue peculiarità è una pianta ornamentale molto apprezzata, ma la sua coltivazione può risultare complicata in alcune zone a causa delle sue esigenze climatiche e della bassa umidità.

Se vuoi sapere qual è la cura della rosa del deserto, continua a leggerci in questo articolo di EcologíaVerde.

Rosa del deserto: caratteristiche

Adenium obesum, che è il nome scientifico della rosa del deserto, ha le seguenti caratteristiche:

  • È un arbusto perenne della famiglia delle Apocynaceae. Può raggiungere altezze fino a 3 metri, anche se di solito è di circa 1 metro o meno, soprattutto nei giardini e nei vasi.
  • Una delle caratteristiche più distintive di questa pianta è il suo peculiare fusto, che ingrassa man mano che la pianta cresce, proprio per questa sua caratteristica deve il suo nome scientifico. Come pianta succulenta, la pianta immagazzina i suoi depositi d’acqua nel suo stelo spesso, invece che nelle foglie come fanno gli altri.
  • L’adenium produce suggestivi fiori tubolari a cinque petali, solitamente di un colore rosa molto intenso e bello, anche se possono essere anche rossi o bianchi.
  • È una pianta molto comune nella decorazione, così come il bonsai di rosa del deserto per la sua forma particolare.
  • È importante tenere presente che la sua linfa è tossica, quindi bisogna stare attenti a non metterla alla portata di bambini o animali domestici, che potrebbero intossicarsi se la mordono o la ingeriscono per errore.

Rosa del deserto: cure di base

L’adenium, come molte piante grasse, ha requisiti abbastanza rigidi per quanto riguarda il clima e l’umidità a cui è esposto, quindi è conveniente prestare particolare attenzione a questi punti. Se vuoi che la tua pianta rimanga il più in forma possibile, segui queste linee guida sulla cura della rosa del deserto:

  • Clima e temperatura: necessita di alte temperature e resiste molto bene al caldo. Non sopporta le basse temperature, soprattutto se scendono sotto i 10 ºC.
  • Posizione e luce: a causa delle temperature di cui ha bisogno, bisogna esporlo al sole in modo che abbia molta luce e una buona temperatura.
  • Irrigazione: una volta ogni 10 o 15 giorni nei mesi caldi e una volta al mese durante i mesi un po’ freddi se all’aperto.
  • Substrato: è necessario che abbia un substrato abbastanza poroso per favorire il drenaggio ed evitare le pozzanghere. Assicurati che il terreno dreni bene o che la pentola abbia dei buchi.
  • Compost: utilizzare solo compost per piante grasse e applicarne un po’ nei mesi estivi.

Successivamente, espanderemo le informazioni sulla cura dell’adenium o della rosa del deserto.

clima rosa del deserto

Questa pianta ha la sua origine in zone molto calde e secche dell’Africa e dell’Arabia, quindi, solo con questo, possiamo già avere un’idea abbastanza chiara di quali siano le sue esigenze in termini di temperatura e ambiente. La rosa del deserto è molto resistente al calore, ma non tollera temperature inferiori a 10 ºC.

Con questo in mente, è molto probabile che dovrai piantare il tuo adenium in un vaso, per tenerlo al chiuso nei mesi freddi, oppure dovrai rinvasarlo se le temperature nella tua zona scendono sotto i 10ºC al freddo mesi.

Posizione per adenium

Come abbiamo indicato prima, niente di meglio che guardare le condizioni dell’ambiente originario di una pianta per sapere quali sono le sue esigenze. Pertanto, la rosa del deserto, fedele al suo nome, dovrebbe essere collocata in pieno sole, anche in estate e nelle zone calde.

Questa pianta ha bisogno di una grande quantità di illuminazione per svilupparsi correttamente e, sebbene possa essere coltivata indoor, avrà bisogno di un luogo con quanta più luce diretta possibile, sia nei mesi freddi che in quelli caldi.

irrigazione delle rose del deserto

Come un gran numero di piante succulente, l’adenium è particolarmente sensibile all’umidità in eccesso, che è il fattore più pericoloso. Innaffia sempre senza bagnare la pianta o i suoi fiori, soprattutto quando sono al sole, e non farlo finché il substrato non è quasi completamente asciutto. Per una corretta irrigazione, tieni presente che, normalmente, sarà sufficiente annaffiare ogni 10 o 15 giorni nei mesi caldi, e una volta al mese in quelli freddi.

suolo e substrato

La cosa più importante con il terreno o il substrato di questa pianta è che fornisca un drenaggio il più efficace possibile. Per questo, è meglio mescolare la torba con sabbia di fiume o altri materiali porosi che contribuiscono a questo effetto, come la fibra di cocco. Non deve essere un terreno molto ricco di nutrienti, ma se il drenaggio non è abbastanza buono, la rosa del deserto ne risentirà. Se pianti la tua rosa del deserto in un vaso, assicurati che abbia dei fori di drenaggio.

Ti consigliamo di leggere questo altro post per saperne di più su Come realizzare un substrato per piante grasse e cactus.

Fertilizzante per la rosa del deserto

Nei mesi più caldi, la pianta apprezzerà un apporto extra di nutrienti nel suo substrato per svilupparsi bene e fiorire. Per fare questo utilizzate sempre un concime specifico per piante succulente o succulente, e applicatelo seguendo le indicazioni specifiche sul contenitore, non più di due o tre volte in estate. Se abusi del fertilizzante, la pianta può soffrire di un eccesso di alcuni nutrienti che portano a una malattia.

potatura della rosa del deserto

L’adenium può essere potato per dargli la forma che più ci piace, come fa chi gli applica la tecnica del bonsai. È bene però concimare adeguatamente prima di ogni potatura in modo che la pianta sia robusta, ed è fondamentale eseguire i tagli in modo tale che l’acqua non si accumuli al loro interno. Applicare la polvere di cannella sui tagli li aiuterà a chiudersi prima e senza infezioni fungine.

Bisogna fare attenzione quando si usa la potatura come stimolante della fioritura, in quanto non va utilizzata a meno che non sia strettamente necessario, poiché questo tipo di potatura in particolare è molto aggressivo per la pianta.

Se ti è piaciuta questa pianta, ti consigliamo di saperne di più a questo link a 25 nomi di piante del deserto, caratteristiche e foto.

Se desideri leggere altri articoli simili a Rosa del deserto: cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.