Piante

25 nomi di piante del deserto

Di solito immaginiamo il deserto come un ambiente vuoto dove non c’è posto per piante o animali. Tuttavia, la realtà è che, nonostante si tratti di ecosistemi in cui la varietà e la quantità di forme di vita è più limitata, ci sono specie che si sono adattate a questi ambienti, caratterizzati soprattutto dalle temperature estreme e dalla mancanza di pioggia. In questo modo, possiamo trovare un gran numero di piante che si adattano particolarmente a questi ecosistemi e che, a seconda dei casi, si possono trovare nei diversi deserti che si estendono su molte parti del pianeta. Se vuoi conoscere alcuni nomi di piante del deserto, oltre ad alcune delle loro caratteristiche più importanti, continua a leggere Green Ecology e te lo diremo.

Agave o Maguey

Una delle piante del deserto più conosciute in assoluto è l’ agave, maguey o agave americana. È un genere di piante che conta più di 300 specie diverse. È un tipo di pianta che si caratterizza per essere costituita alla base da una grande rosetta, dalla quale crescono le diverse foglie, che si estendono a forma di spighe succulente con varie spine ai loro limiti laterali.

L’agave o maguey si trova attualmente in molte regioni calde del mondo, sebbene la sua origine sia nei territori del Messico e del sud degli Stati Uniti. Si sviluppano meglio in terreni argillosi o vulcanici. In ogni caso sono suoli ricchi di ferro. Allo stesso modo, non tollera le basse temperature, con 22 gradi Celsius come standard di temperatura preferito.

Yucca datteri o banana Yucca (Yucca baccata)

La yucca baccata è una pianta del deserto che è imparentata con l’agave o il maguey, sebbene appartengano a specie diverse. È una pianta originaria del deserto del Mojave, e la sua area naturale di influenza è costituita dagli stati del Texas, New Mexico, Arizona e California, e si può trovare anche nel nord del Messico.

È una pianta dalle foglie succulente e appuntite, che crescono da un fusto comune e si sviluppano da 30 a 100 centimetri di lunghezza, distinguendosi anche per i suoi fiori, che crescono da rami verticali che nascono direttamente dal fusto della pianta. Le sue foglie hanno un colore verdastro che tende a certi toni bluastri, che è uno dei suoi elementi più caratteristici.

botte d’acqua

Continuiamo con questo elenco di piante del deserto o flora del deserto e ci fermiamo a parlare della biznaga dell’acqua. Non ti suona familiare quel nome? Calmati, sicuramente il suo aspetto lo fa e puoi vederlo nell’immagine qui sotto.

È uno dei cactus più caratteristici, poiché è costituito da un corpo molto tondeggiante che ne costituisce il principale deposito d’acqua, che gli permette di sopravvivere facilmente nel deserto nonostante la siccità. Il Ferocactus wislizeni o cactus dell’acqua biznaga è ricoperto da filari di spine che, in realtà, sono le sue foglie, il che permette anche di ridurre in questo modo la perdita d’acqua dovuta alla respirazione della pianta. La sua origine si trova nei deserti di Sonora e Chihuahua, anche se oggi è diffuso in diverse regioni dell’intero pianeta. Per la sua caratteristica forma tondeggiante, viene anche chiamato cactus a botte, poiché quegli esemplari che crescono di più assomigliano a questa caratteristica forma. Presenta fiori di diversi colori, anche se i più comuni sono quelli che assumono tonalità gialle, rosa o arancioni. I fiori crescono direttamente sulla superficie del corpo del cactus barile o del cactus barile, possono apparire singolarmente o in gruppi di tre o più esemplari.

albero di Giosuè

L’albero di Giosuè, il cui nome scientifico è Yucca brevifolia, è un parente della Yucca baccata. Condivide con esso la sua posizione nei deserti della California e dell’Arizona. Inoltre, ha anche foglie appuntite e succulente, che sono il suo principale deposito d’acqua. Tuttavia, a differenza della Yucca baccata, l’ albero di Joshua o Yucca brevifolia ha rami più grandi, oltre a un tronco più alto che gli conferisce un aspetto che ricorda più un albero che quello di un arbusto del deserto. Ha una crescita molto lenta, ma può vivere fino a 200 anni, oltre a raggiungere altezze che superano i 10 metri nel caso degli esemplari più grandi.

Organo o cactus chilayo

L’ organo o cactus chilayo, il cui nome scientifico è Pachycereus marginatus, è uno dei cactus più caratteristici dei deserti del Messico.. Si riconosce facilmente per la sua particolare sagoma, formata da corpi allungati e nervati che crescono verticalmente rispetto al suolo. Ha la forma di un albero, che cresce da un comune fusto o tronco da cui si sviluppano il resto dei rami. Può raggiungere un’altezza che varia dai 3 ai 4 metri. Il suo intero corpo è ricoperto di spine che si concentrano nelle zone nervate più esterne della pianta. I suoi fiori sono molto caratteristici, principalmente per il contrasto cromatico che producono con la superficie verde della pianta, poiché assumono tonalità arancio o rosse molto intense.

Altri nomi di piante del deserto

Per concludere questo articolo sui nomi delle piante del deserto, ti offriamo un elenco con più specie che di solito si trovano nei deserti o nelle aree aride o semi-desertiche o con pochissima acqua per la maggior parte dell’anno. Alcuni sono cactus, altre piante succulente, alberi e arbusti, ecc.

  • Cactus a coda di castoro (Opuntia basilaris).
  • Choya cactus (Cylindropuntia).
  • Fico d’India (Opuntia vulgaris).
  • Salice del deserto (Chilopsis linearis).
  • Governatore o cespuglio di creosoto (Larrea tridentata).
  • Papavero, papavero della California o papavero dell’Arizona (Papaver rhoeas e Eschscholzia californica).
  • Ginepro (Juniperus communis).
  • Espinillo o palo verde (Parkinsonia aculeata).
  • Ocotillo, rotilla o albarda (Fouquieria splendens).
  • Rulli, rotonde, corridori del deserto, volantini, salsola, ecc. (Stepicursors, come Salsola kali e Eryngium campestre).
  • Mesquites o carrubi (Prosopis glandulosa, Prosopis velutina, Prosopis strombulifera, Prosopis pubescens, Prosopis juliflora, Prosopis pallida e Prosopis laevigata).
  • Mojave yucca (Yucca schidigera).
  • Sotol del deserto (Dasylirion wheeleri).
  • Pesca (Opuntia santarita).
  • Ironwood o ironwood (Olneya).
  • Aloe vera o aloe vera (Aloe vera).
  • Pianta fantasma o madreperla (Graptopetalum paraguayense).
  • Disciplina cubana(Euforbia tirucalli).
  • Burrito o coda d’asino (Sedum morganianum ).
  • Cactus di pietra (Lithops).

Se desideri leggere altri articoli simili a 25 nomi di piante del deserto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Piante.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.