Suggerimenti

Coltivazione della lavanda: la guida completa per piantare, coltivare e raccogliere la lavanda

La lavanda è una pianta originaria del Mediterraneo che si è diffusa in tutto il mondo grazie al suo aroma squisito e alle sue numerose proprietà utili. Quasi tutti hanno sperimentato il penetrante aroma floreale che si trova nei profumi, nei potpourri e nei saponi. Oltre ad avere un buon profumo, la lavanda è meravigliosa in cucina e ha innumerevoli qualità medicinali.

Naturalmente, anche se non è così pratico a casa, è un’aggiunta attraente al giardino. La coltivazione della lavanda attira insetti benefici come api e farfalle, e molte varietà sono resistenti ai cervi e ai conigli. L’odore forte scoraggia anche i parassiti indesiderati come zanzare, topi e tarme.

L’erba profumata è adatta per giardini in vaso o commestibili, e una singola pianta matura può produrre fino a 400 steli ogni stagione. Pronti a rendere la lavanda parte del vostro giardino? Vi mostreremo tutto quello che dovete sapere.

>


Varietà di lavanda

La lavanda è divisa in cinque gruppi principali: inglese, francese, ibrido, egiziano e spagnolo. Ogni gruppo è unico per le sue esigenze colturali e climatiche, quindi scegliete la varietà che meglio si adatta al vostro giardino e alle vostre esigenze.

Per tutti i tipi, i fiori crescono a spiga in estate e sono più comuni in viola e blu, ma esistono anche in rosa e bianco. Il fogliame grigio-verde rimane sempre verde durante l’inverno.


Lavanda inglese (Lavandula angustifolia)

>

La lavanda inglese fa bene nelle zone 5-8. Se vivete in un clima più freddo, questa è la varietà che fa per voi.

Munstead è un tipo di inglese popolare con fiori blu-violacei che funziona bene nelle regioni più fredde. È più grande di alcuni, a 18-24 cm, il che lo rende ideale per mazzi di fiori e borse. Ha un profumo ricco e particolarmente gustoso.

Silver Mist ha un sorprendente fogliame argenteo che aggiunge bellezza al giardino anche quando non è in fiore.


Lavanda francese (Lavandula stoechas )

>

La lavanda francese ha foglie grigiastre con bordo seghettato. Cresce bene nelle zone 7-10 e non è resistente al freddo. Questa specie ha foglie appuntite e non è profumata come la lavanda inglese. Ama crescere in zone rocciose e lungo i sentieri perché tollera i terreni sabbiosi.

Goodwin Creek French Grey Lavender è una varietà eccezionale in questa categoria. Cresce bene anche in rocce e contenitori. Ha bisogno di un posto caldo per prosperare.


Lavanda spagnola ( Lavendulastoechassubsp.pedunculata )

>

La lavanda spagnola è la vera bellezza del mondo della lavanda del sud e cresce nelle zone da 7 a 10. Questo tipo è tollerante all’umidità, a differenza della maggior parte delle altre piante di lavanda. Ha fiori insoliti a forma di ananas e un profumo simile a quello dell’eucalipto.

Anouk ha grandi fiori e un aroma dolce. È resistente ai cervi e ai conigli e funziona bene in contenitori o in aiuole perenni.


Lavanda egiziana (Lavandula multifida)

>

Conosciuta anche come lavanda a foglia di felce, questa specie ha una durata di vita più breve rispetto alle altre. Preferisce condizioni di asciutto e può tollerare un po’ di ombra. Ha un bel profumo di pepe. La lavanda della felce cresce nelle zone da 5 a 9 e ha fiori viola intenso e vibranti, particolarmente adatti alla cucina.


Ibridi (Lavandula ibrida)

>

Gli ibridi di due tipi di piante di lavanda sono chiamati Lavandin. Spesso combinano le migliori qualità di entrambi.

La Provenza è popolare per i suoi fiori intensamente profumati. Tollera meglio di altre varietà i terreni poveri e l’umidità. Se volete fare piccole borse o potpourris, date un’occhiata a questo.

Il Tom Thumb è una piccola pianta alta solo 10-12 cm. Cresce bene nelle rocce e lungo i sentieri, aggiungendo un dolce aroma alla passeggiata.

Grande può resistere a una vasta gamma di temperature, dal freddo in inverno al caldo estremo. E’ anche resistente alle malattie. I ricchi fiori viola attirano gli insetti benefici e sono ricchi di oli essenziali, il che lo rende ideale per gli artigiani.


Lavanda con frange (Lavanduladentata)

>

Questa pianta è anche chiamata a volte lavanda francese e ha foglie a forma di lancia con una struttura lanosa.

La corona reale ha un profumo forte – anche il fogliame profuma di buono – con un misto tra lavanda e rosmarino. Cresce in modo compatto e può sopportare un po’ di freddo. I fiori viola sono resistenti.


Lavanda vegetale

Ci sono alcuni elementi chiave per il successo della coltivazione della lavanda. Vuole molto calore e sole, non troppa acqua, tonnellate di spazio per crescere e terreno magro.


Requisiti di sole e temperatura

La lavanda è un’adoratrice del sole e gode del pieno sole nelle zone dove l’aria circola bene. Dagli almeno 6 ore di luce al giorno.

Anche la lavanda ama il calore. Cresce bene nelle zone da 5 a 9.

Se volete provare la lavanda, ma il clima è un po’ più fresco, provate a mettere le piante vicino a un muro di pietra rivolto a sud e a mettere pacciame di pietra o pietre intorno alle piante per intrappolare il calore.


Requisiti del suolo

Essendo originaria del Mediterraneo, la lavanda cresce su terreni caldi, sabbiosi e rocciosi. Un terreno ben drenato è essenziale per la lavanda. Potete aggiungere sabbia o piccole pietre al vostro terreno se vivete in una zona dove c’è molta argilla.

I letti rialzati sono vantaggiosi per la coltivazione della lavanda perché forniscono un buon drenaggio e una buona circolazione dell’aria.

Alla lavanda piacciono i terreni leggermente alcalini con un pH compreso tra 5,8 e 8,3. Potrebbe essere necessario aggiungere della calce per aumentare il pH.


Coltivazione di lavanda da innesti

La lavanda viene solitamente piantata da innesti. Potete trovare la migliore selezione di varietà online. Il vostro negozio di giardinaggio locale porta probabilmente le varietà più comuni come Munstead e Provenza.

Trapianto di piante nel terreno dopo che il pericolo di gelo è passato nei climi nordici. Stabilimento a novembre nelle regioni più calde.


Coltivare la lavanda da semi

La lavanda è una sfida a germogliare dal seme. Iniziare la semina 3 mesi prima della data prevista per il trapianto.

Piantate i semi in vasi di torba ad una profondità di 4-6 cm. Questo ridurrà lo shock del trapianto quando li metti in giardino. Utilizzare una leggera miscela di semi di avviamento e bagnare il terreno prima di piantare.

I semi di lavanda sono minuscoli, quindi pizzicare ogni vaso e spremere delicatamente. Coprire la vaschetta dei semi con un coperchio di plastica o metterla in un sacchetto della spazzatura.

Mettere il vassoio in un luogo fresco o in frigorifero per 4 settimane. La lavanda ha bisogno di un periodo di raffreddamento prima di germinare.

Quando questo freddo letargo è finito, tirate fuori le piante, togliete il coperchio e mettetele in una stanza calda con lampade di crescita supplementari. Dovrebbero iniziare a germogliare entro una settimana. Pianta all’aperto quando hanno raggiunto i 5-6 cm di altezza.


Distanziatore alla lavanda

Ad alcune piante piace la promiscuità, ma non la lavanda. Ha bisogno del suo spazio. Dare alle piante da 2 a 3 piedi con 3 o 6 piedi tra le file. Se vivete in una zona umida, date alle piante ancora più spazio. La lavanda non ama l’umidità e l’abbondanza di spazio permette loro di respirare.


Coltivazione di lavanda in contenitori

>

Se non avete il clima ideale, prendete in considerazione la coltivazione della lavanda in contenitori. In questo modo, in caso di maltempo, è possibile portarli all’interno e goderseli tutto l’anno. La lavanda francese è particolarmente adatta per i contenitori.

Scegliere un vaso di 12 cm o più grande con fori di drenaggio e aggiungere pietre alla base per favorire il drenaggio. Riempite il terriccio con la sabbia e lasciate cadere le vostre piante. Mettetelo in un posto soleggiato. Se si vive in una zona con poca luce solare in inverno, è necessario aggiungere luci di coltivazione al mix.

La coltivazione della lavanda in contenitori richiede una particolare attenzione all’acidità del terreno. Aggiungete un po’ di calce ogni mese per rendere felici le piante.


Cura della lavanda

>


Fabbisogno idrico

Annaffiare una volta alla settimana fino a quando le piante non si sono insediate. La lavanda è tollerante alla siccità e non ama i piedi bagnati. Quindi pianificare di dargli circa un pollice d’acqua alla settimana una volta stabilito, solo nei periodi di siccità.


Concimazione Lavanda

La lavanda non ha bisogno di fertilizzante. Sarà sufficiente uno strato annuale di fertilizzante ben invecchiato sparso sulla superficie del terreno nel letto. L’eccessiva fertilizzazione porta ad un’eccessiva crescita delle foglie e ad una riduzione dei fiori.


Pacciamatura alla lavanda

La lavanda è sensibile al freddo, quindi potrebbe aver bisogno di pacciame invernale. È preferibile una piccola pacciamatura di legno o ghiaia di piselli. Assicurarsi che il pacciame non tocchi la base delle piante.


La dimensione

Una buona potatura è essenziale affinché la lavanda continui a crescere in modo ordinato e a produrre fiori robusti. Potare subito dopo la fioritura della pianta e all’inizio dell’autunno. Ricordate che la lavanda ha un’abitudine cespugliosa, quindi potare regolarmente per mantenere aperti gli spazi tra le piante.


Parassiti e problemi comuni della lavanda

La lavanda è sensibile ai problemi causati dall’umidità e dalla scarsa circolazione dell’aria. Il miglior rimedio è quello di fornire uno spazio sufficiente tra le piante.


Marciume delle radici

Il marciume delle radici è causato da un agente patogeno che distrugge il sistema radicale delle piante. La distruzione è di solito abbastanza avanzata quando si notano i sintomi. Prevenire il marciume delle radici assicurando un terreno ben drenato e permettendo al terreno di asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra.


Stampo nero

Come sappiamo, alla lavanda non piace l’acqua. Troppo e può esserci la muffa nera, un parassita che ricopre le piante con una muffa che sembra fuliggine da un incendio. L’olio di Neem tiene lontani i parassiti perché può diffondere la muffa e dare alle piante molto spazio.


Mosca bianca e afidi

Le mosche bianche amano mangiare la linfa delle piante e possono danneggiarle, riducendone la crescita. Gli afidi possono diffondere malattie. Entrambi possono essere controllati spruzzando acqua sulla pianta e uccidendo manualmente gli insetti. Si possono anche spruzzare le piante con olio di neem.


Buco di sputo

Se vedete del muschio bianco simile al sapone sulle vostre piante di lavanda, potreste avere delle cimici da letto. Questi parassiti non danneggiano realmente le piante, ma possono indebolirle se l’infestazione è troppo pesante. Spruzzarle con acqua o spruzzare le piante con uno spray per uso domestico.

Per fare lo spray, mescolare 5 spicchi d’aglio tritato, 1 tazza d’acqua, 1 cucchiaio di sapone liquido con 12 tazze di jalapeños o di pepe habanero. Purificare e cospargere le piante.


Mosaico di erba medica

Il mosaico dell’erba medica può provocare piante acrobatiche e causare una crescita deformata. È diffuso dagli afidi, quindi è essenziale controllare l’aracnide. Gli strumenti devono essere trattati con una miscela 1:10 di acqua e liscivia per prevenire la diffusione della malattia. Anche le erbacce devono essere controllate.


Picciolo di lavanda

La Phomopsis lavandula è un fungo che uccide gli steli di lavanda, causando l’appassimento e lo spostamento dei germogli. Vedrete piccole forme nere che emergono dalla corteccia di piante affermate. Se lo vedete, rimuovete ed eliminate le piante infette. Fortunatamente, è diventata una malattia piuttosto rara di questi tempi.


Xylella Fastidiosa

Questo batterio causerà il bruciore delle foglie e l’appassimento del fogliame di lavanda. Può uccidere un’intera pianta in una sola stagione di crescita. Rimuovere e scartare le piante infette. Prevenirlo tenendo lontani parassiti ed erbacce.


Partner per la coltivazione della lavanda

>

La lavanda è un’ottima compagna per molte erbe, verdure e fiori. Se piantate in un letto di erbe perenni con rosmarino e salvia, tutte e tre fioriranno con la stessa cura.

La lavanda produce un aroma piacevole per noi, ma non così piacevole per mosche, zanzare e coleotteri. Respinge la tignola del cavolo ed è un buon compagno per cavoli e cavolfiori. Può anche essere piantato intorno ai meli per respingere la tignola del cavolo

.

Nel giardino fiorito, la lavanda loda le Susan dagli occhi neri, le astre, le pentas e l’issopo. A causa della loro resistenza ai cervi, potete anche provare a mettere alcune piante vicino ai vostri ospiti.

I migliori compagni:

  • Rosa
  • Broccoli
  • Cavolfiore
  • Via
  • Cavolo
  • Petunia
  • Pera
  • Prugna
  • Pesca
  • Ciliegia
  • Menta
  • Mela
  • Salvia
  • Rosmarino
  • Timo


Raccolta di lavanda

Raccogliere quando metà o un terzo dei boccioli di fiori sono aperti se si utilizza la lavanda per l’olio. Tagliare sotto il gambo a circa un pollice dal gambo al mattino presto per preservare gli oli volatili.

Asciugare la lavanda appendendola in un luogo caldo e asciutto al riparo dal sole per 2 o 3 settimane.

>

È possibile mantenere in vita la lavanda tagliata per alcuni giorni mettendo gli steli tagliati in un barattolo d’acqua.


La cucina alla lavanda

La lavanda aggiunge note dolci, speziate e floreali a piatti e bevande.

Nelle bevande, provatelo mescolato con tè dolce e limonata. Per fare il tè alla lavanda, utilizzare un cucchiaino di lavanda essiccata in un diffusore e lasciarlo in infusione per 10 minuti. Si può anche aggiungere all’acqua frizzante con un po’ di zucchero per uno spritz estivo.

La lavanda si presta particolarmente bene a prodotti da forno come focaccine e torte. Una delle cose che preferisco mangiare al brunch della domenica è la torta di sterline.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *