Suggerimenti

Parassiti e malattie delle banane: [rilevamento, cause e soluzioni]

La coltivazione delle banane è una delle più produttive al mondo, sebbene avvengano solo in zone con climi caldi.

In Spagna è comune che le colture autoctone si trovino nelle Isole Canarie, a causa delle condizioni ambientali dell’area che sono ideali per loro.

È una pianta che produce un frutto con caratteristiche abbastanza buone in termini di livelli nutrizionali e, soprattutto, di facilità di consumo. 

Ma è anche soggetto a certi parassiti e malattie, quindi bisogna prestare molta attenzione per evitare che i danni diventino considerevoli.

punteruolo nero

È un insetto di tipo coleottero che è comune vedere attaccare le colture di banane. Il suo corpo è marrone scuro, quasi nero, e poiché la dimensione è di circa 1 centimetro, è facilmente visibile.

Per quanto riguarda la bocca, contiene un dispositivo di aspirazione (come un becco) attraverso il quale assorbe il cibo di cui ha bisogno dalle piante.

Inoltre, quando è allo stadio di larva, consuma l’interno del gambo di banana, che provoca la formazione di macchie gialleQuesto, a sua volta, incide sulla vitalità della pianta , riuscendo a spezzare il fusto e facendoci vedere i tunnel che fanno al suo interno.

Un metodo semplice di controllo è con l’uso di trappole , che vengono poste a terra e lavorate con esche alimentari disponibili in commercio. L’idea è di attirare gli insetti e poi di eliminarli annegando, poiché la base della trappola sarà riempita di acqua e sapone.

Malattia di Panama

Tra le possibili malattie che attaccano il raccolto di banane , la malattia di Panama è forse la più letale perché non ha cura.

È prodotto dall’azione di un fungo della famiglia Fusarium che consuma la pianta dalle foglie più vecchie a quelle più nuove .

I primi sintomi sono evidenziati dalla generazione di macchie gialle sulla struttura e dall’impossibilità di generare grappoli di frutti. Infatti, nei pochi casi in cui la pianta è in grado di produrre grappoli, rimangono flaccidi e magri perché non completano la loro crescita.

In ogni caso, le misure preventive sono le più consigliate, puntando sulla disinfezione del terreno con l’applicazione di calce agricola .

ragno rosso

Molte colture di banane possono sopravvivere all’attacco del ragnetto rosso perché non le colpisce in modo dannoso quando sono in numero ridotto.

In genere il ragnetto consuma la linfa delle foglie e si nasconde nella pagina inferiore , rendendo difficile rilevarne la presenza ad occhio nudo.

Il fatto è che l’uso di fertilizzanti con un alto livello di azoto aggiunto a un basso livello di umidità, può aiutarli a moltiplicarsi. Questa moltiplicazione fa sì che succedano di danneggiare i caschi di banane ed è in questa fase che deve essere applicato il trattamento appropriato.

Questa consisterà nel fare una miscela di zolfo con l’acqua di irrigazione , in modo che i livelli di umidità salgano e gli insetti vengano respinti.

viaggi

I Tripidi sono minuscoli insetti che esercitano danni di molte specie e le colture di banane intaccano radicalmente i frutti .

Questo perché le femmine svolgono il processo di deposizione delle uova nei nuovi frutti, portando a danni gli adulti finali.

Nella maggior parte dei casi, questi danni sono evidenziati dalla presenza di macchie scure sul guscio. Tuttavia, potrebbe anche alterarne il livello di consistenza, rendendola ruvida e facendo perdere alla polpa la sua caratteristica umidità.

Quest’ultimo è percepibile quando la quantità di tripidi è molto elevata e non sono state prese le relative misure correttive. Per fronteggiare un attacco di tripide è necessario che la pianta sia in condizioni ottimali di salute, oltre che priva di erbe infestanti nei dintorni.

Per quanto riguarda i prodotti chimici, i componenti come il malation sono utili. Naturalmente, trattandosi di una miscela complessa, è necessario seguire le istruzioni approvate dagli organi competenti.

Grassetto

Il fungo audace che si verifica negli alberi di banana in base all’attività di alcuni parassiti come mosche bianche e afidi.

È un fungo che attacca principalmente le foglie , provocando macchie sulla struttura con una specie di polvere nera. Questo potrebbe sembrare il prodotto della combustione, la fuliggine, che rende la pianta brutta.

Dopo aver causato danni alle foglie, potrebbe spostarsi in altre zone come lo stelo, danneggiandolo. La buona notizia è che i suoi effetti non provocano danni considerevoli a livello produttivo e non porteranno la pianta alla morte, come in altre malattie.

Questo solo quando il danno non è così forte, poiché i suoi effetti potrebbero influenzare i normali processi di fotosintesiE questo, di conseguenza, potrebbe indebolire la pianta e pregiudicare la buona qualità dei frutti, così come è probabile che si riduca anche il numero dei grappoli.

Uno dei modi più semplici per evitare che il fungo attacchi la pianta è assicurarsi che i parassiti che generano la melata non la danneggino. Ora, se il danno è già stato fatto, è meglio usare strategie di pulizia naturali, come il lavaggio con sapone di potassio .

Questo sapone, oltre ad aiutare a pulire la pianta dal fungo, combatte anche i parassiti che lo producono. Dopo aver effettuato il corretto lavaggio di ogni pianta e area interessata, sarà il momento di eseguire una potatura di pulizia.

Quest’ultima potatura servirà ad eliminare le zone più danneggiate e che deturpano la struttura del banano. In generale, piantare banane ha un tasso di successo molto alto nella maggior parte dei casi. 

Ma se notiamo che qualcosa non sta andando molto bene, un’azione tempestiva può aiutare a ridurre i rischi di perdite di piante e raccolti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.