Suggerimenti

Pepe: scopri le proprietà di questa spezia

Cos’è il pepe?Il pepe è sicuramente una delle spezie o dei condimenti più conosciuti e utilizzati nelle ricette di tutto il mondo. Il suo profumo e sapore, pungente, penetrante e un po’ dolce, così come i suoi principi attivi e le sue proprietà, sono stati riconosciuti fin dall’antichità.

Lo usiamo in molte ricette , è una spezia indispensabile in dispensa. .

Da 7mila anni è utilizzato nella Medicina Tradizionale Ayurveda, e sono state trovate descrizioni di due varietà risalenti al 400 aC Nel Medioevo i grani di pepe nero erano una delle spezie più costose ed esclusive.

Nonostante la sua coltivazione si sia diffusa in aree tropicali in diverse parti del mondo, la specie Piper nigrum L. è originaria dell’India . Il genere Piper è composto da più di 600 specie, molte delle quali con valore ornamentale ed economico, soprattutto nell’industria alimentare e farmaceutica.

Le piante producono mazzi di piccoli fiori da cui si formano bacche o frutti che vengono commercializzati in tre prodotti in base al trattamento riservato al chicco al momento della raccolta e dopo la raccolta.

Tipi e varietà di peperoncino

Siamo in grado di trovare sia pepe e pepe macinato .

I tre tipi di peperone che vengono prodotti sono: nero, bianco e verde, e sono tutti della stessa specie: Piper nigrum L.

  • Il pepe nero è stato ottenuto dalla raccolta dei grappoli immaturi quando iniziano ad ingiallire oa prendere il rosso. I grappoli vengono essiccati, tradizionalmente vengono essiccati al sole da 3 giorni a una settimana, cioè quando la buccia del chicco diventa nera e rugosa, e poi vengono setacciati per separare i raspi dai chicchi.
  • Per il pepe bianco , invece, il frutto viene raccolto una volta maturo, quando il suo colore è rosso e, prima del processo di essiccazione, viene immerso in acqua per togliere la buccia. Per questo motivo il sapore è più aromatico e meno piccante.
  • Il peperone verde si ottiene dalla raccolta del chicco immaturo, quando il suo colore è ancora verde, e viene messo in salamoia o in acqua salata. Dopo la lavorazione viene disidratato ed essiccato, quindi il suo sapore è più morbido e fruttato.

Altre varietà di peperone, non coltivate commercialmente ma che si possono trovare, sono: il Peperone Lungo ( Piper longum ), formato da tanti piccoli grani in un insieme che arriva a quasi due centimetri e ha un sapore simile al pepe nero, ma più piccante ; il pepe Cubeb o Java ( Piper cubeba ) utilizzato nelle miscele di spezie e nella medicina tradizionale, ha un sapore amaro; e il Pepe di Guinea o Ashanti ( Piper guineese ), usato quasi esclusivamente in Africa, il cui frutto è come un piccolo grappolo di grani.

Esistono altre spezie che vengono chiamate “peperoni” per il loro effetto sensoriale o piccante (come Cayenne , Giamaica, Sechuán, Anacahuita), ma non sono del genere Piper .

Proprietà del pepe

Il peperone è tradizionalmente usato come digestivo, perché stimola gli enzimi digestivi pancreatici e intestinali, migliorando così la digestione degli alimenti .

È stato anche usato come antidiarroico nelle formulazioni tradizionali insieme ad altre piante medicinali. Ciò può essere dovuto al fatto che il pepe rallenta l’assorbimento e il transito del cibo attraverso il tubo gastrico.

Dai frutti si estrae l’ olio essenziale di peperone con più di 100 diversi componenti che gli conferiscono il particolare aroma e il sapore piccante è dovuto soprattutto alle ammidi della piperidina, principalmente piperina.

La piperina è stata ampiamente studiata per avere attività antimetastatiche, antitumorali, antidepressive, antinfiammatorie, antitiroidee, epatiche protettive e immunostimolanti, tra le altre, come la prevenzione dello stress ossidativo.

Consigliatissimo l’uso del pepe come condimento, sempre nella giusta dose per il palato. Sebbene il pepe sia associato alla carne e al pesce, viene utilizzato anche in alcuni dolci, come il gelato al pepe nero e lo sciroppo di fragole o fragole.

In medicina naturale si usa anche per curare la bronchite con cataplasmi, o nella tisana per la tosse , preparata con un cucchiaino di pepe macinato in acqua bollente, lasciando riposare dai 15 ai 20 minuti, filtrare e aggiungere un cucchiaio di miele.

Da parte sua, l’olio essenziale di peperone, che è solo per uso esterno, dovrebbe essere usato con cautela a causa del suo effetto termico. Le modalità d’uso più comuni sono: massaggio rilassante mescolandolo con olio di cocco ; e l’inalazione con un diffusore per alleviare l’ ansia .

Controindicazioni del pepe

Il suo consumo è sconsigliato nelle donne in gravidanza, nei bambini e durante il periodo dell’allattamento.

La dose deve essere aggiustata in quanto potrebbe causare danni alla mucosa gastrica, oltre ad aumentare la secrezione di saliva.

Alcuni farmaci possono interagire in modo errato con il pepe, cosa che dovrebbe essere presa in considerazione prima di aggiungere il pepe ai pasti a seconda del trattamento medico seguito.

Nel caso dell’olio essenziale di peperone, ricordando che si tratta di un estratto concentrato di composti chimici, va usato con cautela e opportunamente diluito, in quanto può provocare sensibilità cutanea.

Si consiglia di utilizzare pepe biologico , privo di pesticidi. Nel nostro Negozio Online di Prodotti Ecologici lo puoi trovare in granella e macinato.

Fonti consultate

  • “Norme per peperoni neri, bianchi e verdi (peperoni NBV) – CXS 326-2017”, Codex Alimentarius. Standard alimentari internazionali. FAO, 2017.
  • “Cibo e medicina. Spezie Semi e condimenti utilizzati in Uruguay”, El País, 2014.
  • “Proprietà terapeutiche del pepe ( Piper nigrum )”, María Emilia Carretero Accame.
  • “Ottenimento e caratterizzazione dell’olio essenziale e dell’oleoresina dal pepe nero (Piper nigrum L.) coltivato in Guatemala. Un’alternativa di sviluppo agroindustriale per l’agricoltore guatemalteco”, Inga. Telma Maricela Cano Morales, Inga. Blanca Luz Cháez Quiñónez, Ing. Jorge Emilio Godinez Lemus, Fr. David Estuardo Montón Lara. Facoltà di Ingegneria, Centro di ricerca ingegneristica (CII), 2002.
  • Pepe nero, olio essenziale di DöTerra, scheda informativa, 2015.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *