Suggerimenti

Quando e come potare correttamente alberi, arbusti e fiori

La potatura è importante perché promuove la crescita delle piante e la salute generale.

Che cosa succede se siete nuovi al giardinaggio e non avete ancora imparato questa abilità e avete paura di uccidere il vostro giardino mentre state imparando?

Beh, non sei sola. Ho evitato la vita per molti anni per lo stesso motivo. Da allora, mi sono morso la pallottola e mi sono lanciato da entrambi i piedi.

Sono contento di averlo fatto perché ora posso condividere ciò che ho imparato per aiutare gli altri ad adottare questa essenziale abilità di giardinaggio.

>

Tutto sul come e sul perché di una dimensione corretta:


Cos’è la potatura?

Non sto facendo supposizioni. Qualcuno potrebbe leggere questo testo che è estremamente nuovo nel giardinaggio e che non ha mai sentito parlare di potatura.

Ecco un breve promemoria: la potatura consiste nel tagliare le parti morte, goffe e troppo cresciute della pianta.

L’obiettivo è quello di mantenere le vostre piante sane e incoraggiarle a produrre e crescere meglio di prima.


Strumenti necessari per la potatura

Avrete bisogno di tre diversi strumenti per tagliare. Saranno utilizzati per diversi tipi di piante. Se non potate tutti i tipi di piante nel vostro giardino, dovete scegliere lo strumento necessario per potare le piante che stanno crescendo.

Ecco gli strumenti necessari:


1. cesoie da potatura

>

Le cesoie da potatura sono grandi taglierine a mano, perfette per la potatura di piccole piante. Se avete intenzione di potare i fiori o i boccioli di una pianta, una forbice da potatura dovrebbe bastare.


2. Coltelli

>

Le forbici da potatura sono un ottimo strumento quando è necessario potare grandi viti o arbusti. La scelta di una coppia di qualità è essenziale perché se le forbici da potatura non sono robuste, sarete sorpresi di quanto velocemente una vite testarda possa romperle.

Di recente ho finito di potare le viti moscadiane, e i potatori di buona qualità hanno fatto un lavoro un po’ meno noioso.


3. sega a mano

>

Infine, una sega a mano è uno strumento importante per la potatura degli alberi. Ho da poco finito di potare il nostro piccolo frutteto e senza una sega a mano il lavoro sarebbe stato difficile, se non del tutto impossibile.


Quando potare le piante?

È una buona idea studiare a fondo le varietà di piante che crescono nel vostro giardino o cortile. Questo vi permetterà di sapere in quale categoria rientrano quando si tratta di potatura.

Inoltre, alcune piante non rientrano in una di queste categorie generali. La ricerca vi permetterà di scoprirlo in anticipo.

Ma ci sono cinque categorie generali in cui rientrano la maggior parte delle piante quando si tratta di potatura. Ecco cosa sono:


1. alberi da fiore

>

È meglio potare gli alberi in fiore a fine estate o all’inizio dell’autunno. Questo perché si vuole potare quando si inizia a produrre.

Se si pota più tardi, si corre il rischio di tagliare i fiori freschi. Non fa bene all’albero.


2. Arbusti

>

Gli arbusti dovrebbero essere potati nella loro fase dormiente quando non sono in produzione e si preparano per l’inverno.

Nella maggior parte dei casi, le potresti potare a fine inverno o all’inizio della primavera, quando fuori fa ancora freddo.


3. alberi da frutta e bacche

>

Potare gli alberi da frutta e le bacche quando sono dormienti. Questo significa, ancora una volta, potarli di nuovo quando gli alberi e le bacche non producono.

Invece sono in letargo. Questo è il momento migliore per ridurre il vecchio perché fa spazio ai nuovi germogli. Assicuratevi di potare queste piante a fine inverno o all’inizio della primavera.


4. Piante a testa morta

>

Le piante a testa morta sono piante che richiedono una potatura costante. Sono alcune piante da fiore che hanno fiori che appassiscono e muoiono.

Invece di tagliare questi fiori morti, nella maggior parte dei casi è possibile pizzicarli. Questo permetterà la comparsa di nuovi fiori che manterranno fresche le vostre piante. Alcune piante non avranno un secondo fiore, ma questo è importante per la salute generale della pianta.


5. Perenni

>

Le perenni sono un gioco di palla totalmente diverso. È importante studiare la varietà che avete piantato perché, anche se molte piante perenni tornano anno dopo anno, hanno comunque bisogno di cure adeguate.

Ad un certo punto, una pianta perenne dovrà essere completamente tagliata. La maggior parte delle varietà dovrà inoltre essere tagliata e potata periodicamente durante la stagione di crescita.

Con la ricerca delle varietà che avete piantato, dovreste imparare quando è il momento di tagliare completamente la pianta e quando è sufficiente rimuovere i fiori morti dalla pianta per continuare la sua crescita.


Come potare arbusti e alberi

>

Le dimensioni dei diversi tipi di piante richiedono metodi diversi. Ecco i passi da seguire per potare correttamente gli arbusti e gli alberi intorno al vostro cortile:


1. Rimuovere ciò che è morto o morente

Se vedete rami già morti o morenti, dovete prima tagliarli.

Assicurarsi di utilizzare una sega a mano per rimuovere i rami spessi. Se i rami sono più sottili, è possibile utilizzare un paio di robuste potatrici. Assicurarsi che lo strumento possa svolgere il lavoro necessario per proteggere la salute dell’albero o dell’arbusto.


2. Eliminare la malattia

Poi cercate tutto ciò che cresce sull’albero o sul cespuglio. Se trovate qualcosa, assicuratevi di tagliare sotto l’area infetta per assicurarvi che venga sradicata.

Ricordate anche che non dovreste potare quando è bagnato, poiché l’umidità potrebbe contribuire alla diffusione di malattie intorno alla pianta.


3. Tagliare i rami che ostruiscono le strade

Se avete rami di alberi o cespugli che intralciano o richiedono una manutenzione regolare del vostro giardino, è una buona idea tagliarli.

Questo non solo renderà più facile la manutenzione del vostro giardino, ma farà anche in modo che nessuno si faccia male camminando nel vostro giardino.


4. Tagliare il giro

Una volta che i rami morti, malati e fastidiosi sono stati rimossi dai vostri alberi e arbusti, iniziate a cercare i rami che si attorcigliano.

Se trovate dei rami sovrapposti, assicuratevi di tagliare quelli più piccoli, lasciando solo il ramo più grande sulla curva.

Quando avrete finito, sarete pronti per l’ultima fase del processo di potatura di alberi e arbusti.


5. Mettete i vostri arbusti a dieta

Infine, è necessario controllare i cespugli e gli alberi e guardarli dopo averne tagliato l’eccesso.

Da lì, cercate gruppi di rami che potrebbero ostacolare la buona circolazione dell’aria o impedire alla luce del sole di passare.

Se trovate una di queste aree, tagliate i rami fino a quando non avrete superato l’ostacolo. Dovete fare in modo che ogni centimetro del vostro arbusto o albero riceva la giusta quantità di flusso d’aria e di luce solare di cui ha bisogno per prosperare.


Come potare i fiori

>
La dimensione dei fiori è molto diversa (e più facile) rispetto a quella degli arbusti o degli alberi. Infatti, bastano pochi obiettivi per potare correttamente un fiore. Ecco cosa sono:


1. riduzione

Quando si guardano i fiori e si comincia a notare che la pianta appare morta in alcuni punti, è importante potare questi punti.

È necessario tagliare queste aree fino a raggiungere il punto della pianta in cui si vede una nuova crescita. Questo incoraggerà la pianta a crescere e a produrre più fiori freschi.


2. Testa morta se necessario

A volte le piante in fiore non hanno molte zone morte all’interno. Spesso la pianta avrà dei fiori morti.

Se vedete fiori morti (non anche steli morti), pizzicateli. Questo si chiama “testa morta”.

Ma se i fiori sono troppo ostinati per essere pizzicati, usate le forbici o le cesoie per toglierli.


3. Modellare l’impianto

Infine, modella la tua pianta. Così come abbiamo bisogno di tagli di capelli perché abbiamo capelli a cui piace andare in direzioni folli, così anche le piante.

In questo caso, è importante potare le aree deformate della pianta in modo che cresca bene e abbia un aspetto curato.


Punte di potatura

>

Prima di lasciarvi, vorrei darvi alcuni consigli finali di potatura per aiutarvi a potare il vostro giardino o il vostro paesaggio. Ecco cosa dovete sapere:


1. lasciate che Evergreens Be

Se avete alberi sempreverdi nel vostro giardino, siete fortunati. Queste piante e questi alberi non hanno bisogno di nulla da voi.

Insomma, non c’è bisogno di tagliarli. Cresceranno e si prenderanno cura di loro stessi. A meno che un ramo non inizi a bloccare le strade, dovreste essere pronti a partire.


2. La regola del tre

Quando si pota un albero, è importante ricordarsi di tagliare i rami in tre parti. In primo luogo, sarà necessario tagliare abbastanza per ridurre il peso del ramo. Questo vi eviterà di battere la testa quando la rimuoverete.

Dovrete poi rimuovere un po’ di più per evitare che il ramo si strappi la corteccia quando inizia ad allontanarsi dall’albero. Il taglio finale deve essere effettuato alla base del ramo per rimuovere l’intero ramo.


3. Le camicie piatte non sono cool

Se si pota un albero, si potrebbe essere tentati di tagliare l’intera cima dell’albero e lasciarlo ricrescere. Non è una buona idea.

Non solo dà l’impressione che il vostro albero sia stato abbattuto, ma può anche causare una crescita spinosa quando l’albero ricomincia a crescere.


4. Gli angoli sono i migliori

Mentre tagliate, provate a fare i tagli ad angolo. Questo è particolarmente importante quando si tagliano arti più spessi.

Assicuratevi anche di tagliare gli arti nella stessa direzione della loro crescita. In questo modo si eviteranno danni all’albero durante la potatura.


5. Non lasciatevi spaventare dalle dimensioni

Alcune persone sono intimidite dalla potatura perché hanno paura di farlo nel momento sbagliato e di causare danni alle loro piante.

Beh, ecco la buona notizia. Nella maggior parte dei casi, non si possono danneggiare le piante potandole troppo presto. Se si pota troppo presto, la cosa peggiore che può accadere è che si ottiene meno frutta o nuovi germogli durante la stagione di crescita.

Tuttavia, fate attenzione a non tagliare troppo tardi. Questo è il vero pericolo, in quanto si potrebbe favorire la crescita di nuovi alberi a fine stagione. Questo potrebbe causare il congelamento durante il gelo.

Ora sapete come potare le vostre piante. Ecco una panoramica di tutte le piante. Ancora una volta, non potrò mai sottolineare abbastanza l’importanza della ricerca delle esigenze specifiche delle piante nel vostro cortile o giardino, poiché le esigenze possono variare.

Ma mi piacerebbe sentirti. Quali sono le regole di potatura che seguite e che vi sono state utili nel corso degli anni? Avete domande o dubbi sulla potatura che vorreste ricevere una risposta?

Siamo lieti di sentirla. Lasciateci i vostri pensieri nello spazio sottostante.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *