Suggerimenti

Coltivazione del finocchio: la guida completa alla coltivazione, alla cura e alla raccolta del finocchio

Oggi coltivo finocchio ogni stagione, ma qualche anno fa non ho prestato molta attenzione a quest’erba fronzolosa fino a quando non è apparsa nel mio cestino CSA. Non ero sicuro di come usarlo o se volevo usarlo. Non è la storia di tante scoperte di piante?
Ho cucinato un piatto di pesce che comprendeva anche la pianta dell’alcool, ed è stato allora che ho capito che il finocchio sarebbe diventato un acquisto regolare in casa mia, e mi sono reso conto che mi ero perso qualcosa di veramente delizioso.
Il finocchio crudo può essere un gusto acquisito perché il sapore forte dell’anice è difficile da ignorare. Una volta cotto, il bulbo croccante diventa più morbido nella consistenza e nel sapore. Invece di essere croccante e grasso, diventa morbido e dolce. Come il suo cugino aneto, si sposa benissimo con il pesce, ma io lo mangio solo con uguale piacere.
Il finocchio è un’erba originaria dell’Europa, un tempo apprezzata per le sue proprietà medicinali. Le sue foglie con i fronzoli assomigliano molto alle punte delle piante di aneto (il che ha senso dato che le due piante sono imparentate), e una volta in fiore, sono molto attraenti per gli impollinatori.
Qui di seguito troverete informazioni sulla coltivazione del finocchio e sulla cura di questo ortaggio da giardino a bassa manutenzione.


Varietà di finocchio

È possibile trovare due diversi tipi di semi di finocchio disponibili per l’acquisto. Ci sono varietà erbacee, che producono cime fogliose e sono piantate principalmente per le loro fronde e semi. Molti finocchi erbacei sono ornamentali. Il finocchio a bulbo è coltivato per i suoi – avete indovinato – deliziosi bulbi, anche se potete usare le sue foglie.
Ecco alcune varietà di finocchio da considerare:

  • Finocchio Rame – Una bella varietà ornamentale che viene coltivata per le sue foglie e i suoi semi.
  • Finocchio di Firenze – Questo è il finocchio che si desidera se si vuole raccogliere un bulbo carnoso per cucinare.
  • Finocchio del Rodano – Un finocchio a bulbo tipo finocchio che produce un bulbo rotondo a maturazione precoce.
  • Finocchio cantino – Lento da seminare.
  • Prelude – Un ibrido F1 che produce grandi lampadine rotonde.


Impianto di finocchio


Aree di coltivazione

Il finocchio cresce nelle zone da 5 a 10. Anche se è perenne nelle zone sopra le 6, la maggior parte dei giardinieri la coltiva come annuale perché non dura a lungo in giardino. Tuttavia, si autosemina se si lascia andare a seminare.


Requisiti del suolo e della luce solare

Il finocchio preferisce un terreno ben drenato e acido con un pH compreso tra 5,5 e 6,8. Seminare semi di finocchio in un’area che riceve la piena luce del sole.


Impianto

Seminare direttamente all’inizio della primavera, una volta che il terreno si è riscaldato. La semina diretta è preferibile alla semina al coperto perché il finocchio non ama essere trapiantato. Non preoccupatevi troppo per un po’ di gelo, il finocchio dovrebbe essere in grado di resistere.
Se decidete di iniziare a coltivare il finocchio in casa, fatelo 2-3 settimane prima dell’ultima data di gelo nella vostra zona, o 90-110 giorni prima della prima data di gelo in autunno. Trapianto quando le piantine hanno due foglie vere. Assicuratevi di indurire gli innesti per una settimana prima di piantarli.


Spaziatura

Il finocchio è abbastanza grande, fino a 1,5 m, quindi pianificare di conseguenza. Si dovrebbe spaziare le piante da 12 a 18 cm di distanza, con 2 o 3 piedi tra le file. Piantate i semi a una profondità di 6-8 pollici.


Crescita del contenitore

Si può piantare il finocchio nel terreno o in contenitori. I contenitori sono l’ideale se avete solo spazio nel vostro giardino. Il finocchio non gioca bene con gli altri – soprattutto con le verdure!


Cura del finocchio

Ecco alcuni consigli per la cura del finocchio durante la stagione della crescita.


Irrigazione

Fino a quando non è ben stabilito, il finocchio in crescita deve essere annaffiato regolarmente per garantire che riceva una quantità uniforme di umidità. Una volta che le piante sono grandi e sane, possono tollerare un po’ di siccità.


Diserbo

Concime per ridurre le erbacce.


Concimazione

Applicare uno strato di fertilizzante intorno alla base delle vostre piante di finocchio in crescita ogni pochi mesi durante la stagione di crescita. Potete anche applicare il tè al finocchio una volta al mese.


La dimensione

Togliete i fiori per evitare che le piante si autoseminino se non volete che il finocchio appaia nello stesso posto l’anno prossimo. Altrimenti, lasciate che le coppe fioriscano, perché attireranno gli impollinatori.


Problemi legati alla coltivazione del finocchio

Il finocchio è una pianta che pone pochi problemi. È un’erba da giardino a bassa manutenzione che richiede poca attenzione se non un’annaffiatura regolare. Le malattie si manifestano raramente in questo gioiello del Mediterraneo, e pochi parassiti ne sono attratti.


Bruchi

Ma potreste trovare dei bruchi che masticano i vostri cappelli di finocchio. Probabilmente sono bruchi di farfalla a coda di rondine. A loro piace mangiare piante della stessa famiglia (carote, aneto, prezzemolo, ecc.). Di recente, ho avuto alcuni grossi bruchi in giro a mangiare i miei top di carota e mi sono ritrovato ben presto con questa festa. Non volevo ucciderle, perché si trasformano in bellissime farfalle, così le ho accuratamente rimosse dal mio giardino dove spero che trovino qualcos’altro da masticare.


Afidi

Praticamente nessuna pianta è immune agli afidi. Togliete le ventose dal finocchio e trattatele con olio di neem.


Muffa

La muffa è causata da un parassita che provoca la comparsa di macchie gialle e bianche sulla parte superiore delle foglie, con una muffa bianca e polverosa sul lato inferiore.
Assicuratevi che le vostre piante abbiano una buona circolazione dell’aria, innaffiatele al mattino, distruggete le piante infette e usate uno spray al rame per controllarle.


Oidio

L’oidio è causato da un fungo che fa sembrare le piante come se fossero cosparse di farina. Distruggere le piante infette e trattarle con un fungicida.


Vesciche che non si formano

Un altro problema che può verificarsi con il finocchio è la mancanza di lampadine. Per prima cosa controllate il vostro pacchetto di sementi e assicuratevi di aver piantato una varietà di bulbi. La mancanza di lampadine può essere dovuta anche al calore. Come altre piante sensibili al calore, il finocchio può iniziare a crescere ad alte temperature. Una volta che la pianta inizia a fiorire, non metterà più la sua energia nella coltivazione di un bulbo.


Impianto di finocchietto

Pianta il finocchio accanto all’aneto, al cetriolo e al cappuccino.
Non piantate il finocchio accanto ad esso:

  • Pomodoro
  • Fagioli
  • Coriandolo
  • Cavolo rapa
  • Assenzio


Stoccaggio e raccolta del finocchio

Si può mangiare quasi ogni parte della pianta di finocchio, dal seme al bulbo. La raccolta avviene dopo circa 2 mesi. È possibile raccogliere le fronde una volta che la pianta è stabilita, tagliando la parte superiore per favorire la crescita. Raccogliere i semi una volta che i fiori sono appassiti e diventati marroni. Raccogliere il bulbo una volta che la pianta è matura.
I bulbi di finocchio devono essere conservati in frigorifero per circa una settimana. Per mantenere fresche le facciate, separarle dal bulbo e conservarle in un contenitore separato.
Se volete conservare i semi della vostra pianta di finocchio, avvolgetela in una stamigna verso la fine della stagione per catturare i semi prima che cadano a terra.


Cucinare con il finocchio

Uno degli aspetti più difficili del giardinaggio non sembra essere un problema in sé: al momento del raccolto, bisogna trovare il modo di usare tutto senza sprecarlo. Non sai come usare il finocchio che hai coltivato? Ecco alcuni consigli:

  • Mangialo crudo. Masticare fette di finocchio crudo al posto del sedano. È croccante e fresco e fa uno spuntino delizioso se non si odia il forte sapore di anice.
  • Saltare in padella o cuocere le fette di finocchio per addolcirne il sapore.
  • Tagliare le capsule di finocchio e aggiungerle al condimento o usarle come guarnizione.
  • Combina il finocchio con i frutti di mare.
  • Il finocchio si sposa bene anche con altre carni. Il gusto rinfrescante bilancia il sapore della carne.

Ecco alcune ricette a base di finocchio che vale la pena provare:
Finocchio caramellato – Uno dei miei modi preferiti per gustare il finocchio.
Carote e finocchio arrostiti – Non c’è da stupirsi che queste due verdure della stessa famiglia si mescolino bene insieme. È un contorno gustoso.
Merluzzo arrosto con arancia e finocchio – Dovete davvero provare a combinare il finocchio con gli agrumi e il pesce. È una combinazione magica.
Pollock al forno con pomodoro arrosto e finocchio. Il finocchio è perfetto con il pomodoro.
Pollo arrosto con finocchio – Il finocchio non è ottimo solo con il pesce, ma si sposa bene anche con il pollo. Provate questo pasto facile e gustoso in un’intensa serata feriale.
Insalata di finocchio con mele croccanti e noci – Un’insalata fresca, perfetta sia per una calda colazione estiva che per una fresca cena autunnale.
Risotto al finocchio – Un tocco di limone rallegra questo risotto che vale la pena di mettere nel menù della prossima cena.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.