Suggerimenti

Talee di bosso: [Concetto, stagione, radicamento e semina]

Cosa significa piantare per talea?

La semina per talea è una tecnica con cui si semina e si riproduce una pianta madre, utilizzandone un frammento.

Le talee per la messa a dimora si ottengono dalle foglie, rizomi, fusti e radici di una pianta in buono stato fitosanitario e ben sviluppata.

I frammenti o talee possono essere: teneri, giovanili, semi-maturi, legnosi, gemme, fogliari e radicali. Gli orticoltori consigliano questa tecnica di impianto in quanto molto utile per quelle piante che non producono semi o che ne producono un numero limitato.

Con questo metodo di impianto si può moltiplicare un buon numero di piante da un singolo esemplare: omogeneo e di buona qualità commerciale. Attualmente la semina per talea è un metodo molto utilizzato dagli appassionati di giardinaggio perché semplice e di facile esecuzione.

Il bosso è una specie che può essere riprodotta piantando talee legnose e semilegnose. 

Qual è il momento migliore per piantare talee di bosso?

Il periodo migliore per piantare le talee di bosso sarebbe in estate quando i rami semilegnosi vengono raccolti e posti in serre fredde.

Sebbene la pianta del bosso tolleri molto bene il sole diretto, mentre le talee sono in fase di sviluppo, è preferibile posizionarle in luogo semiombreggiato, con luce ma senza sole.

Come far radicare correttamente le talee di bosso?

Le talee di bosso da piante giovani, specialmente quando sono in piena fase di crescita, hanno maggiori probabilità di radicare. 

Per garantire che le piante di bosso radicano correttamente, le talee devono essere trattate con regolatori di crescita del tipo auxina che ne accelerano la crescita e aumentano la qualità delle radici.

Le talee di bosso, essendo una pianta semilegnosa di difficile radicazione, devono essere trattate con i preparati più concentrati di ormoni radicanti. Per questo, si consiglia di impregnare le talee di bosso con ormoni in polvere per piante legnose.

Come dobbiamo prendere le talee di bosso per piantarle?

Per la preparazione delle talee di bosso è necessario recidere un fusto di 13-15 cm, che proviene da una pianta sana e robusta. 

Successivamente si tolgono le foglie dalla metà inferiore dei rami e si procede ad eseguire un trattamento con acqua (1lt) e cloro (10ml) per disinfettarli.

Le migliori talee di bosso sono i gambi semilegnosi, cioè i rami che sono cresciuti nello stesso anno ma sono alla fine della stagione di crescita.

Gli specialisti raccomandano che gli utensili da giardinaggio siano ben disinfettati per prelevare talee di bosso per evitare che vengano contaminate da funghi o batteri.

Quanto tempo dobbiamo lasciare le talee di bosso in acqua?

Una volta preparate le talee di bosso, disinfettate e con il trattamento per il radicamento, si consiglia di piantare subito in modo che non si disidratino.

Il terzo inferiore del taglio viene introdotto nel substrato e viene intrappolato con le mani per evitare che rimanga aria. Gli orticoltori consigliano di mantenere la polarità della talea, ovvero di piantare il paletto nel substrato dall’estremità inferiore, non dall’estremità superiore, per ottenere i migliori risultati.

È conveniente usare il compost o il compost?

La pianta di bosso richiede l’uso di un fertilizzante o compost per piante verdi o fertilizzanti organici come letame , letame di cavallo , humus lombrico, tra gli altri.

Con il fertilizzante si garantisce che le talee di bosso possano ottenere i nutrienti necessari per riprodurre una nuova pianta robusta e sana.

Si consiglia inoltre di idratare il substrato con una miscela di torba e vermiculite in modo che una volta radicate le talee si possa facilitare il trapianto.

Le talee di bosso vanno poste in una serra con una temperatura di circa 20-24°C, circa e che non riceva luce solare diretta o correnti d’aria. L’irrigazione della cassetta va effettuata ogni tre o quattro giorni, preferibilmente per aspersione .

La pianta del bosso si può adattare a tutti i tipi di terreno, ma l’ideale dovrebbe essere collocare la coltura in un terreno neutro o qualcosa di calcareo

Quanto tempo impiega di solito a emergere una talea di bosso?

Il tempo necessario per radicare una talea di bosso dipende dalla specie, dal tipo di talea, dall’età del fusto, dal modo in cui è stato preparato e dalle condizioni di umidità e temperatura. 

Nel caso di talee semilegnose come il bosso, le radici iniziano ad emergere in circa 3 settimane e possono essere necessari fino a cinque mesi per produrre una nuova pianta.

Affinché la messa a dimora del bosso avvenga con successo, si consiglia di trapiantare in vasi singoli (14 cm di diametro circa) al mattino e lasciare innaffiare per 15 minuti per evitare di soffrire di stress idrico. 

Dopo alcuni giorni di acclimatazione, la cassetta potrà ricevere la luce del sole e un po’ di fertilizzante liquido.

Bibliografia e riferimenti

  • Bent Ana. (2019). Grande libro di giardinaggio indoor. Prima edizione. Servilibro Ediciones, SA Madrid-Spagna. PP 43-47.
  • Manuale di propagazione delle piante superiori. Università Metropolitana Autonoma. Prima edizione digitale 2017, Coyoacán. Messico PDF.

Banca dati digitale

  • Ecured.com. Bosso. Riprodotto da : https://www.ecured.cu/Boj
  • López D e Carazo N. La produzione di talee. Riprodotto da: https://www.researchgate.net/publication/28280218_La_produccion_de_esquejes
Nella nostra pagina puoi saperne di più sulla riproduzione per talea di alcune piante e alberi:
  • Talee di rosa.
  • Talee del cespuglio di rose in patata.
  • Talee di olive .
  • Ritagli di rosmarino.
  • Talee di lavanda.
  • Talee di gelsomino.
  • Talee di edera .
  • Talee di geranio.
  • Talee di mandarino.
  • Talee di cipresso.
  • Ritagli di garofano.
  • Talee di Dracena marginata.
  • Ritagli di garofano.
  • Talee di Camelia .
  • Talee di cactus.
  • Talee di bouganville.
  • Talee di bambù.
  • Talee di patate dolci.
  • Talee di bosso.
  • Ritagli di carciofi .
  • Talee di begonia.
  • Talee di alberi.
  • Ritagli di mandorle.
  • Talee di aloe vera.
  • Talee di oleandro .
  • Talee di agrifoglio.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.