Suggerimenti

Tè verde Matcha: proprietà, benefici, controindicazioni e come assumerlo

Cos’è il tè verde matcha?Il Matcha è il tè verde più puro , di origine cinese e portato dai monaci buddisti in Giappone, è composto da boccioli e foglie di Camellia sinensis – specie vegetale da cui si ottengono tutti i tipi di tè – presentati sotto forma di polvere verde brillante.

Come si ottiene questo tè? I germogli e le foglie utilizzati per il matcha sono gli stessi di quelli per il tè verde di altissima qualità, solo che, a differenza del processo di raccolta utilizzato per il tè verde, le piante vengono coperte un paio di settimane prima della raccolta affinché la maturazione avvenga all’ombra.

Questo metodo, evitando l’arrivo diretto del sole durante la primavera e poco prima della maturazione, costringe la pianta a produrre più clorofilla , in modo che il suo colore verde sia più concentrato.

Una volta raccolte, sia le foglie che i germogli maturi vengono cotti a vapore per fermare l’ossidazione, puliti e macinati lentamente in mortai o cilindri di pietra vulcanica.

Il risultato è una polvere fine, verde, molto brillante e leggermente amara, il tè matcha concentra l’aroma e le proprietà più pure della Camellia sinensis .

[Scopri subito altri infusi di piante officinali utili per prenderti cura della tua salute in modo naturale]

I migliori tè matcha – parola che deriva da matsu = macinare e cha = tè -, realizzati con il primo raccolto di foglie e germogli, sono destinati alla cerimonia del tè giapponese.

Il matcha del terzo o quarto raccolto, solitamente più amaro, è destinato all’uso culinario.

Proprietà e benefici del consumo di matcha

Una singola tazza di matcha contiene più polifenoli (composti antiossidanti) rispetto ad altri tè, a causa del modo in cui viene lavorata.

Come nel tè verde, per il matcha vengono utilizzati i germogli e le foglie più giovani, passando solo per l’essiccazione a vapore, che impedisce l’alterazione della composizione chimica delle foglie .

Il tè verde matcha giapponese ha effetti antiproliferativi, antiossidanti, antibatterici e chemiopreventivi, è astringente, cardiotonico, stimolante del sistema nervoso centrale e diuretico.

I principali principi attivi del matcha sono gli stessi del tè verde, anche se in diverse concentrazioni: flavonoidi, catechine, tannini, acidi catechici e fenolici, nonché basi xantiche che contengono principalmente caffeina (o teina), teofillina, teobromina, adenina e xantina. I flavonoidi di spicco sono kempferol, quercetina, miricetina e, nel matcha, spicca nelle catechine.

L’uso del matcha, così come nel caso del tè verde, è indicato per coadiuvare nel trattamento di astenia, diarrea, bronchite, asma e nelle diete dimagranti in caso di obesità e sovrappeso .

La presenza di caffeina aumenta la frequenza e la forza di contrazione del cuore, chiamato effetto inotropo positivo , nonché vasodilatazione periferica e vasocostrizione cranica, motivo per cui è consigliato come anti-emicrania . Leggi il mio articolo Alimenti che possono causare mal di testa .

Da parte sua, la teofillina ha anche un effetto broncodilatatore e induce il rilassamento della muscolatura liscia bronchiale. Tuttavia, i polifenoli rendono l’azione della teina sia più morbida, sia più duratura rispetto alla caffeina, come avviene per tutti i tè. .

Il componente più importante e studiato nel matcha, come nel tè verde, è la catechina. Ha proprietà antiossidanti che possono agire come inibitori reattivi dell’ossigeno attraverso la xantina ossidasi epatica, nonché in altri processi biochimici contro la cancerogenesi (sviluppo del cancro).

Sebbene gli studi sull’uomo sulla riduzione del rischio in diversi tipi di cancro non siano ancora conclusivi, gli studi in vitro evidenziano i risultati riguardanti l’inibizione della proliferazione cellulare e l’induzione dell’apoptosi delle cellule neoplastiche e preneoplastiche, nonché l’ inibizione dell’invasione tumorale e dell’angiogenesi.

Come preparare il tè matcha

Può essere un po’ difficile abituarsi al suo sapore, per questo motivo e per il grado di purezza, viene solitamente incorporato in preparazioni come succhi, yogurt, frullati, gelati, creme, biscotti, torte, torte e in salati ricette come riso o zuppe.

La bevanda matcha calda -o lasciata raffreddare- può essere preparata aggiungendo un cucchiaino a una tazza d’acqua e mescolandola con un breve shake, fino a quando non si vede la caratteristica schiuma.

Tuttavia, per la preparazione del tè nello stile tradizionale giapponese , viene utilizzata una misura simile o anche più piccola, chiamata shashaku o cucchiaio di bambù, ed è realizzata in tre consistenze: Standard, Usucha (leggera) o Koicha (spessa).

Questa misura viene incorporata in una ciotola detta chawan , si aggiunge acqua a 70°C (non deve bollire) e si sbatte con una frusta di bambù chiamata chasen finché non diventa liscia e sopra rimane una schiuma bianca.

Per il matcha standard si usa 1 cucchiaino di shashaku in 60 cc di acqua, per il matcha leggero (Usucha) si usa metà della misura per 90 cc di acqua calda, e per il matcha denso (koicha) si usano 2 cucchiaini di shashaku in 30 cc di acqua.

Esso può anche essere utilizzato esternamente come antirughe e rigeneratore della pelle e per ridurre il grasso o cellulite localizzata , inserendola in creme e gel sia a casa e commercialmente.

.

Precauzioni e controindicazioni Matchaa

Il suo uso non è raccomandato per le persone con ulcera gastroduodenale, epilessia, insominia e gravi disturbi cardiovascolari come insufficienza cardiaca, insufficienza coronarica o aritmia.

Questa bevanda non è raccomandata per i bambini sotto i 12 anni , le donne in gravidanza o durante l’ allattamento .

Il matcha, come il tè verde, non deve essere associato a farmaci vegetali con effetto stimolante, come ginseng o guaranà, e si raccomanda cautela riguardo alle interazioni nei trattamenti con acido acetilsalicilico ( aspirina ) e inibitori delle monoamino ossidasi ( IMAO ).

Sia il matcha che il tè verde dovrebbero essere evitati nei processi di anemia, poiché entrambe le bevande rendono difficile l’assorbimento del ferro dagli alimenti consumati nella dieta. Se questo è il tuo caso, leggi i 10 alimenti con il più alto contenuto di ferro .

Come scegliere un tè matcha di qualità

Come per molti alimenti e prodotti di consumo, nel tè matcha si verificano frodi.

Alcune polveri etichettate come “bevande matcha” di solito sono solo tè verde con avanzi di matcha di qualità molto bassa mescolati con aromi e zucchero, quindi si raccomanda un’attenta considerazione dell’etichetta e delle aggiunte del prodotto commerciale.

Il colore del tè matcha è sempre brillante, i prodotti opachi vengono preparati con un’altra composizione oltre alla Camellia sinensis .

Per evitare rischi e assicurarti di consumare un tè matcha puro e prodotto biologicamente (senza residui di pesticidi) , ti consigliamo questo tè matcha biologico totalmente affidabile con tutti i benefici per la salute di questa straordinaria bevanda.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *