Orti di cura generale

Alghe

Le alghe verdi tipiche possono crescere ovunque nel giardino, dove le condizioni sono generalmente fresche e umide. Possono anche crescere su quasi tutto, da sentieri e marciapiedi a strutture da giardino, vasi e ornamenti, sugli steli di alberi e arbusti, e naturalmente in grandi quantità in stagni, canali e altre acque stagnanti.


Descrizione

Le alghe non danneggiano le piante su cui crescono, ma poiché spesso crescono su piante già stressate, deboli o prive di vigore, molti pensano che siano la causa del problema. Ad alcuni piacciono molto perché conferiscono al giardino un aspetto maturo.

Preferiscono crescere in zone umide o bagnate e all’ombra, ma non sempre è così.


Sintomi

Quando cresce su alberi e arbusti, la ragione abituale è che la pianta è già debole o stressata. Può essere semplicemente vecchio e “nel fiore degli anni”, oppure può aver già iniziato a morire per un altro problema.

Quando crescono su strade, marciapiedi e patii, possono rendere la superficie molto scivolosa e pericolosa.

Negli stagni, producono l’acqua scolorita tipica della “zuppa di piselli verdi”, così come le scorie verdi in superficie o i tappeti di crescita verde denso – compresa l’erba di copertura. La crescita eccessiva può portare ad un calo dei livelli di ossigeno nell’acqua, che può avere un effetto negativo sulla vita negli stagni, specialmente sui pesci.


Trattamento e controllo

Negli impianti

Non esiste un controllo chimico per le alghe che crescono sulle piante.

Si potrebbe tentare di rimuoverlo fisicamente, ma questo dovrebbe essere evitato perché probabilmente causerebbe più danni alla corteccia e ai rami.

Le alghe sulle piante possono essere controllate in una certa misura migliorando la circolazione dell’aria intorno alla pianta – potando i rami sovraffollati e rimuovendo la vegetazione che cresce intorno ad essi.

Migliorare le condizioni generali di crescita della pianta per aumentarne la resistenza. Esaminare lo stato del terreno e se diventa troppo secco in estate o se è saturo d’acqua. Garantire le condizioni per una buona crescita delle radici contribuirà ad aumentare il vigore delle piante. Se e quando necessario, pacciamare il terreno e nutrirlo annualmente in primavera. L’applicazione di un alimento fogliare, in particolare un tonico alle alghe, può contribuire a migliorare la forza e il vigore.

Su superfici dure

Su superfici dure, di solito possono essere controllate mediante rimozione fisica, ad esempio con una spazzola, una spazzola metallica o un’idropulitrice (anche se questa di solito la spalma semplicemente), o mediante un trattamento con un pulitore per il patio.

In stagni

Ci sono molte ragioni per cui le alghe si accumulano negli stagni da giardino.

Se lo stagno è troppo poco profondo, la temperatura aumenta rapidamente in estate, portando ad un’eccessiva crescita di alghe. Gli stagni situati in zone molto soleggiate, con poca superficie di piantagione per fornire ombra, possono anche essere soggetti all’accumulo di alghe. Utilizzare gigli e piante galleggianti per fornire un’adeguata ombreggiatura, coprendo almeno un terzo della superficie.

Le alghe si formano anche quando ci sono troppi nutrienti nell’acqua. Ciò potrebbe essere dovuto all’accumulo di rifiuti – come piante di stagno morte o in decomposizione, foglie morte e feci di pesce – o alla lisciviazione di sostanze nutritive e alimenti vegetali dal terreno circostante.

  • Alghe e alghe galleggianti possono essere rimosse con reti o avvolgendole attorno a un palo di bambù.
  • Filtri di stagno – specialmente filtri UV – aiuteranno a controllarli

  • Sono disponibili vari trattamenti chimici dell’acqua.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *