Orti di cura generale

Come coltivare i funghi

Uno degli episodi più magici di “Alice in Wonderland Adventures” è quello in cui la nostra eroina incontra un bruco seduto su un fungo. Questo fungo non è un tipico fungo a bottone, anche se quando Alice mangia da un lato cresce e quando mangia dall’altro lato diventa più piccolo. Sono sicuro che quando Alice si è svegliata dal suo sogno, una delle prime cose che si è chiesta è stata come coltivare i funghi. Continuate a leggere per scoprire come (ma la magia non è garantita).


Come crescono i funghi?

I funghi sono funghi misteriosi e sembrano sempre apparire nei luoghi più scomodi, come ad esempio in mezzo al prato (Come impedire ai funghi di crescere sul prato). I funghi sono il frutto di un fungo (chiamato micelio) che cresce sottoterra, all’interno degli alberi o su tronchi in decomposizione, per cui è raro che siano presenti prima di dare i frutti.

Per iniziare a coltivare i propri funghi, è necessario procurarsi le spore dei funghi. Le spore sono di dimensioni microscopiche ma contengono il progetto per una nuova crescita fungina. Si dice che un fungo maturo contenga fino a 16 miliardi di spore, il che ci dà molte opportunità di diffondere le nostre.

Raccolta delle spore

È relativamente facile raccogliere le proprie spore perché tutto ciò che serve è un fungo, della carta e del vetro. Togliere con attenzione il piede del fungo e rimuovere con cura le gonne che possono essere presenti proteggendo le branchie sulla testa del fungo. Per avere l’impressione di una spora, basta guardare la parte superiore del fungo con le branchie esposte in basso. Mettete il fungo con le branchie sulla carta e metteteci sopra un bicchiere. Lasciatelo per 24 ore. Al ritorno, rimuovere il vetro e sollevare delicatamente il fungo. Le spore saranno cadute dal cappello e si dovrebbe vedere una stampa sulla carta che riproduce il motivo branchiale del fungo. Questa è l’impronta della spora che può essere utilizzata per coltivare i propri funghi. Conservare la stampa in un sacchetto sigillato in un luogo fresco, asciutto e buio fino a quando non sei pronto a coltivarla.

Spore crescenti

Supponendo che abbiate una traccia di spore (dopo aver seguito le istruzioni di cui sopra), potete usarla per coltivare e far crescere i vostri funghi. Questo può essere fatto creando una siringa per spore, dove le spore vengono reidratate con acqua sterile e poi utilizzate per inoculare il terreno di coltura. Per creare una siringa di spore, lavorare in un ambiente sterile e con acqua distillata bollita 2 o 3 volte per assicurarsi che tutti i batteri siano stati uccisi. Assicuratevi che l’ago della siringa sia sterile, tenendolo in una fiamma per qualche secondo. Portare acqua fredda e sterile nel corpo della siringa. Utilizzando l’ago della siringa, grattare leggermente le spore dalla loro impronta su una tazza sterile. Versare metà dell’acqua della siringa nel bicchiere. Rimettere l’acqua delle spore nella siringa. A questo punto, si dovrebbe notare che l’acqua è leggermente scolorita e si possono anche vedere alcuni gruppi di spore galleggianti. Questa acqua di spore può essere utilizzata per inoculare il vostro mezzo di coltura.

Germinazione delle spore

Poiché le spore non contengono clorofilla, si nutrono di sostanze diverse dalla luce per ottenere il cibo di cui hanno bisogno per germinare. I materiali adatti vanno dalla segatura e dalla paglia ai tappi di legno e alle venature. La varietà dei funghi detta il materiale più appropriato perché diversi tipi di funghi crescono su diversi materiali (il substrato), dalla paglia al cippato. La miscela di spore e sostanze nutritive fornite dalla giusta sostanza è nota come seme. Il seme permette al micelio di crescere. Il micelio è il fungo da cui emergono i funghi durante la fruttificazione. Quando il seme viene mescolato con un substrato, la fruttificazione tende ad essere più vigorosa e i funghi sono più abbondanti.


Kit per la coltivazione dei funghi

Come si può vedere, ci sono molti passaggi coinvolti nella coltivazione dei funghi, che può essere difficile per un principiante. Si consiglia quindi di iniziare a coltivare i funghi a casa con un kit “Grow Your Own Mushrooms”. I kit per la coltivazione dei funghi possono essere acquistati a seconda del tipo di funghi che si desidera coltivare e contengono tutto il necessario per coltivare con successo i propri funghi.

I funghi Oyster crescono sulla paglia, quindi un kit per questa varietà comprenderebbe un sacchetto di paglia traspirante, semi di fungo e un sacchetto di cravatta. Ai funghi bottone piace crescere in un bidone di concime compostato e questo sarebbe il substrato incluso nel vostro kit. I funghi shiitake crescono su legno e sono forniti su un blocco di crescita (o tronco) appositamente creato che contiene tutte le sostanze nutritive necessarie per una raccolta di successo shiitake. Le istruzioni complete sono di solito incluse nei kit.


Diversi tipi di funghi

Ci sono più di 14.000 tipi diversi di funghi, molti dei quali sono velenosi e alcuni sono deliziosamente commestibili. Alcune delle varietà più popolari possono essere coltivate in casa seguendo alcune semplici istruzioni.

I funghi di bosco includono ostriche, shiitake e criniera di leone, per citare solo le varietà più popolari. Tra gli amanti del compost ci sono le varietà Button e Portobello.


Coltivazione di funghi ostrica (Pleurotus Ostreatus)

I funghi ostrica sono tra le varietà di funghi più colorate e in natura si trovano per aiutare gli alberi morti a decomporsi. È possibile coltivare i funghi ostrica a casa e se si investe in un kit, molto probabilmente includerà un sacchetto di paglia perforato che è stato inoculato con semi di funghi ostrica e ha già un certo grado di sviluppo di micelio. Il kit deve essere tenuto umido o in un ambiente umido e normalmente darà i suoi frutti due volte. Dopo il secondo raccolto, il micelio rimanente potrebbe essere utilizzato per inoculare ulteriore terreno di coltura.

I funghi ostrica preferiscono crescere su tronchi d’albero o alberi morti, e si può ricreare questo utilizzando un tronco di legno duro e una punta per la deposizione delle uova. La maggior parte dei legni duri può essere usata, anche se non sono raccomandati melo, sicomoro e frassino. Assicuratevi che il tronco sia stato tagliato da un albero sano e non più di 6 settimane prima. Allo stesso modo, se si dispone già di micelio da un kit di funghi ostrica, è possibile praticare fori di 10 mm a intervalli regolari con il tronco e inserire con cura il micelio rimanente. Mantenere l’umidità e regolare la temperatura, in 6-12 mesi il micelio dovrebbe aver preso il tronco ed essere pronto a fruttificare. Se il micelio è cresciuto sul tronco, continuerà a crescere fino a quando tutti i nutrienti disponibili non saranno stati utilizzati nel tronco in decomposizione.

I funghi ostrica possono essere coltivati mescolando i semi con la segatura, i chicchi di caffè usati e la paglia. Mettere la miscela in un sacchetto di plastica e lasciarla in un ambiente fresco e buio. Questo può richiedere qualche mese, ma la fruttificazione dovrebbe avvenire.


Funghi Shiitake in crescita (Lentinula Edodes)

La coltivazione dei funghi shiitake può essere effettuata come per i funghi ostrica e, come parte di un kit, vi verranno fornite delle spighe di legno impregnate di micelio shiitake. Questi pioli di legno sono inseriti in un tronco di legno duro che è stato preparato praticando dei fori a 6 cm di distanza l’uno dall’altro lungo tutta la lunghezza del tronco. Una volta inseriti i perni, questi vengono sigillati con la cera per evitare che i semi dei perni si secchino.

I funghi Shiitake possono crescere anche su blocchi di segatura sterilizzata. È probabile che la fruttificazione sarà più veloce utilizzando questo mezzo di coltivazione invece di un tronco di legno duro, ma la qualità del fungo non sarà altrettanto buona.


La coltivazione dei funghi a cappuccio bianco (Agaricus Bisporus)

La coltivazione dei funghi bottone è il più semplice di tutti i metodi e l’Agaricus Bisporus comprende anche il popolare fungo Portobello (o cappello marrone) con noci. I kit per queste varietà comprendono un vassoio e un coperchio, nonché un substrato o un fertilizzante preapplicato. Se non si acquista un kit, seguire le istruzioni di cui sopra per creare la propria impronta di spore e una siringa per inoculare il compost.

Per ottenere i migliori risultati, preparate il vostro concime con una miscela di letame di cavallo e paglia bagnata. Mescolare i due insieme e compattare bene per permettere alla temperatura del letame di salire. Girare questa miscela ogni due giorni per 2-3 settimane per permettere al letame di marcire e concentrare le sostanze nutritive necessarie per la crescita dei funghi. Quando la miscela è marrone scuro e ha un buon odore, allora si ha un eccellente fertilizzante.

Mettere abbastanza fertilizzante in un vassoio per coprire una profondità di circa 3 cm, quindi spruzzare la siringa di spore per inoculare. Mescolare di nuovo e coprire con un giornale umido. In 2 o 3 settimane, il micelio dovrebbe mostrare segni di crescita. Una volta che il vassoio è stato ricoperto con piccoli fili bianchi di micelio, viene inumidito e ricoperto con uno strato di involucro che può essere fatto di fertilizzante senza torba con 2 o 3 manciate di calce. Mantenere il coperchio umido e la temperatura dell’aria calda e della fruttificazione dovrebbe iniziare tra 3-4 settimane.

Hai coltivato i tuoi funghi? Quale varietà avete trovato la più semplice?

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *