Orti di cura generale

Come coltivare il proprio tabacco

La pianta di tabacco non è solo un modo più economico per acquistare e utilizzare il tabacco per il proprio divertimento, ma può anche essere una pianta decorativa che può aggiungere qualcosa di diverso al vostro giardino.

Coltivare il tabacco per il piacere di fumare può essere sia redditizio che piacevole. Coltivare il tabacco significa anche rinunciare agli additivi che la maggior parte delle aziende include nel proprio tabacco. Ci sono molti tipi diversi di piante di tabacco. Flue-cured, Burley, Dark-air-cured e Oriental per citarne alcuni. Il Flue-cured è il tipo di tabacco più comune e rappresenta una grande percentuale delle piante di tabacco coltivate oggi.

I semi di tabacco sono estremamente piccoli, così piccoli da richiedere un microscopio. Le prime fasi di crescita sono quindi rese un po’ più difficili per questo motivo. Può essere una buona idea lasciare che un vivaio o qualche altro tipo di specialista faccia crescere questa pianta nella prima infanzia, poi acquistare la pianta e poi occuparsi della manutenzione generale. Il tabacco fa parte della famiglia delle Solanaceae, che è la stessa famiglia vegetale dei pomodori e dei peperoni. Il tabacco appartiene generalmente alla specie tabacum o nicotiana. I semi di Nicotiana sono in realtà la pianta più cerimoniale o ornamentale che viene coltivata per scopi estetici piuttosto che per il consumo.

Per decidere quale tabacco volete coltivare, vi daremo una sintesi di alcuni tipi di piante di tabacco che possono aiutarvi a prendere questa decisione;


Tabacco essiccato all’aria

La maggior parte sono coltivate per le sigarette, ma alcune foglie possono essere usate per fumare la pipa. Alto contenuto di zucchero e grandi dimensioni. Flue-cured è a volte chiamato “brillante” per il suo aspetto dorato, arancione o giallo. Può svilupparsi in 7-10 giorni e può crescere fino a 51 cm (in casi estremi!).


Burley

Ci sono alcune varietà di semi di Burley che possono essere utilizzati per fumare sigarette, sigari e pipe e tendono ad avere un gusto delicato. Può essere utilizzato anche per la masticazione. Meno zucchero.


Dark Air Cured

Di solito si usa per fumare il sigaro o la pipa, ma può anche essere masticato. Ricco di nicotina e solitamente coltivato in ambiente tropicale.


Is

Pianta che viene generalmente utilizzata per scopi ornamentali. La pianta emana un aroma e tende ad avere un contenuto di nicotina molto basso. Queste piante possono raggiungere un’altezza di 1,5 m (!) con una dimensione delle foglie superiore a 3 cm. Il colore della pianta varia dal giallo al marrone.


Rustica

Questo tipo di tabacco è coltivato principalmente nel subcontinente (India, Pakistan e molte nazioni circostanti), così come in alcune parti dell’Africa e del Sud America. Si dice che venga fumato nelle tubature dell’acqua.


Come coltivare il tabacco

Quando si pianta il proprio tabacco, ci sono alcune cose da considerare. La prima cosa da fare è assicurarsi di avere dei piccoli vasi e che i piccoli semi di tabacco siano distribuiti in modo uniforme. Assicuratevi di avere una buona quantità di terra per i vasi. Annaffiate ogni giorno, ma non disturbate i vostri semi fino a quando non avrete visto una crescita sufficiente.

I semi di tabacco richiedono una temperatura leggermente superiore alla media delle piante che germinano. Quindi assicuratevi di iniziare a coltivare la vostra pianta di tabacco al chiuso, poiché i semi avranno bisogno di una temperatura di circa 24-27 gradi Celsius.

Vedrete questi semi germogliare in 7-14 giorni, ma potrebbe volerci più tempo, quindi non preoccupatevi se ci vorranno 2 settimane o anche 3.

Una volta che i modelli hanno raggiunto la lunghezza di 10 mms, trasferirli in vasi più grandi per farli crescere. Assicuratevi di alimentare solo i modelli più sviluppati o le piante a crescita più rapida. Utilizzare un fertilizzante standard o organico, in quanto la pianta ha bisogno di una buona quantità di azoto e potassio. È sempre possibile utilizzare Miracle-Gro anche per la crescita delle piante.

Una volta trasferite, assicuratevi che le piante vengano coltivate in file distanziate di 3 piedi l’una dall’altra per consentire la crescita individuale. Assicuratevi che il terreno che usate sia ben drenato. Inoltre, il terreno dovrebbe essere leggermente acido, e alcuni suggeriscono che il livello del pH dovrebbe essere intorno a 5-6. La dolomite potrebbe essere usata per ridurre l’acidità della pianta. Se sulla pianta cresce un fiore, tagliatelo via perché è lì che crescono i semi. I fiori sulla vostra pianta ritarderanno la crescita della pianta. Assicuratevi anche che non ci siano erbe infestanti o che interferiscano con la crescita della pianta.

Dopo circa 4-5 mesi di crescita, la vostra pianta dovrebbe aver raggiunto la maturità. Se desiderate fumare le vostre foglie di tabacco, assicuratevi di asciugarle appendendole per altri due mesi in un clima interno umido di 18 gradi Celsius o più. Una serra o una serra possono essere un buon posto per questo! Quando si raccolgono le foglie, cercate il baldacchino superiore delle foglie, perché sono più dolci delle foglie inferiori più dure. Assicuratevi che queste foglie siano asciutte e di colore marrone dorato. L’ultimo passo è quello di far passare queste foglie attraverso il robot da cucina. Ecco qua, il tuo tabacco fatto in casa!

Avete una vostra tecnica per coltivare il tabacco con successo? Vorremmo saperne di più, o meglio ancora, scattare qualche foto e inviarle a @LoveTheGarden.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *