Orti di cura generale

le piante più letali del mondo – 10 delle migliori

Per la maggior parte delle persone, la cosa più vicina a una pianta pericolosa è un cactus o un’ortica. Entrambi possono essere molto dolorosi, ma nessuno dei due è particolarmente mortale. Inoltre, la maggior parte delle persone sa di non mangiare funghi selvatici se non è sicura di cosa siano. Così abbiamo messo insieme una lista delle piante più letali del mondo per aiutarvi ad essere un po’ più attenti nel vostro prossimo viaggio – pensiamo che avrete bisogno di più del vostro solito diserbante per sbarazzarvi di loro!

Cicuta

La cicuta comune (Conium) contiene una tossina chiamata coniina, che può essere fatale anche in dosi molto piccole. Utilizzata nell’antica Grecia come efficace mezzo di esecuzione, questa pianta tossica agisce paralizzando i muscoli ed eventualmente il sistema respiratorio fino a quando la vittima non riesce più a respirare.

Un membro della stessa famiglia è la cicuta acquatica, che contiene un composto chiamato cicutoxina. Questa spiacevole pianta agisce attaccando il sistema nervoso, causando forti dolori, vomito e insufficienza renale, e alla fine la morte. In entrambi i casi, i veleni contenuti nella cicuta sono concentrati principalmente nelle radici e nel gambo.

Image credit: Il giardino dei veleni

Radice di serpente bianco

Questa pianta, o almeno i suoi effetti, nel XIX secolo era comunemente chiamata “malattia del latte”, perché spesso veniva ingerita per errore. Ageratin altissima è il nome latino del serpente bianco ed è talmente potente che anche mangiare la carne di un animale morto per i suoi effetti può causare morte certa.

La madre di Abraham Lincoln, Nancy, morì a causa del suo veleno.

Immagine di credito: Due rane

La piccola mela della morte

Chiamata anche Mancinella ippomane o Manchineel, la piccola mela della morte è una pianta modesta. Sembra completamente innocente, come una mela. Ma se venisse a contatto con la linfa, potrebbe causare una reazione allergica violacea sulla pelle, comprese le vesciche dolorose.

L’irritante in questione si chiama phorbol e si trova nella linfa della pianta. Tuttavia, Little Apples of Death contiene anche diverse altre tossine che, se consumate, quasi certamente causeranno la morte.

Image credit: Misfatti del castello

L’albero del suicidio

La parte più potente dell’albero del suicidio (Cerbera odollam) è in realtà il seme. La tossina mortale contenuta nei semi è chiamata cerberina e agisce interrompendo lentamente i canali del calcio all’interno del cuore.

E’ preoccupante, ha un gusto relativamente delicato, probabilmente non notereste nessuna parte dell’albero del suicidio nella vostra tazza di tè…

Immagine di credito: Piante con una cattiva reputazione

Deadly Night Shadow

Le bacche luminose della pianta Deadly Night Shade (Atropa belladonna) hanno un sapore dolce, che dà a cena un falso senso di sicurezza. Anche il fogliame è altamente tossico, causando una corsa al consumatore.

Simile alla cicuta, Shadow of Death causa la paralisi muscolare. Una volta veniva anche usato nelle gocce oculari per le donne per dilatare le pupille.

Credito immagine: Diari di bordo dei veleni

Gli occhi della bambola

Molto facile da individuare, la banana bianca, come viene talvolta chiamata, ha un diametro di circa 1 cm, è bianca con un piccolo punto nero, che le conferisce l’aspetto di un occhio di bambola piuttosto sinistro.

Lo troverete comunemente nell’America orientale e settentrionale, dove il frutto di un cespuglio di Dolls Eye ha purtroppo causato molti morti. Le bacche sono dolci al gusto e hanno un effetto sedativo quando vengono mangiate, causando rapidamente intorpidimento del muscolo cardiaco.

Credito immagine: Etnobotanica

L’erba di Jimson

Jimson’s Grass (Datura stramonium), conosciuta anche come Tromba del Diavolo per la sua forma a tromba, proviene dalla stessa famiglia di Shadow of the Night. È stato usato in medicina per i suoi effetti analgesici, ma nelle mani sbagliate può essere mortale a causa di alti livelli di tossine tropaniche e alcaloidi se usato in quantità errata.

Immagine di credito: WIld Flowers of Ontario

Venere Flytrap

Abbiamo parlato molto di alcune delle piante più letali del mondo che l’uomo dovrebbe evitare, ma che dire degli animali e degli insetti?

La Venere Atrapamoscas (Dionaea muscipula) è probabilmente una delle più famose (o famigerate) piante mortali esistenti. È immediatamente riconoscibile, con il suo aspetto simile alla bocca e con punte o peli simili a denti.

Questa creatura carnivora è estremamente intelligente. Se uno dei peli sulla superficie della trappola per mosche viene toccato da una mosca o da un ragno strisciante, il “sensore” della pianta viene avvisato. Poi, se un altro capello viene toccato entro 20 secondi dal primo, la testa della pianta si chiude, intrappolando la creatura e digerendo la sua preda.

Immagine di credito: The Guardian

Sarracenia

Un’altra pianta carnivora, questa volta del Texas, lavora con una specie di trappola. Le sue foglie raggiungono il cielo, afferrando tutto ciò che cade su di esso. C’è anche una copertura per evitare che l’acqua piovana gli rovini il prossimo pasto.

Come la trappola per mosche, il sarraceno digerisce rapidamente la sua vittima. La superficie interna è scivolosa e il nettare che produce emette un sedativo che aiuta a catturare la vittima.

Credito immagine: Elenco degli impianti

Nefte

A volte vengono chiamate “Monkey Cups” perché abbiamo visto animali coraggiosi bere dalle loro grandi foglie. Le viti del Nepenthes sono note per raggiungere un’altezza sorprendente di 15 metri.

La pianta crea un liquido dolce e sciropposo all’interno della sua ciotola, che viene utilizzato per annegare e digerire le sue prede. Va da sé che non è necessario avvicinarsi troppo.

Image credit: Sun Belle Exotics

Conoscete altre piante mortali che abbiamo trascurato? Condividete con noi i vostri pensieri attraverso i social media.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *