Bignoniacee

Caprifoglio


Capo caprifoglio

Tecoma capensis


Botanica

Nome latino: Tecoma capensis Sinonimi: Tecomaria capensis, Tecomaria petersii, Bignonia capensis

.
Famiglia:
Bignoniaceae

Origine : Sudafrica

Tempo di fioritura: estate

.
Colore del fiore: rosso
.
Tipo di pianta : cespuglio rampicante in fiore
.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
fino a 7 m


Piantagione e coltivazione

Forza: 0°C per un breve periodo di tempo

.
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno :
ricco, ben drenato

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
fresco Uso: pergola, traliccio, serbatoio

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: semina a caldo a 20°C, talee in agosto, stratificazione Potatura: in tino, potare il vostro Tecoma in marzo per controllarne l’espansione

.
Malattie e parassiti :
ragni rossi, mosche bianche


Generale

Il caprifoglio del Capo è un bellissimo cespuglio, per molti versi ornamentale. Il suo fogliame lucido e i fiori di colore arancione brillante lo rendono uno dei preferiti nelle aiuole ben protette nei climi temperati.


Un fiore luminoso

Tecoma capensis è un membro della famiglia delle Bignoniaceae. È originaria del Sudafrica, dove cresce naturalmente su pendii rocciosi o addirittura nelle valli. Il genere Tecoma comprende 12 specie di arbusti perenni, alcuni dei quali sono arrampicatori.

La Tecoma capensis è un arbusto sempreverde con foglie erette di colore verde brillante. Può raggiungere quasi 7 metri di altezza e 2 metri di lunghezza se le condizioni di coltivazione sono favorevoli.

In estate, gli eleganti fiori tubolari, di colore arancio brillante, quasi rossi, lunghi 8 cm, nascono a grappolo sugli steli.

Ci sono cultivar gialle come l’Aurea, o la piccola Lutea, che è ideale in vaso perché non supera i 2 metri di altezza.


Consigli per la crescita

Fin dalle sue origini sudafricane, Tecoma ha mantenuto una bassa rusticità. Può resistere a temperature intorno a 0°C, ma solo per un breve periodo di tempo e in terreni asciutti. Per questo motivo sarà piantato solo in zone con un clima privilegiato e tuttavia ben protetto dai venti dominanti che raffreddano troppo velocemente l’atmosfera. Scegliete un posto molto soleggiato. Pianta Tecoma in terreno fertile, fresco ma soprattutto molto ben drenato. Questo cespuglio con steli morbidi e sottili può essere arrampicato su una parete utilizzando un graticcio, il che lo rende molto attraente.

L’irrigazione regolare inizierà in estate, soprattutto nei primi anni, il che garantirà una crescita ottimale. Sarà possibile effettuare una drastica potatura alla fine del periodo di fioritura, la vostra pianta uscirà solo in primavera.

Non dimenticate di pacciamare il piede Tecoma per proteggere le radici dal gelo invernale.

Nella maggior parte delle regioni francesi, la Tecoma capiensis sarà piantata in vasi riempiti con una miscela di terriccio e terriccio. Non dimenticate di drenare il fondo del vaso con uno strato di ghiaia o perline di argilla che dovrebbe corrispondere al 20% del volume del vaso.

Mettete la pianta in piena luce in una serra, in una veranda o in un appartamento molto luminoso. Durante la stagione della crescita, annaffiare regolarmente una o due volte alla settimana in modo che la miscela non si secchi mai tra un’annaffiatura e l’altra. Applicare il fertilizzante liquido per piante in fiore ogni due settimane o occasionalmente aggiungere polvere di pietra secca alla miscela.

E’ possibile portare gradualmente la pianta al sole non appena la temperatura supera i 15° giorno e notte. Sarà quindi necessario avere cura di annaffiarla bene, soprattutto in caso di tempo secco e ventoso.

Una potatura di pulizia sarà necessaria prima di svernare l’impianto al caldo. A ciò si può aggiungere una seconda potatura a marzo.


Moltiplicazione

La semina può essere effettuata in primavera ad una temperatura costante di 20°. È anche possibile effettuare tagli semibradi da luglio a settembre in estate. La stratificazione è un altro metodo di propagazione ancora più semplice dei due precedenti. Basta mettere gli steli nel terreno in primavera o in autunno e aspettare che attecchiscano.


Specie e varietà di teak

Il genere comprende 12 specie- Tecoma capensis Albicocca a fiore d’arancia- Tecoma capensis Aurea a fiore giallo-

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.