Brassicaceae

Wasabia Wasabi giapponese, rafano giapponese


Wasabi, rafano giapponese


Botanica

Nome latino: Wasabia japonica Sinonimi : Cochlearia wasabi, Eutrema japonica

.
Famiglia:
Brassicaceae, Crociferi
Origine : Giappone

Tempo di fioritura: da aprile a maggio
Colore del fiore: fa-circolare-sottile; bianco
.
Tipo di centro : verdura, condimento

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
da 30 a 60cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: fa-fiocchi di neve-o; rustica, fino a -12°C

.
Esposizione: wi-cloud; semi-ombra

.
Tipo di terreno :
argilloso, argilloso, limoso

.
Acidità del suolo:
da acido a neutro
.
Umidità del suolo:
umido

.
Uso:
condimento, pianta medicinale, pianta da stagno, pianta in vaso Pianta, invasatura: piantagione


Generale

Wasabia japonica , wasabi giapponese, è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, come il cavolo, la rucola o i ravanelli. È di origine asiatica e cresce naturalmente in Giappone, sulle rive dei torrenti di montagna. È anche ampiamente coltivato in Giappone, in quanto è tradizionalmente usato in cucina. La sua coltivazione si sta lentamente diffondendo in Spagna e anche in Francia. Il wasabi giapponese o rafano, diverso da Armoracia rusticana, è un condimento molto fine. Inoltre, la pianta è abbastanza decorativa.


Descrizione del wasabi

Wasabia japonica è una pianta rizomatosa, che produce una rosetta basale di foglie abbastanza grandi di colore verde scuro. Queste foglie hanno un lungo fusto, con una grande foglia cordata a sbalzo.

Il fogliame emerge dal terreno già a marzo, seguito da uno o più steli di fiori in aprile-maggio. Le pannocchie si alzano sopra il fogliame per aprirsi in piccoli fiori bianchi con 4 petali, piacevoli alla vista.

Il rizoma, da cui si ottiene il wasabi (il condimento), ha uno spessore di circa 2-4 cm e una lunghezza di 10-18 cm ed è di colore verde.

La pianta va in dormienza durante l’estate.


Come si coltiva il wasabi?

Il wasabi può essere coltivato in vasi profondi o all’aperto all’aperto tutto l’anno. Preferisce i climi costieri perché non ama il caldo o il freddo.

Wasabia japonica è principalmente una pianta palustre. Il terreno non deve mai seccare, anche durante il riposo vegetativo. Il wasabi può essere coltivato sulle rive dei fiumi o nelle zone umide, e può anche essere coperto con un piccolo strato d’acqua. Richiede un terreno a tendenza acida, che può essere di humus o molto pesante, di tipo argilloso-siliceo, e l’esposizione all’ombra o alla penombra con un po’ di sole al mattino. La sua crescita è lenta, la pianta matura tra i 18 mesi e i 3 anni.

In una pentola, il wasabi viene messo in un contenitore profondo con un piattino che contiene sempre qualche centimetro di acqua dolce. Può essere svernata in un ambiente freddo o in una serra o cantina.

E’ rustico fino a -12°C.


Come si usa il wasabi in cucina?

Le radici possono essere raccolte dopo 18 mesi, raramente prima. La pianta viene sradicata, i fusti e le foglie sono talvolta utilizzati come ortaggio in Giappone, ma è la “carota”, una volta rimosse le radici, che dà il condimento. Al gusto è finemente speziato e termina con una nota vegetale, non dissimile da quella del carciofo o dell’asparago. Non ci vuole molto per insaporire carne, pesce, zuppa, spaghetti asiatici… Il rizoma di wasabi, ben confezionato e refrigerato, può essere conservato per qualche settimana, come lo zenzero fresco.

Il wasabi è delizioso quando è fresco. Schiacciato o grattugiato, inizia a perdere il suo sapore dopo 20 minuti. Dovrebbe quindi essere sempre aggiunto all’ultimo minuto ai vostri piatti.


Moltiplicare il wasabi

Eventuali piccoli rami di rizoma presenti sulle piante mature possono essere ripiantati.

Per seminare. I semi raccolti vengono seminati il prima possibile. Le piantine devono essere bagnate con acqua. L’inverno deve passare prima che i semi germoglino.


Specie e varietà di Wasabia

  • Wasabia japinica Daruma, la più mite meno piccante
  • Wasabia japonica Mazuma , più forte

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *