Rosaceae

Fragola (Fragola)


Fragola (Fragola)

Fragola, Fragaria


Botanica

Nome latino: Fragaria x

.
Famiglia: Rosaceae
Origine : Europa


primavera

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di pianta: pianta da frutto Classe di vegetazione: perenne
.
Tipo di fogliame: perenne

Altezza : 30 cm Tossicità : frutti commestibili


Piantagione e coltivazione

Resistenza : resistenza

Resistenza : resistenza
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno:
ricco di humus, argilloso

.
Acidità del suolo:
luce, acido, neutro
.
Umidità del suolo:
normale Uso: giardino di frutta, copertura del suolo

.
Piantare, reimpiantare:
settembre, ottobre

Metodo di propagazione: corridore Dimensioni: Tagliare tutte le foglie e i corridore a 5 cm in novembre per prevenire la diffusione di malattie

.
Malattie e parassiti :
oidio, macchia viola, afidi, muffa grigia ” Invia una foto di


Generale

Questa pianta perenne della famiglia delle Rosaceae è spontanea nelle nostre regioni (fragola selvatica). Può essere un’ottima e molto decorativa copertura a terra e decorare un letto o un bordo con fiori. Le foglie sono di un bel verde o a volte variegato bianco crema. I piccoli fiori, per lo più bianchi, appaiono da aprile a giugno per le varietà non portanti, e da aprile al gelo per le fragole da carosello. Ci sono varietà con fiori rosa (Panda Roja, Vivarosa).


Frutti di gioventù

Raccogliere il frutto non appena è ben colorato e facile da staccare. Le fragole hanno una consistenza piuttosto fragile, devono essere maneggiate con cura e non possono essere conservate per più di 24-48 ore in frigorifero. Non tollerano il congelamento e la sterilizzazione.

100 g di fragole forniscono 35 Kcal, che è molto poco, considerando che 100 g di mele, per esempio, forniscono 55 Kcal. Ricco di vitamina C, (60 mg100 g, più dell’arancia), 125 g di fragole coprono il fabbisogno giornaliero di vitamina C. Con solo il 7% di carboidrati, le fragole contengono l’89,5% di acqua. Questo frutto contiene anche vitamine E e K, oltre a fibre e diversi importanti sali minerali: potassio (150 mg100 g), bromo, calcio, ferro, ferro, iodio, magnesio, zolfo. Le fragole contengono anche principi che rallentano l’invecchiamento mobile, come l’acido folico (vitamina B9), che a volte manca agli anziani.

Le fragole possono essere mangiate crude, senza zucchero o con zucchero. Eccellono in pasticceria, gelato, coulis, composte, marmellate, ma non tollerano lunghi tempi di cottura. Viene servito quasi tiepido, fritto velocemente in padella o alla griglia, e il suo sapore viene esaltato. Si accompagna bene con panna fresca, vino, spezie (tra cui zenzero e menta), frutta esotica, agrumi.


Impianto in pieno sole

Solo la luce del sole conferisce alle fragole il loro sapore e l’alto contenuto di zucchero. La pianta è perfettamente resistente e tollera il gelo in tutte le regioni della Francia. Piantate le fragole in terreni umidi, fertili, sciolti o anche sabbiosi, preferibilmente non calcarei. Il terreno ben preparato e accuratamente diserbato non deve essere essiccato in estate. Alla fine dell’inverno, portare un sacchetto di concime organico e fertilizzante a base di alghe marine per 3-5 m2. Seppellire questa materia organica in superficie, raschiando il terreno tra le piante di fragola. All’inizio della vegetazione e durante la stagione, aggiungere concime alla fragola.

La zappa in primavera tra i filari di fragole. Si consiglia di pacciamare un mese prima della fioritura. Mantiene il terreno umido e protegge le fragole dal fango quando piove. È possibile utilizzare paglia tritata, paglia di lino, bucce di cacao (Mulcao), corteccia di pacciame o aghi di pino. La pellicola di plastica nera è anche molto preziosa come barriera contro le erbacce. Esiste una nuova generazione di pellicole biodegradabili a base di amido di mais.

Non lasciate che le piante di fragola soffrano la sete, perché hanno molta sete e dopo un periodo di siccità, la qualità del frutto ne risente. In autunno, quando la raccolta è quasi ultimata, tagliare e bruciare le foglie danneggiate o secche. Eliminate i corridori più deboli e quelli che non volete tenere.


Balcone Delizie

La taglierina produce facilmente in sospensione o in grandi bottiglie con diverse aperture. È preferibile scegliere varietà verticali come Reine des Vallées o Mara des Bois. Utilizzare un terreno argilloso e ricordarsi di garantire un buon drenaggio. Il fertilizzante deve essere applicato regolarmente durante la stagione, poiché le fragole sono una pianta golosa.

Un buon consiglio: acquistate piante che siano certificate prive di virus.


Lo sapevi?

La fragola non è un frutto in sé, ma il risultato dell’aumento del ricettacolo del petalo, che acquista una consistenza carnosa. I veri frutti sono i piccoli “semi” marroni, chiamati acheni, che sono frutti essiccati indistinti (che non si aprono naturalmente) che schizzano sulla superficie di questi gusci carnosi.

Gli indiani Ojibwa dell’Ontario credono che l’anima del defunto rimanga vagante fino a quando non incontra una fragola quando è matura. Quando lo assaggia, può allora entrare nella terra dei morti e riposare in pace per l’eternità.

La storia del grande albero da frutto risale al 1714, durante la spedizione americana dell’ingegnere Amédée François Frézier, incaricato di osservare le fortificazioni portuali del Cile e del Perù. Più affascinato dalla botanica che dalle intenzioni belliche del Re Sole (morto un anno dopo, nel 1715), François Frézier scoprì grandi piante di fragole vicino alla città di Concepción in Cile. Questa pianta ( Fragaris chiloensis ) è stata sviluppata solo in presenza di un’altra pianta americana di fragola, la Fragola della Virginia ( Fragaria virginiana ). Da questo incrocio è nata una nuova specie, chiamata fragola ananas ( Fragaria ananassae ( tixag__14) ), da cui provengono tutte le fragole che mangiamo o coltiviamo oggi.

L’allergia alla fragola che provoca l’orticaria è dovuta all’ipersensibilità all’istamina.

La fragola è diventata rapidamente un simbolo d’amore. Nel XVIII secolo, i capezzoli delle donne erano chiamati “fragole”, il che ha portato all’espressione “andare alle fragole” come sinonimo di flirt.


Specie e varietà di Fragaria

Ci sono più di 600 varietà di fragole! Ci vogliono dagli 8 ai 10 anni per creare una nuova varietà. Ci vogliono da 10.000 a 20.000 piante per ottenere una buona varietà – la migliore varietà per la produzione precoce è la Gariguette. È un frutto rosso-arancio dalla caratteristica forma allungata. La carne è succosa, aspra e profumata. La Gariguette è stata ottenuta nel 1977 dall’INRA di Montfavet. Oggi è la varietà protagonista per i professionisti, rappresentando quasi il 20% della produzione francese. – La varietà francese “Mara des bois” (Marionnet 1992) è una varietà edificante, di colore rosso mattone e con polpa tenera, ideale per il giardino. Viene raccolto a partire da luglio. È senza dubbio il più gustoso, con un caratteristico sapore di fragola di bosco. – La Fragaria vesca Alexandria produce frutta bella e profumata da maggio a novembre. – Ostara, Rappella e Selva sono varietà ripetitive e fruttificano fino a ottobre. – Tra le fragole a bacca (fragole delle quattro stagioni), la Regina delle Valli è molto simile alla fragola di bosco. Bianco alpino, molto profumato, con polpa giallo pallido. Entrambe le varietà producono anche gelatine.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *