Funghi

Russula amoena

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello piccolo, di solito non superiore a 5 cm di diametro, inizialmente convesso, poi appiattito e un po’ depresso. La sua cuticola è liscia e asciutta, non separabile, di colore molto variabile all’interno dei toni viola o lilla, anche con diverse sfumature diverse nello stesso esemplare, quando il giovane è vellutato, ma questa caratteristica scompare nel tempo. Bordo fine e un po’ sinuoso.

Fogli bianchissimi da giovani, di colore crema, bordi talvolta striati di lilla, DNA.

Il piede è in genere molto corto negli esemplari giovani, cilindrico e attenuato alla base, di colore bianco ma notevolmente macchiato di lilla o viola.

Polpa violacea sotto la cuticola, il resto è bianco, di sapore dolce, non piccante, abbastanza denso per il piccolo fungo. Il suo odore è la caratteristica distintiva della specie, penetrante e propria, alcuni autori lo qualificano come crostaceo, ma pensiamo che non sia simile a niente.

Habitat:

Si trova da fine estate, in boschi di conifere, ma per lo più sotto alberi di latifoglie. Abituale e frequente.

Commenti:

Come una dolce Russula, molti la descrivono come commestibile, ma non ha molto valore culinario. Il suo odore la definisce perfettamente, anche se è molto simile alla Russula amoenicolor, con un cappello più colorato e una taglia più grande, anche la Russula amoenolens ha questo odore, anche se morfologicamente è molto diversa.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Gibelubel educato.
  • Sinonimo:
    Russula duportii Altro.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Russulales
  • La famiglia:
    Russulaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.