Funghi

Imleria badia

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di aspetto carnoso e di notevoli dimensioni, gli esemplari completamente sviluppati possono raggiungere i 15 cm di diametro, essendo inizialmente emisferici, ma presto convessi, e alla fine un po’ appiattiti, ma non completamente appiattiti. Il suo colore è scuro all’interno del marrone, marrone o marrone, e la sua superficie è asciutta tranne che con la pioggia, in quella circostanza acquisisce una notevole viscosità, caratteristica eccezionale all’interno di Xerocomus. Il margine è di solito eccessivo.

Tubi piuttosto lunghi, dnati o leggermente decomposti, gialli pallidi da giovani, poi diventano verdi. Sono separabili dalla carne del cappello e sono di colore bluastro sia quando vengono sfregati che quando vengono tagliati.

Piccoli pori angolari, dapprima di colore giallo pallido, poi giallo più chiaro e infine verdastro. Si piastrellare notevolmente al minimo attrito.

Piede cilindrico e allungato, marrone per le fibrille longitudinali di questo colore che lo ricoprono su uno sfondo più giallastro appena percettibile. Generalmente robusto e fibroso.

Carne soda, spessa, bianca da giovane, che diventa più soffice e giallastra con il tempo. Sul piede, tuttavia, è fibroso. Piastrelle al taglio, dal profumo gradevole e fruttato e dal sapore dolce e altrettanto piacevole.

Habitat:

È una specie molto frequente e diffusa che compare nel corso dell’autunno, e la rende adatta a diversi habitat e terreni, abbondante sotto le conifere, ma esce anche sotto alberi decidui.

Commenti:

Questo fungo è un buon alimento, soprattutto quando è giovane, e sta già iniziando ad essere raccolto regolarmente in molte zone. Nonostante tutto non raggiunge l’eccellenza culinaria di edulis e dell’azienda. Questa specie ha un doppio naturale chiamato Boletus vaccinus, attualmente sospeso o sinonimo di Boletus badiorufus, e c’è anche chi capisce che sono tutte varietà di questo. Le differenze rispetto a Imleria badia sono la cuticola più vellutata, l’assenza di tornitura blu e il tono rossastro del piede. Xerocomellus chrysenteron ha una cuticola che si incrina e mostra uno sfondo rossastro, e il piede è altrettanto rossastro.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Boleto bayo, onddo arre, Sigró (bai).
  • Sinonimo:
    Boleto badius Fr.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Newsletter
  • La famiglia:
    Boletaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.