Funghi

Cuphophyllus virgineus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Sombrero poco o niente di viscoso e piccolo, la maggior parte degli esemplari di questa specie non raggiunge i 5 cm di diametro, essendo molto frequente trovarli di 2 o 3 cm. All’inizio è convessa, ma si appiattisce, essendo in questa fase ottusamente mamelonizzata, per finire per essere in qualche modo incanalata quando sono vecchi. Gli esemplari giovani sono di colore bianco puro, poi crema avorio, soprattutto nella zona centrale, e possono avere sfocature rosate quando sono molto maturi. Il margine è involuto nella prima fase di sviluppo, rimanendo poi molto fine e regolare, striato dalla trasparenza se adeguatamente idratato.

Fogli decorrenti di colore bianco, ben separati l’uno dall’altro e con alcune venature. Sono abbastanza spessi, di aspetto ceroso, ma non al tatto.

Piede più o meno cilindrico di colore bianco, può essere leggermente attenuato alla base e la sua dimensione è proporzionale al cappello. Pieno negli esemplari giovani, diventa cavernoso con il tempo, ed è comune trovare sfocature rossastre o rosate nella zona vicino alla base.

Carne bianca molto fragile, diventa acquosa nel tempo, il suo odore è praticamente nullo e il suo sapore è dolce e delicato.

Habitat:

Può apparire nelle radure boschive con erba, ai margini dei sentieri, ma è indubbiamente nei campi e nelle zone di pascolo dove appare più abbondantemente. È comune che compaia in gruppi di numerosi individui, durante i mesi autunnali e anche all’inizio dell’inverno nelle zone basse. Dobbiamo catalogarla come specie frequente.

Commenti:

Da giovane, questo fungo, che ama il freddo, è un alimento fine e delicato. Tradizionalmente, i piccoli individui venivano identificati come Hygrophorus niveus, anche se attualmente è stato identificato un solo taxon. Anche il Camarophyllus fuscescens è considerato una semplice varietà delle specie qui descritte. Si può confondere con Hygrocybe russocoriacea, che ha un marcato odore di cuoio.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Hygrophorus niveus, ezko elurzuri, petita white brat.
  • Sinonimo:
    Igrocybe virginea (Wulfen) P. D. Orton & Watling

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Hygrophoraceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.