Funghi

Russula ochroleuca

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello fino a 12 cm di diametro, di colore giallo ocra uniforme, più giallo se coltivato sotto le conifere, da convesso a schiacciato, leggermente depresso in età avanzata, con un bordo un po’ nervato e ondulato.

Pellicole bianche, dnaetici, piuttosto sottili.

Piede bianco, proporzionale al cappello, che tende a diventare grigio. Leggermente ispessita alla base, che può anche essere macchiata di giallo.

Carne biancastra che diventa grigiastra, soda e piuttosto spessa, soprattutto nel cappello, il piede perde consistenza nel tempo. Il sapore è un po’ pungente e l’odore non è molto significativo.

Habitat:

Questa specie esce sia in estati piovose che in autunno, e ama farlo in modo generale sia nei planifogli che nelle conifere.

Commenti:

Il sapore pungente della sua carne la rende immangiabile, eppure è una specie innocua. A volte forma dei veri e propri tappeti nelle nostre pinete insieme ad altre Russula, come la Russula caerulea o la Russula sanguinaria. Spesso viene confusa con la Russula aeruginea, che è più verdastra e ha una base ridotta. Si può anche confondere con la Russula fellea, che è più fulva al centro del cappello e profuma di mele, così come con altre Russula dai toni gialli e ocra.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Rusula ocra e bianco.
  • Sinonimo:
    Russula citrina Gillet

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Russulales
  • La famiglia:
    Russulaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.