Piante

Guida all’illuminazione per acquaponica indoor

Sia che tu stia coltivando il tuo giardino acquaponico all’interno o in una serra , devi essere in grado di fornire il 100% del fabbisogno di luce necessario alle piante per prosperare. Nella configurazione del tuo sistema acquaponico indoor o in serra, è essenziale dare alla luce una considerazione importante. La mancata impostazione dei giusti requisiti per le luci di coltivazione adatti al tuo sistema potrebbe comportare lo spreco di risorse finanziarie e fisiche che hai investito nella  costruzione e pianificazione del tuo sistema acquaponico.

>  

Questo articolo discuterà la guida all’illuminazione per i sistemi di acquaponica indoor o in serra per fornire in sicurezza la giusta quantità di luce necessaria per la crescita ottimale delle tue piante.

Senza luce, le tue piante non cresceranno bene. Scegliere le luci da interni giuste per le tue piante può essere una sfida, poiché ci sono molte opzioni disponibili, ma per scegliere la giusta luce da coltivazione. Devi sapere queste poche cose.

Di quanta luce ha bisogno una pianta?

Sia la  luce che l’oscurità sono essenziali per il ciclo di crescita delle piante . Durante il giorno, la luce solare aiuta le piante a produrre energia attraverso la “fotosintesi”, mentre le piante scompongono questa energia per il processo di crescita e fioritura chiamato “respirazione” durante la notte.

È importante fornire sia luce che oscurità alle tue piante. Tuttavia, diversi tipi di piante necessitano di diverse quantità di luce. Come regola generale, le verdure e le piante da fiore necessitano da 12 a 16 ore di luce solare al giorno. Anche le piante hanno bisogno di oscurità, quindi devi anche dare alle piante almeno 8 ore di oscurità al giorno. Devi osservare le tue piante per sapere se ricevono abbastanza o troppa luce. 

Segni che le piante ottengono troppa luce:

  • Le foglie delle piante sembrano cadenti o secche con i bordi delle foglie arricciate.
  • L’intera pianta sembra debole. 
  • Le foglie più vicine alla luce hanno macchie marroni morte.

Segni che le piante non ricevono abbastanza luce:

  • Crescita sottile e irregolare con steli alti e sottili.
  •  La pianta tende ad inclinarsi maggiormente verso la luce.

Capire quanta luce è necessaria nel tuo giardino acquaponico richiede prove, errori e osservazioni. Tuttavia, la cosa buona dell’illuminazione acquaponica per interni è che puoi spostare o regolare l’illuminazione in base alle esigenze della tua pianta.

Qual è il colore della luce migliore per la crescita delle piante?

Anche il colore della luce è importante nella crescita delle piante. Il colore della luce nelle piante si riferisce alla temperatura del colore della luce. Di tutti i colori in luce bianca, le piante usano principalmente le lunghezze d’onda blu e rosse. Il blu fa sì che la pianta produca più foglie, mentre il rosso innesca più fiori e frutti. 

Per fare in modo che le piante producano più foglie, dai loro una temperatura di colore fredda di circa 6500 ° K, poiché è qui che le piante vegetali a foglia crescono meglio. Se vuoi coltivare ortaggi da fiore o da frutto come i pomodori, dai alla tua pianta una temperatura di colore di circa 2700 ° K, che è nella gamma rossa calda. Puoi anche dare alle tue piante bulbi sia “caldi” che “freddi” utilizzando alloggiamenti a bulbi multipli per fornire alle piante temperature di colore sia rosso che blu.

Scelte di illuminazione per acquaponica indoor

Sono disponibili diversi tipi di luci di coltivazione, ognuna con la propria forza e caratteristiche. Tuttavia, la maggior parte dei giardinieri di acquaponica è alla ricerca di una luce a spettro completo della luce diurna che sia efficiente dal punto di vista energetico, a basso costo e adatta per coltivare un’ampia varietà di piante. Sulla base di questi fattori, ecco il nostro elenco delle opzioni di illuminazione a spettro diurno disponibili per i giardinieri acquaponici.

1. T5 fluorescente

T5 fluorescente è eccellente per avviare semi e illuminare aiuole rettangolari. La fluorescenza T5 è disponibile in due versioni, la High Efficiency (HE – versione a bassa potenza) e High Output (HO – alta potenza ma minore efficienza). Scegli quello ad alto rendimento perché risparmia energia e dà più luce. Le lampade fluorescenti T5 sono luce a bassa temperatura. Quindi puoi avvicinare i tuoi bulbi alle tue piante, il che rende T5 l’ideale per gli spazi di coltivazione con soffitti bassi. 

2. Fluorescente compatta (CFL)

Le luci fluorescenti compatte sono la forma più recente di illuminazione fluorescente e sono disponibili in molti wattaggi. Le luci di coltivazione CFL sono un’opzione di illuminazione più economica per i piccoli giardini di acquaponica. Sono a bassa temperatura e producono uno spettro di luce decente per le piante in crescita. La CFL dovrebbe essere usata solo come illuminazione supplementare per il tuo giardino acquaponico indoor quando puoi prendere almeno un po ‘di sole ogni giorno. Nell’acquisto di CFL, cerca lampadine etichettate come luce crescente.

> 3. Scarica ad alta densità (HID)

La scarica ad alta densità è un altro tipo di illuminazione per interni più luminosa e più intensa rispetto ad altri tipi di illuminazione. Il sistema HID è composto da un portalampada, lampada o lampadina, alimentatore e riflettore. La luce HID ha una forma scomoda e viene spesso utilizzata in combinazione con un riflettore che dirige la luce verso il basso verso le piante. 

Le luci di coltivazione HID sono più efficienti delle luci fluorescenti e una scelta molto migliore per piante da interno più estese e più esigenti in termini di luce. Le lampadine HID hanno un alto livello di emissione luminosa e sono spesso utilizzate dai coltivatori acquaponici commerciali.

4. Diodi emettitori di luce (LED)

I diodi a emissione di luce (LED) sono i migliori sul mercato oggi, ma sono un po ‘costosi rispetto alle altre luci di coltivazione. La ragione di ciò è che il LED offre un netto vantaggio rispetto alle altre scelte di luce crescente. Questi sono:

  • Mancanza di calore: puoi avvicinare la luce alle tue piante senza bruciare le foglie. 
  • Le luci di coltivazione a LED emettono solo luce utilizzabile per le piante.
  • Energia efficiente.
  • Lunga vita. 

Quando si utilizzano i LED, non è necessario utilizzare alimentatori, riflettori o cavi di passaggio in mezzo poiché tutta l’elettronica si trova all’interno dell’unità. Le luci di coltivazione a LED possono essere utilizzate in spazi ristretti e funzionano a una temperatura più bassa, in modo da poter controllare facilmente la temperatura della stanza di coltivazione.

Uno svantaggio della luce a LED è che è costosa, ma se vuoi investire in una luce da coltivazione efficiente e duratura, le luci a LED sono un’ottima scelta.

Coltiva il posizionamento della luce

Appendere o posizionare le luci di coltivazione sulle aiuole è il miglior posizionamento della luce di coltivazione, poiché imita la luce solare naturale dall’alto ed espone tutti i lati e le foglie delle piante alla luce artificiale. 

Quando appendi le luci di coltivazione, considera sempre il tipo di pianta che hai e quanto può crescere in altezza. Mantieni la tua luce di crescita vicino alla pianta il più possibile, ma non troppo vicino per bruciarla.

 Ecco la nostra guida sul posizionamento della luce in crescita nel tuo sistema acquaponico:

  1. Le luci fluorescenti possono essere posizionate 12 pollici sopra le piante.
  2. Le luci HID possono essere appese da 12 a 48 pollici sopra le piante, a seconda del wattaggio.
  3. La luce LED emette meno calore, quindi puoi posizionarli 6 pollici sopra le piante.

Puoi anche ricercare il tipo di piante che desideri coltivare  e il loro fabbisogno di luce per determinare la quantità di luce di cui avranno bisogno. Una cosa che puoi fare per verificare se la distanza tra la tua luce e la pianta è giusta è testare posizionando il palmo della mano sulle piante. Se la parte superiore della mano si surriscalda, è necessario regolare la posizione della luce. Troppo calore brucerà la tua pianta e la tua pianta crescerà anche in altezza, quindi devi controllare e regolare la posizione della tua luce di crescita man mano che la tua pianta cresce.

Sommario

Le luci di coltivazione sono uno dei componenti più critici e uno a cui dovresti prestare molta attenzione se stai pianificando di coltivare un sistema acquaponico indoor o in serra . Esistono diversi tipi di luci di coltivazione che puoi utilizzare, alcune più economiche e altre più costose. Ciò che è importante è scegliere la giusta luce da coltivazione adatta al tuo ambiente di coltivazione, alle tue piante e al tuo budget. Grazie per aver letto questo articolo, iscriviti alle nostre mailing list se vuoi ricevere gli ultimi aggiornamenti sull’acquaponica.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *