Suggerimenti

▷ Aloe vera o aloe vera, applicazioni medicinali e controindicazioni

L’aloe vera o aloe, Aloe Barbadensis Miller , è una pianta medicinale nota per i suoi benefici e proprietà medicinali e cosmetiche. Questa pianta ha molteplici applicazioni terapeutiche, potendo essere utilizzata sia esternamente che internamente. Andiamo a vedere quali sono le indicazioni per l’uso dell’aloe vera e quali sono le controindicazioni dell’aloe vera, che cura dovremmo fare con l’ aloina .

L’aloina è un componente dell’aloe vera che dobbiamo conoscere perché può produrre reazioni indesiderate. Continua a leggere per conoscere le applicazioni, i benefici medicinali e le controindicazioni dell’aloe vera o dell’aloe vera senza subire effetti negativi.

Possiamo consigliarti questo gel di aloe vera biologico . e la foglia di aloe vera biologica per sfruttare tutti i suoi benefici ed evitare ingredienti indesiderati.

Applicazioni e indicazioni per l’uso di Aloe vera o aloe

Usi dell’aloe vera o dell’aloe in condizioni infiammatorie, come il morbo di Crohn, l’intestino irritabile e la colite ulcerosa.

Ha un effetto protettivo sul rivestimento dello stomaco e aiuta a prevenire le ulcere.

L’aloe vera è eccellente per le condizioni della pelle e ne aumenta la capacità di rigenerazione. Questa pianta medicinale è particolarmente indicata per le persone con diabete, che richiedono una maggiore cura della pelle e delle ferite che si verificano in essa.

Stimola il processo di guarigione e rigenerazione della pelle in caso di ferite, ustioni, acne e segni della pelle.

Internamente, l’aloe contribuisce al miglioramento delle infezioni urinarie e del sistema riproduttivo. Inoltre migliora l’infiammazione e l’irritazione dell’apparato digerente e ne favorisce il corretto funzionamento.

Impara come coltivare l’aloe vera o l’aloe vera

Aloe Vera per migliorare piaghe, afte, gengiviti o gengive gonfie e sanguinanti e altri disturbi in bocca.

Ci aiuta a prevenire l’invecchiamento precoce della pelle e stimola la produzione di collagene ed elastina. La lascia più morbida, ha un’azione lenitiva, allevia il prurito e aiuta a prevenire la comparsa di macchie sulla pelle.

L’aloe fa parte dei prodotti cosmetici e per l’igiene per la cura della pelle e dei capelli .

Un’altra azione del gel di aole vera è quella di ridurre i livelli di zucchero nel sangue (ipoglicemizzante).

Se la tua preoccupazione sono i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, dovresti sapere che l’aloe ha un’azione ipolipemizzante, cioè che ne favorisce la riduzione.

Ingerito, l’aloe vera o l’aloe vera possono essere utili per i casi di gas e flatulenza.

Questa pianta medicinale ci aiuta a prevenire le infezioni virali respiratorie, come laringite e influenza.

L’aloe vera ha un effetto antibatterico grazie all’emodina, un composto presente nella pianta che si è dimostrato efficace anche per combattere l’helicobacter pylori , batterio che provoca alcuni disturbi dell’apparato digerente come infezioni, ulcere gastriche e alcuni tipi di gastrite .

Aumenta la capacità del nostro corpo di formare anticorpi, migliorando il nostro sistema immunitario. Questo è il motivo per cui l’aloe vera o aloe è di particolare interesse negli stati di immunosoppressione.

Maggiori informazioni sui benefici delle piante medicinali

Se applichiamo il gel di aloe vera sulle emorroidi esterne possiamo alleviare sia l’infiammazione che il prurito e migliorare la circolazione sanguigna locale.

Questa è solo una sintesi delle conclusioni raggiunte dal professore e dottore in Farmacia e Biochimica Ricardo Gampel durante i suoi anni di ricerca presso l’Università Nazionale di Buenos Aires (Argentina) e l’Università della California (Los Angeles, USA).

Tuttavia, per secoli questa pianta medicinale è stata utilizzata all’interno della medicina delle culture del Nord Africa (da cui ha origine l’aloe vera). Gli egizi la consideravano la pianta dell’immortalità e nel papiro di Ebers (trattato di medicina del 1500 a.C.) erano già documentati gli usi medicinali del gel o della polpa di aloe vera. Anche Dioscoride stesso (medico, farmacologo e botanico greco del I secolo) ha compilato gran parte degli usi medicinali a cui era destinata l’aloe.

Precauzioni per l’uso e possibili controindicazioni di aloe vera o aloe

Principalmente, è nell’uso interno di questa pianta medicinale quando dobbiamo prendere precauzioni estreme. L’uso del gel di aloe vera internamente non è stato visto produrre interazioni negative. Se si consuma succo di aloe, deve essere certificato biologico e deve specificare che è adatto a questo tipo di consumo.

L’ aloina , una sostanza dell’aloe vera, può avere un effetto lassativo e produrre episodi di diarrea in alcune persone. Questo perché l’aloina nella sua composizione contiene sostanze chiamate antrachinoni. L’aloina è una sostanza giallastra/arancione che troviamo quando tagliamo il gambo o la foglia della pianta di aloe vera. L’uso di aloina, sia esterna che interna, è sconsigliato. Pertanto, una volta tagliato il gambo e aperto per estrarre il gel di aloe, dobbiamo metterlo per qualche secondo sotto un getto d’acqua per eliminare ogni traccia di aloina. Tra gli effetti dell’aloina si evidenziano: abortivo, diarrea, dolori addominali.

Per quanto riguarda l’applicazione o l’uso esterno dell’aloe vera, è molto raro che questa pianta provochi reazioni avverse.

Il suo uso interno può essere scoraggiato anche durante la gravidanza e l’allattamento.

Consulta un professionista della salute che può darti la migliore raccomandazione per l’uso per il tuo caso particolare.

Ecco altri articoli con informazioni molto interessanti sull’aloe vera

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.