Suggerimenti

Come sbarazzarsi dei punteruoli

In termini di parassiti, i tonchi (Curculionidae) sono uno dei più temuti che si possono trovare facilmente nei giardini e nelle case. Uno dei più comuni sono i punteruoli di legno, che si nutrono principalmente di legno.

Se vuoi saperne di più su questi piccoli insetti per prevenire la loro visita indesiderata o combattere la loro presenza se ne soffri già, continua a leggere questo articolo di EcologíaVerde su come eliminare i tonchi dalla casa e dalle piante.

Cosa sono i punteruoli o i punteruoli

I punteruoli, noti anche come punteruoli o curculionidi, sono un’intera famiglia di insetti coleotteri con oltre 86.000 specie.

Appartengono alla famiglia dei coleotteri e di solito non misurano più di 5 mm di lunghezza nello stato adulto. Hanno un corpo bruno e la loro dieta è erbivora, con la quale divorano piante e legno di ogni tipo a seconda di ogni specie specifica.

Sebbene non attacchino l’uomo, sono dannosi a livello materiale per la velocità con cui possono nutrirsi del legno dei mobili e anche delle strutture, diventando pericolosi in case con molto legno, o case interamente in legno., se la sua presenza passa inosservata per molto tempo.

Altri tipi, invece, attaccano solo parti diverse delle piante, ma il raggio di minaccia si estende a gran parte delle colture, motivo per cui rappresentano un problema particolarmente serio per gli agricoltori.

Alcune delle specie di punteruoli esistenti:

  • Curculione del riso (Sitophilus oryzae)
  • Curculione del mais (Sitophilus zeamais)
  • Punteruolo del grano (Sitophilus granarius)

Come rimuovere i punteruoli dalle piante

Se trovi questi insetti ovunque nella tua casa, la prima cosa che dovresti fare è rimuoverli e pulire accuratamente l’intera area. Se si trovavano in un’area con cibo o cibo non adeguatamente chiuso, dovresti sbarazzartene perché potrebbero aver contaminato il cibo ed essere fonte di infezioni e malattie.

Usa l’insetticida in qualsiasi area in cui li hai visti o dove pensi che possano essere, sia che si tratti di un insetticida chimico specializzato o se si tratta di un insetticida fatto in casa per i tonchi che hai preparato tu stesso, come ti insegneremo come fare in seguito.

Se pensi di aver individuato il cibo da cui provengono, un’ottima soluzione è congelare il cibo per almeno quattro giorni interi. In questo modo, sia le larve che gli adulti moriranno di freddo, e non rischierai di spargerli nuovamente dalla spazzatura o in altro modo.

Se invece non sono all’interno della casa ma ci sono punteruoli sulle piante del vostro giardino, eliminarli può essere un po’ più complicato. I punteruoli tendono a nutrirsi di notte e a nascondersi durante il giorno per evitare i predatori, quindi per trovarli dovrai usare una torcia di notte quando puoi vederli rosicchiare i bordi delle foglie. Se le larve non sono ancora apparse, sarà sufficiente rimuoverle a mano in questo modo. In caso contrario, dovrai ricorrere agli insetticidi.

Quindi, per eliminare i tonchi dalle piante puoi usare due metodi:

  • Rimuoverli a mano con una pinzetta o uno strumento simile: consigliato solo se non si vedono larve.
  • Eliminali con l’insetticida: applicali quando il sole non splende sulle piante. Utilizzare un controllo dei parassiti commerciale generico o specifico o uno fatto in casa.

Come fare in casa un insetticida naturale per i tonchi

Ci sono diverse sostanze naturali che puoi usare nella tua lotta contro il tonchio in modo da non dover ricorrere a sostanze chimiche artificiali.

Foglie di alloro e neem per eliminare i punteruoli

Le foglie di alloro e il neem o neem sono una sostanza naturale che si acquisisce facilmente e si usa per allontanare questo parassita. Estrarre dalla pianta delle foglie fresche o acquistare queste foglie fresche, perché secche e senza bagnarle non fanno lo stesso effetto, e posizionarle negli spazi o piante dove le avete viste. Tieni presente che dovrai sostituire le foglie quando si saranno asciugate o non potrai più distinguere facilmente il loro profumo.

Insetticida liquido all’alloro e neem per punteruoli

Se l’area da ricoprire è ampia, sarà meglio realizzare l’insetticida a base liquida. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  1. Preparate 300 grammi di foglie di alloro o di neem fresche, o 200 grammi se sono secche, per ogni 10 litri di acqua che andrete ad aggiungere.
  2. Tagliate le foglie a metà e mettetele in un contenitore con abbastanza spazio.
  3. Far bollire un quinto dell’acqua e versarla nel contenitore con le foglie.
  4. Copritela e aspettate che si raffreddi, quindi aggiungete l’acqua rimanente, questa volta lasciandola solo parzialmente coperta in un luogo buio e fresco.
  5. Dopo circa 48 ore, scolare il composto e conservarlo in frigorifero per mantenerlo più a lungo. Se lo tieni in frigorifero, durerà fino a un mese prima di rovinarsi.
  6. Per utilizzarlo, devi solo spruzzarlo sul tuo giardino o sulle zone interessate, anche se diluirlo in una parte di acqua per ogni parte di macerato di alloro o neem. Applicalo ogni tre giorni appena prima del tramonto, finché non sei sicuro di aver finito con la minaccia.

In questo altro articolo di EcologíaVerde puoi saperne di più su Come fare insetticidi naturali per le piante. E se sei interessato a prenderti cura delle tue piante in modo ecologico, ti consigliamo questo altro post su Come combattere i parassiti in agricoltura biologica.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sbarazzarsi dei tonchi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.