Suggerimenti

Come sbarazzarsi dei bruchi in modo naturale

I bruchi sono le larve di insetti nell’ordine dei lepidotteri, che comprende farfalle e falene. Nella prima fase del suo ciclo vitale, la farfalla o falena depone le uova sulla pianta e in pochi giorni nasce il bruco, caratterizzato da un forte appetito e dalla necessità di nutrirsi continuamente per svilupparsi e diventare una nuova farfalla. È questo appetito vorace e aggressivo che dà origine ad uno dei problemi più frequenti che troviamo nelle piante e nelle colture, potendo causare, in caso di peste, danni così gravi da determinare la perdita totale del raccolto.

Esistono numerosi prodotti chimici utilizzati per proteggere le piantagioni, tuttavia questi possono essere potenzialmente tossici per l’uomo e produrre effetti nocivi sulla nostra salute. In EcologíaVerde spieghiamo come eliminare i bruchi in modo naturale, efficace, senza effetti collaterali e rispettando l’ambiente.

Come individuare i bruchi sulle piante

Rilevare la presenza di bruchi sulle piante del frutteto o dell’orto è relativamente semplice, in primo luogo per le loro dimensioni e colori e in secondo luogo per la visibilità e l’evidenza dei sintomi che producono sugli ortaggi.

Alcuni dei sintomi dei bruchi sulle piante che possono essere notati più facilmente sono gallerie, defogliazione, buchi e morsi nelle foglie superficiali, sebbene possano anche attaccare e nutrirsi di teneri germogli e frutti. Inoltre, vedrai un accumulo di minuscoli punti neri sulle foglie, che in realtà sono feci di bruco.

Se le tue piante mostrano morsi, buchi e macchie nere, o altri di questi segni, continua ad osservare bene queste piante perché finirai facilmente per vedere i bruchi, siano essi verdi e piccoli o con più colori e di dimensioni leggermente maggiori.

Come eliminare i bruchi in modo naturale con pesticidi ecologici

Sviluppare un pesticida o un pesticida fatto in casa, senza prodotti chimici, che garantisca la salute delle piante e non generi residui tossici è relativamente semplice, conoscendo le proprietà di alcune piante e di altri prodotti naturali. Si tratta di pesticidi ecologici che consigliamo per eliminare i bruchi dalle piante in modo naturale:

  • Aglio: è un repellente per insetti naturale. Basta schiacciare una testa d’aglio insieme ad un paio di bicchieri d’acqua e lasciarla riposare per ottenere un efficace insetticida. Tuttavia, è vero che, per facilitarne l’applicazione, va miscelato nuovamente, una volta lasciato riposare, con tre litri di acqua, per ottenere un prodotto più liquido e facile da spruzzare. In questo altro articolo vi mostriamo altre ricette di insetticidi naturali per piante, compreso l’aglio.
  • Pomodoro: la pianta del pomodoro produce durante il suo metabolismo molecole dette alcaloidi che fungono da ottimo repellente per scacciare afidi, vermi e bruchi. Per la preparazione del pesticida, consiste nello schiacciare o tritare le foglie di questa pianta e mescolarle con acqua, lasciando riposare il composto. Come nel caso dell’aglio, è conveniente diluire nuovamente il composto in modo da facilitarne l’utilizzo.
  • Coriandolo: noto anche come prezzemolo cinese, il coriandolo è una pianta originaria dell’Asia, che ha molteplici proprietà, essendo usato per problemi digestivi, infezioni causate da funghi e batteri, alcuni dolori e, naturalmente, per respingere le specie più fastidiose dei nostri giardini e frutteti. Per la sua applicazione è necessario far bollire la pianta per circa 10 minuti, filtrare il composto e stenderlo utilizzando uno spray.
  • Ortica: è una pianta considerata una «erbaccia» perché cresce facilmente nei campi e nei giardini e perché provoca prurito e infiammazione alla pelle, a contatto con essa, per il rilascio di una sostanza acida che si trova nei suoi peli. Tuttavia, è anche noto per le sue proprietà medicinali e per essere un ottimo pesticida, quindi mescolando 100 grammi di ortica con 10 litri di acqua e lasciandolo riposare si ottiene un pesticida perfetto.
  • Tabacco: la pianta del tabacco possiede un alcaloide chiamato nicotina che agisce come repellente contro i parassiti, tanto che mescolando circa 60 grammi di tabacco naturale con 1 litro di acqua possiamo ottenere un ottimo pesticida.
  • Gusci d’uovo: esistono altri prodotti naturali di origine animale, come i gusci d’uovo, che, oltre ad essere un perfetto repellente, hanno molteplici benefici per le piante, fungendo da fertilizzante ricco di carbonato di calcio. La sua applicazione consiste nel frantumare i gusci e stenderli alla base delle piante.

In questo altro articolo di EcologíaVerde spieghiamo di più su come combattere i parassiti nell’agricoltura biologica.

Prevenire ed eliminare i bruchi sulle piante con equilibrio naturale

Un altro metodo efficace, naturale e rispettoso con l’ambiente e con le nostre piantagioni consiste, appunto, nel promuovere la biodiversità delle specie e il loro equilibrio in modo tale che, piantando colture alleate o favorendo l’esistenza di alcuni predatori naturali, sia possibile per combattere la comparsa di parassiti come i bruchi.

È il caso di piante come basilico, calendula, menta e salvia, che hanno odori così forti che i bruchi e altri insetti di solito non li tollerano, fungendo così da perfetto repellente. Posiziona semplicemente alcune di queste piante attorno alle colture dove una volta hai individuato i bruchi.

Inoltre, un’altra forma di controllo biologico dei parassiti consiste nell’utilizzare alcuni predatori naturali, poiché ve ne sono alcuni che si nutrono di bruchi, come vespe parassitoidi, vespe predatrici, scarafaggi, rane, rospi e uccelli. In questo modo, favorendo la loro presenza nell’habitat, attraverso tecniche come l’installazione di cassette nido per alcuni uccelli, o il mantenimento dell’umidità e stagni per rane e rospi, possiamo garantire la salute e la sicurezza delle nostre piante a lungo termine..

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sbarazzarsi dei bruchi in modo naturale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.