Suggerimenti

Margherite: [Piantare, posizionare, curare, annaffiare, substrato]

La margherita è un fiore perenne e ibrido. Può essere considerata anche una pianta ornamentale e di rapida crescita .

I giardinieri lo usano spesso come principianti perché è facile da coltivare e coltivare.

Le margherite sono solitamente di colore bianco , ma possiamo trovarle anche nei toni del giallo e del viola , con una grande varietà di petali che circondano il tradizionale occhio giallo.

Alcune varietà più piccole possono abbellire le parti anteriori dei giardini, mentre altre presentano ciuffi di fogliame forti e attraenti che fanno da sfondo ad altre piante perenni in fiore nel giardino.

Punti importanti quando si piantano margherite
  • Quando? È ideale farlo durante la primavera . Nel caso sia da seme , in casa si può seminare in inverno .
  • Dove? Le margherite hanno bisogno della luce del sole. Tuttavia, nel caso in cui ti trovi in ​​una zona molto calda, trarrai beneficio dall’ombra parziale.
  • Come prepariamo il terreno? Terreno sciolto, lascialo scolare. Aggiungi abbastanza materia organica o compost .
  • Come innaffiamo? Si consiglia l’irrigazione a goccia .
  • Quanto spesso annaffiamo? Sono abbastanza resistenti , in linea di massima solo in estate sarà necessario annaffiarle giornalmente o a giorni alterni.
  • si preoccupa? È importante potare la margherita ogni settimana, rimuovendo i gambi morti.

Caratteristiche delle margherite

Le margherite sono estremamente resistenti al freddo, questa pianta può crescere da semi trapiantati in vaso.

Date le condizioni umide e medie, la margherita cresce bene e con vigore, permettendo al giardiniere di propagarla facilmente in tutto il giardino e raccogliere tanti fiori per i vasi da interno.

Per chi desidera vedere tappeti bianchi nei propri prati o lungo il vialetto, prova la varietà occhio di bue (Chrysanthemum leucanthemum) , una pianta così vigorosa da essere infatti bandita in alcuni stati e va piantata con cura.

Quando piantare le margherite?

Le margherite in vaso vengono piantate in autunno e all’inizio della primavera.

I semi di margherita Shasta e Oxeye vengono seminati dall’inizio dell’inverno alla tarda primavera e possono essere seminati anche in autunno.

Scegli un posto soleggiato per le tue margherite e un terreno ben drenato; ricco di sostanza organica. È anche preferibile proteggerli dai venti forti, poiché alcune varietà più alte possono rompersi.

Di cosa ha bisogno la margherita?

  1. Luce: la margherita Shasta e la margherita occhio di bue fanno meglio in pieno sole. Possono tollerare condizioni di ombra parziale, ma la fioritura sarà ridotta.
  2. Terreno: il terreno medio e sabbioso va bene per queste margherite. Condizioni troppo secche faranno perdere vigore alla pianta per tutta la stagione e alla fine si estingueranno.
  3. Spazio: da 50 a 80 centimetri tra pianta e pianta. Se distanziamo i semi e non li spargiamo, la margherita dovrebbe essere distanziata di 15 centimetri. I semi di margherita di bue vengono spesso cosparsi sul terreno mescolato e rastrellati per farli sembrare più naturali.
  4. Le margherite sono rizomatiche e si diffondono sotto terra, aumentando la dimensione dei grappoli abbastanza rapidamente. Le margherite occhio di bue sono notoriamente vigorose e si propagano attraverso semi e rizomi . Le margherite occhio di bue sono considerate invasive in alcune aree ed è importante verificarlo prima di piantarle.
  5. Piantagione: piantare le margherite in vaso in autunno o all’inizio della primavera e i semi in inverno, primavera o autunno .

Come innaffiamo le margherite?

Le margherite sono fiori piuttosto resistenti.

Tuttavia, in estate e in zone molto calde, è consigliabile regalarlo giornalmente oa giorni alterni.

La nostra raccomandazione è l’irrigazione a goccia. Una cosa buona che hanno è che le margherite rivendicano l’acqua con molte prove. Cioè, vedrai i fiori ei petali piegati e saprai che hanno bisogno di un po’ d’acqua.

Ad esempio, in inverno questo di solito non accade a causa dell’umidità notturna. Sempre che non sia un inverno molto freddo.

La semina delle margherite passo dopo passo

I fiori di margherita possono essere piantati da seme o trapiantati da un vaso.

  1. Se piantato da seme, semina in casa per 6-8 settimane prima dell’inverno .
  2. Seminare i semi in un vassoio per semi, seminandoli a mezzo pollice di profondità. I semi possono essere piantati anche all’esterno dopo l’inverno. Le piante cresciute da seme non fioriranno fino alla prossima stagione.
  3. Pianta le piantine e i trapianti in primavera. Scegli un luogo luminoso e soleggiato con terreno ben drenato, ma non troppo ricco.
  4. Scava buche profonde quanto le radici e larghe il doppio. Pianta le margherite a 12 pollici di distanza e assicurati che siano posizionate in modo che la zolla sia a livello del terreno.
  5. Innaffia le margherite appena piantate almeno una volta alla settimana, o più con tempo asciutto.
  6. Una volta stabilite, sono in qualche modo resistenti alla siccità, anche se fioriranno meglio con un’umidità regolare. In climi caldi e secchi, le margherite sono meglio piantate in ombra parziale.

Per saperne di più, puoi vedere: Talee di margherita .

La cura che richiede il margarita

Le margherite sono generalmente piante a bassa manutenzione, ma potrebbero non vivere quanto la maggior parte delle piante perenni.

Alcuni trucchi possono aiutarti a prolungare la tua vita.

  1. Innanzitutto, devono essere piantati in un terreno ben drenante. Evitare i luoghi bassi dove tende a rimanere l’acqua, soprattutto in inverno , che può causare malattie da marciume radicale.
  2. Taglia le teste delle margherite morte, tagliando i gambi. Questa tattica conserva l’energia della pianta, non solo incoraggiando più fiori, ma mantenendo una pianta più sana.
  3. Fertilizzare leggermente le margherite in primavera con fertilizzante per pianta.
  4. Taglia le piante a 2 pollici dal suolo in autunno, dopo il primo gelo.
  5. Le margherite crescono in gruppi che si espandono e possono diffondersi rapidamente in tutta l’area. Pianifica di dividerli ogni tre o quattro anni. Per dividere le margherite, scavare nuove buche e versare dell’acqua in ciascuna buca.
  6. Scava piante e cavoli ócalas sul pavimento. Usa una pala o un coltello per dividere le piante, tagliando ordinatamente le radici. Ripiantare le divisioni nei fori. Premi bene il terreno intorno alle piante e annaffiale bene.

Le margherite hanno proprietà medicinali?

La margherita può essere considerata un’erba medicinale. Ha proprietà astringenti ed è stato utilizzato in un’erba medicinale .

Nell’antica Roma, i chirurghi che accompagnavano le legioni romane in battaglia ordinavano ai loro schiavi di raccogliere sacchi pieni di margherite per estrarne il succo; bellum , che in latino significa “guerra”, potrebbe essere l’origine del nome scientifico di questa pianta. Le bende erano imbevute di questo succo e usate per legare i tagli di spada e lancia.

Il Bellis perennis è ancora utilizzato nell’omeopatia per ferite e dopo alcune procedure chirurgiche e traumi negli animali .

Generalmente, la pianta viene raccolta mentre è in fiore ed è quando è destinata all’uso in omeopatia.

I fiori di margherita sono stati utilizzati nella medicina tradizionale austriaca internamente come tè (o le foglie come insalata) per il trattamento dei disturbi del tratto gastrointestinale e respiratorio.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *