Suggerimenti

11 Soluzioni per combattere gli afidi in giardino

Abbiamo scritto questo articolo sulle soluzioni per combattere gli afidi per cercare di aiutarti con un problema molto comune che troviamo nei nostri giardini. Con il bel tempo, gli afidi appaiono normali su alcune delle nostre piante.

In AGROHUERTO.COM  ti abbiamo già dato alcuni piccoli consigli su questo insetto, come puoi vedere nell’articolo  Afidi: come possiamo controllarli “.

Cos’è un afide?

È un piccolo insetto lungo da 1 a 3 mm che può presentare diverse colorazioni, dai toni verdi forti al nero o al grigio. Sebbene la loro morfologia (ovoidale e senza distinzione visibile delle regioni -testa, torace e addome-, quattro o sei antenne e tre ocelli) sia praticamente la stessa tra specie diverse.

La maggior parte di loro sono polifagi, cioè non sono pignoli per le piante, non si preoccupano di quale pianta mangiano. Ma hanno una predilezione speciale per lo zucchero, quindi è normale che mangino colture con un alto peso di zucchero e aree giovani del raccolto.

Le uova si schiudono in primavera e le larve che da esse si schiudono provocano danni dovuti alla costruzione di gallerie nelle foglie della pianta colpita.

Gli afidi adulti sono lenti e succhiano la linfa dalle foglie, si muovono lentamente attraverso la pianta e si nutrono  succhiando la linfa dalle foglie, dai germogli e dai giovani germogli, producendo deformazioni e macchie.

Inoltre, gli afidi espellono un liquido appiccicoso e zuccherino, la  melata , che non solo copre la superficie della pianta, ma attira anche le formiche (in quanto funge da cibo). Qualcosa di positivo che potremmo ottenere da questo è che possiamo usare le formiche come indicatore. Vale a dire; Se in un albero o in una pianta osserviamo un aumento delle formiche, il fatto che sia affetto da un afide può essere una causa di questo aumento.

Un altro problema è che la melassa  può favorire la comparsa di un  fungo, la muffa fuligginosa, che produce macchie nere con la comparsa di fuliggine che ostacolano la fotosintesi e rallentano la crescita.

Un altro problema di cui dobbiamo tenere conto è che gli afidi possono funzionare come vettori di virus, cioè; possono  trasmettere virus  da una pianta all’altra. Gli afidi che mordono una pianta infetta da un virus, la trasmetteranno al resto delle piante sane di cui si nutrono per tutta la vita.

L’afide compare in zone asciutte e in condizioni di temperatura ottimale tra 15ºC e 25ºC . Quindi, ATTENZIONE in estate e in tarda primavera .

Prevenire la comparsa di afidi

Come sempre, le misure preventive sono molto importanti. Lucía ci ha già spiegato nel suo articolo  PULGONS: COME POSSIAMO CONTROLLARLI  che possiamo eseguire le seguenti azioni:

– Eliminare le erbacce.

– Adeguata preparazione e protezione del  supporto

– Se viene rilevata la presenza di formiche, cercate di ucciderle in quanto hanno un rapporto simbiotico con gli afidi: le proteggono e le trasportano per nutrirsi della melata che espellono.

– Piantare, vicino alle specie che possono essere attaccate dagli afidi, piante che li respingono come: basilico (e piante aromatiche in genere), ortica o aglio.

Olio di paraffina o  olio d’inverno

Come combattere gli afidi in giardino

Ora, una volta che l’abbiamo purtroppo nel nostro giardino, cosa facciamo? Consiglio le seguenti 11 soluzioni per combattere gli afidi :

1. Infuso di aglio

È un ottimo repellente per gli afidi. Abbiamo bisogno di 5 spicchi d’aglio e un litro d’acqua. Vi lascio un video in cui ce li spiegano. Una volta preparato, se l’aglio non vi basta, potete arricchirlo con cipolla e pepe.

2. Infuso di cipolla

È simile al precedente. In questo caso abbiamo bisogno di una cipolla media per litro d’acqua.

3. Assenzio  ( Artemisia absinthium) 

Oltre ad essere la pianta da cui si ottengono assenzio e vermouth; È un repellente contro gli afidi anche se può essere un repellente migliore contro i bruchi. La forma migliore contro gli afidi è il liquame fermentato al 20%. Si può preparare anche come infuso facendo bollire 40 grammi di foglie per litro d’acqua.

4. Aceto contro gli afidi

Può essere un’altra alternativa. Va spruzzato direttamente sulla pianta. La preparazione sarebbe con acqua in parti uguali.

5. Liquame di ortica

È una delle migliori soluzioni che possiamo usare per combattere gli afidi. Il liquame di ortica (Urtica dioica)  è usato per molte cose come la fertilizzazione o la prevenzione. Vi lascio un video esplicativo così che possiate prepararlo in casa e le sue proprietà (non solo come repellente).

6. Soluzione di sapone

Puoi usare sapone neutro diluito in acqua.

7. Equiseto

Viene fatta un’infusione. Devi marinare per 24 ore e utilizzare 100 grammi in 1 litro d’acqua. Viene cotto e poi diluito in cinque parti. Viene spruzzato nei giorni di sole.

8. Camomilla

Viene fatto un infuso in cui saranno necessari 50 grammi di camomilla in 10 litri di acqua. Si diluisce direttamente nella pianta.

9. Lupino  (Lupinus polyphyllus)

Un’altra pianta ornamentale che funziona come repellente per gli afidi. Può essere utilizzato sotto forma di liquami come l’ortica.

10. Tanaceto  (Tanacetum vulgare) 

Si usa come insetticida generale e se ne usano 300 grammi in 10 litri d’acqua. Lo facciamo bollire per 10 minuti e lo lasciamo riposare per altri 10. Si cola e si applica direttamente sulla pianta.

11. Uso di piante repellenti o piante attraenti per insetti utili.

Come piante repellenti agli afidi per il loro odore o sapore di linfa come menta o lavanda, o; attrattivi di insetti che possono mangiare afidi come basilico o calendula.

In questo video potrai vedere una spiegazione dell’afide e di tutto ciò di cui ho parlato in precedenza (non prendo in considerazione i prodotti commerciali che spiega nel video):

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *