Suggerimenti

11 tipi e varietà di alberi di limone più famosi

Il limone albero o Citrus Limon è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Rutacee e un genere di agrumi utilizzati in molte città della Spagna come pianta ornamentale.

La sua fama è dovuta al suo straordinario frutto: il limone, un agrume molto profumato dai diversi usi nell’alimentazione, con un alto contenuto di vitamina C.

L’ albero , seppur piccolo, perché non supera i 4 metri di altezza, produce un legno molto apprezzato in ebanisteria, perché ha la corteccia dura, soda, liscia e di colore giallastro.

Le sue foglie sono piuttosto lunghe, (da 5 a 10 centimetri) terminano a punta e hanno un bordo leggermente seghettato, ma attenzione, perché di solito hanno spine molto spesse, anche se corte, sui rami. Le foglie sono luminose nella pagina superiore e verde chiaro nella pagina inferiore. 

Si ritiene che i primi limoni dell’umanità siano cresciuti a sud delle valli himalayane, in India, tra la cosiddetta zona settentrionale della Cina e la Birmania, dove ha acquisito grande notorietà per le sue grandi qualità antisettiche e cicatrizzanti per far fronte all’effetto dei veleni .

In seguito raggiunse la regione della Persia, poi l’Iraq e l’Egitto, intorno all’anno 700, ma si ritiene che sia stato introdotto in Europa nel I secolo a.C. 

Attualmente è considerato uno degli alberi da frutto più importanti al mondo e la sua coltivazione è praticata in tutti i continenti, dove viene sfruttata commercialmente, anche se non sopporta molto bene le basse temperature.

Ma va molto bene in aree come Spagna, Turchia e anche nel continente americano, dove Stati Uniti,  Cile e Argentina lo commercializzano su larga scala. In Africa, il Sudafrica è in testa. Alcune delle principali varietà di limoni più conosciute in tutto il pianeta sono:

Australia

È una varietà molto resistente , anche se ha un frutto dalla buccia sottile ma con un forte aroma di limone. L’ albero cresce in luoghi soleggiati, raggiungendo circa 4 metri di altezza.

Eureka

È una delle varietà di frutta più commercializzate nei supermercati, perché l’albero di limone produce un buon raccolto durante tutto l’anno. Viene coltivato al di fuori della regione mediterranea, in aree del continente americano come la California, ma ha raggiunto anche il Sud America, l’Argentina e l’Australia, il Sudafrica e Israele.

cespuglio

È una specie che cresce spontaneamente nelle regioni subtropicali della regione australiana. 

Lisbona

Produce un frutto di altissima qualità con un alto livello di acidità e succo abbondante.

L’ albero è caratterizzato da una grande proliferazione di spine, ma anche da numerosi raccolti, soprattutto in giovane età.

La sua origine è australiana, ma è coltivata anche in vaste aree di terre desertiche in Arizona, Stati Uniti.

Meyer

Questa varietà è un ibrido prodotto da Frank Meyer nel 1908, derivato dall’incrocio tra limone e clementina (mandarino) e arancia .

Ha buccia sottile e la sua acidità è meno forte delle varietà Lisbon ed Eureka. 

Il frutto, molto simile all’arancia, a maturazione acquista una tonalità più giallo-arancio e l’albero è molto più tollerante al freddo rispetto ad altre varietà.

La sua polpa è molto succosa, di colore giallo scuro, con almeno una dozzina di semiLa sua buccia è di un tono aranciato giallastro e non ha il caratteristico aroma del comune limone. 

Rosa variegato

Questa varietà è un derivato dell’Eureka o Lisbon con un motivo multicolore sul fogliame e la buccia verde in uno stato immaturo, che diventerà gialla .

Ha anche una polpa e un succo rosa o arancione, e non il tipico colore giallo.

Ponderosa

È considerata una delle varietà più resistenti al gelo, con un albero robusto con frutti abbondanti ma con buccia sottile e più allungata rispetto ad altre specie. È molto simile nel gusto e nell’aspetto all’ibrido cedro-limone.

Yuzu

È una varietà di colture originarie del Giappone e della Corea, da molti secoli.

Il suo aroma si mescola al sapore del limone Meyer e dell’uva bianca, perché è una varietà ibrida ottenuta grazie alla miscela di un mandarino acido chiamato ichan papea e il lime kaffir.

Come altri agrumi come pompelmi e arance piccole, è un albero tollerante al freddo invernale.

In Spagna le varietà più commercializzate sono Verna e Fino, la cui distribuzione raggiunge il 90% della superficie coltivata di questo agrume così popolare in tutto il mondo. Il resto della superficie coltivata è distribuito da varietà come Eureka, Villafranca e Lisbona.

Verna

È una varietà originaria del territorio spagnolo e la sua produzione raggiunge circa 654 mila tonnellate all’anno, essendo ampiamente coltivata nelle regioni di Alicante e Murcia.

Villafranca

Il frutto porta più semi della varietà Eureka e l’albero è molto più vigoroso, anche se entrambe le specie sono molto simili in età adulta ed è difficile differenziarle.

È un frutto che ha più semi della varietà Eureka. Sebbene sia un albero più vigoroso di quest’ultimo quando sono adulti, è molto difficile distinguere tra le due varietà.

bene

Questa varietà proviene da coltivazioni vicine intorno al fiume Segura, motivo per cui è considerata una tipologia precoce, che rappresenta il 20% della produzione totale.

Ci sono altre varietà con una grande presenza in Italia e in altre regioni come Interdonato, Femminello e Primofiori, oltre a Meyer, Genova, Italia e Lapithkiotiki.

La varietà Genova, ad esempio, è ampiamente coltivata in Sud America. Ha una crosta liscia, con una buccia succosa e il suo succo abbastanza acido.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.