Suggerimenti

8 piante multifunzionali per creare associazioni benefiche in giardino

Tra la grande diversità di piante che possiamo utilizzare nell’orto biologico per creare associazioni colturali benefiche, abbiamo scelto 8 piante che hanno un’importante funzione in giardino per migliorare la produttività delle colture, in cucina per il loro uso gastronomico e nella armadietto dei medicinali verde per essere utilizzato nella medicina tradizionale .

Queste piante dovrebbero essere utilizzate nelle associazioni colturali perché ci aiutano a migliorare la fertilità dei terreni agricoli, aiutano a respingere i parassiti, attirano insetti e uccelli benefici, sono utilizzate nelle ricette di cucina e hanno anche proprietà medicinali molto interessanti di cui possiamo sfruttare.

All’interno dell’associazione colturale, oltre a combinare nel modo più ottimale possibile le diverse piante orticole che andremo a coltivare, abbiamo anche la possibilità di incorporare piante aromatiche, medicinali, ornamentali, ecc. nell’orto o nel frutteto. che porterà grandi benefici e aumenterà la biodiversità della nostra zona di coltivazione. Ad esempio, se piantiamo calendule o calendule intorno alle colture, terremo lontani gli afidi .

Ottieni il massimo dal tuo orto biologico attraverso l’associazione delle colture. Avviando questa tecnica potrai osservare e conoscere il rapporto tra le piante e l’interazione con la fauna. Andremo a conoscere alcune di queste piante “compagna” che non possono mancare nel tuo giardino.

8 piante multifunzionali per creare associazioni benefiche in giardino

1.- Trifoglio rosso, Trifolium pratense

Il trifoglio rosso nelle colture associative : oltre ad essere una delle piante utilizzate per fissare l’azoto nel terreno di coltura migliorandone la fertilità, il trifoglio attira i predatori di afidi come gli afidi mentre attira gli insetti utili. Anche il trifoglio rosso è molto utile nel modificare la tessitura dei terreni, rendendoli meno compatti e meno acidi. La sua comparsa spontanea nei terreni o un buon sviluppo di questa pianta è indice di un buon drenaggio. Il trifoglio rosso è una delle piante utilizzate dal Maestro Fukuoka .

Trifoglio rosso in cucina : il trifoglio rosso ci fornisce calcio, magnesio, cromo o potassio e vitamine del gruppo B e C. I suoi fiori sono commestibili e possono essere aggiunti a piatti freddi come insalate e piatti caldi come il riso, così come nelle ricette di dessert e dolci. Aggiungeteli sempre a fine preparazione, una volta impiattati.

Trifoglio rosso come rimedio naturale : questa pianta può essere utilizzata per le sue proprietà medicinali per migliorare la circolazione sanguigna, stimolare il funzionamento del nostro fegato e gli isoflavoni che contiene possono aiutare a prevenire la crescita delle cellule tumorali. Il trifoglio rosso previene l’acne e aiuta a combatterla, così come i disturbi cronici della pelle. Si può assumere preparando un infuso con i suoi fiori che può essere applicato anche esternamente e localmente.

Controlla il calendario lunare per frutteto e giardino

2.- Erba medica, Medicago sativa

L’ erba medica in associazione colturale : Oltre ad essere utilizzata come sovescio e per fissare l’azoto, è anche in grado di accumulare calcio, magnesio, ferro, potassio e fosforo nel proprio apparato radicale. Le sue radici estese aiutano a rompere i terreni argillosi, migliorare il drenaggio e trattenere l’acqua che può essere utilizzata dalle piante coltivate intorno all’erba medica. Piantalo vicino a piante che richiedono umidità costante e dopo la coltivazione piante con elevate esigenze di azoto. Questa pianta attira insetti utili per l’orto e il giardino come le api, uno dei principali impollinatori. Come se non bastasse, l’erba medica attiva il processo di compostaggio.

Erba medica in cucina : uno degli alimenti con la più alta concentrazione di nutrienti sono i germogli. I semi di erba medica possono essere germinati e inseriti alla fine della preparazione dei nostri piatti preferiti. Sembrano particolarmente buoni in piatti come insalate e gazpacho. Guarda come germinare l’erba medica . Le foglie di erba medica possono essere inserite anche come guarnizione, nei frullati verdi, nelle insalate, nelle puree, negli stufati, ecc. Sono molto nutrienti e ci forniscono biotina, acido folico, niacina, ferro, calcio, fosforo, potassio e magnesio. Potete preparare anche infusi con le foglie essiccate o fresche.

Erba medica come rimedio naturale : questa pianta medicinale migliora lo stato dei nostri reni, della ghiandola prostatica e della vescica. È utile nei casi di artrite, ipotiroidismo, anemia, nausea, può ridurre la febbre, l’herpes labiale, le infezioni delle urine come la cistite e aiuta a combattere l’osteoporosi.

3.- Achillea , Achillea millefolium

L’ achillea in collaborazione : questa pianta attira insetti utili come coccinelle o mucche e api nel tuo giardino o giardino e può essere combinata con qualsiasi pianta orticola. Questa pianta ha la capacità di aumentare l’aroma delle piante che la circondano. Le foglie di achillea sono un fertilizzante eccellente e se incorpori le foglie di achillea nel compost accelererà il processo di decomposizione.

Achillea in cucina : potete certamente sfruttare le foglie nelle ricette per piatti freddi e caldi come insalate o frullati verdi , ma potete inserire questa pianta anche in stufati, passati, zuppe, ecc. Le foglie di achillea hanno un sapore simile alla rucola se consumate senza cottura, perché una volta cotte perdono sapore.

Achillea come rimedio naturale : questa pianta è benefica per migliorare la digestione e combattere la ritenzione di liquidi. Ma non solo, questa pianta medicinale aiuta anche a ridurre le infiammazioni, ha azione antibatterica, riduce il sanguinamento in piccoli tagli e ferite, aiuta ad abbassare la febbre, riduce i dolori addominali e, come l’ arnica , è una pianta che è utile applicata esternamente per stiramenti e distorsioni . Yarrow può essere preso come infuso, aggiunto all’acqua del bagno o applicato esternamente in olio infuso o come cataplasma.

Leggi altri articoli sui parassiti in giardino

4.- Bardana, Arctium lappa

La bardana in associazione colturale : questa pianta è particolarmente interessante da coltivare durante il primo anno del nostro frutteto o giardino. Le sue radici profonde aiutano a rompere i terreni duri e argillosi e ad attirare i minerali in superficie, rendendoli più accessibili alle piante con radici più corte. La bardana aiuta a prevenire la muffa , quindi sarebbe molto utile associare la bardana a piante che di solito soffrono di questa malattia, come il pomodoro, la vite o la patata.

Bardana in cucina : la radice di bardana è ampiamente consumata nella cucina asiatica. Viene semplicemente tagliato o grattugiato e utilizzato proprio come si farebbe con una carota. È molto ricco in zuppe e stufati, saltati con verdure, in primi piatti, risotti, ecc. Potete anche preparare un infuso con la radice e un pizzico di cannella, un dolce leggero e benefico per la vostra salute.

Bardana come rimedio naturale : è un’ottima pianta medicinale per purificare l’organismo. Aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue, migliora l’osteoartrite, riduce le emorroidi e aiuta a riprendersi da raffreddori e influenza . È stato tradizionalmente utilizzato per migliorare la salute della pelle e disturbi tipici come l’acne, l’eczema o la psoriasi. Tonifica e rinforza il fegato e i reni. Puoi prenderlo infondendo la radice o la tintura.

5.- Borragine, Borago officinalis

La borragine in associazione colturale : è particolarmente utile da abbinare a piante da orto come pomodori, zucca o frutti come le fragole. Inoltre, in generale, rafforza le piante che gli crescono intorno e aiuta a ottenere un terreno più ricco e fertile grazie alla sua capacità di concentrare i minerali. Per quanto riguarda i parassiti, la borragine ci aiuta a respingere i vermi del pomodoro e ad attirare le api. Non possiamo sprecare la borragine per il compost, poiché questa pianta contiene un ottimo apporto di potassio e calcio.

Borragine in cucina : possiamo utilizzare sia le foglie che i fiori. Le foglie possono essere incorporate in insalate, zuppe, passati, ecc., mentre i fiori possono essere utilizzati per decorare ogni tipo di piatto, anche nelle ricette dolci. La borragine è una pianta che ci fornisce omega 6, un’ampia varietà di minerali e antiossidanti.

Borragine come rimedio naturale : ha azione antinfiammatoria. La borragine è una pianta medicinale utilizzata per equilibrare il sistema ormonale, combattere la gotta, i problemi digestivi, l’ipertensione e per migliorare i disturbi respiratori. Senza dubbio, è una pianta con una grande varietà di applicazioni nella medicina popolare. Le foglie di borragine possono essere trasformate in infusione.

Maggiori informazioni sulle piante medicinali

6.- Consolida maggiore, Symphytum officinale

La consolida in associazione : Questa pianta è molto interessante da associare a colture che soffrono di lumache e lumache infestanti, poiché le sue foglie le attirano. Inoltre, grazie alle loro profonde radici, le piante di bardana favoriscono l’avvicinamento alla superficie di oligoelementi depositati in strati più profondi del suolo a cui altre piante non possono accedere. È in grado di migliorare la tessitura dei terreni compatti. Incorporalo nel compost. Se usi la consolida per pacciamare o pacciamare le piante di pomodoro, possiamo prevenire la putrefazione dei fiori di pomodoro a causa del contenuto di calcio fornito dalla consolida maggiore.

Consolida in cucina : usa le foglie di consolida proprio come faresti con gli spinaci. Può essere utilizzato in ricette come puree, stufati, brodi, ecc.

Consolida come rimedio naturale : preferibilmente per uso esterno, la consolida maggiore è nota per essere una pianta medicinale che si prende cura della pelle delicata, migliorando i casi di arrossamenti, tagli, ferite, rughe, borse e occhiaie e per ammorbidire e rigenerare la pelle. Il suo uso tradizionale si estende anche a contusioni e distorsioni. Le sue foglie e radici possono essere infuse in olio di oliva, olio di mandorle , argan , cocco , ecc. e applicare esternamente.

7.- Avena, Avena sativa

L’ avena in associazione colturale : questa pianta aiuta a mantenere la fertilità del suolo, indispensabile per coltivare ortaggi sani e resistenti a parassiti e malattie, quindi possiamo coltivare poco prima di piante esigenti in termini di apporto di materiale organico. Ma possiamo anche usare come concime verde , per prevenire l’erosione del suolo, la comparsa di piante spontanee o coltivate (erbacce misnamed), è utilizzato anche per migliorare la struttura del terreno e per fornire azoto.

Avena in cucina : l’avena ci fornisce buone quantità di minerali e vitamine importanti quanto quelle del gruppo B. È un’ottima fonte di energia e contiene meno glutine del frumento . I chicchi di avena possono essere cucinati come faremmo con altri cereali come il riso, o pseudo-cereali come la quinoa e l’ amaranto . Basta sostituirli con la stessa quantità di farina d’avena.

Avena come rimedio naturale : le foglie e gli steli della pianta possono essere utilizzati come infuso per autoconsumo e da applicare sulla pelle, come struccante, per donare chiarezza e luminosità alla pelle e per detergerla. Inoltre, questa pianta è molto utile per prendersi cura del nostro sistema nervoso centrale e delle nostre ossa e denti. Ci aiuta a ridurre i livelli di colesterolo , controllare l’appetito in caso di obesità e combattere lo stress fisico e mentale. .

8.- Sambuco, Sambucus nigra

Il sambuco nell’associazione delle colture : questo arbusto perenne ha la capacità di arieggiare i terreni in cui cresce. È un attivatore del compostaggio, accelerando il processo. Questo arbusto tiene lontani i topi e le sue foglie preparate in infusione vengono utilizzate per controllare afidi, mosche delle carote e coleotteri del cetriolo.

Sambuco in cucina : i frutti di bosco vengono spesso utilizzati per preparare sciroppi, liquori, marmellate o gelatine.

Sambuco come rimedio naturale : questa pianta medicinale ci aiuta a combattere i virus influenzali, combatte l’insonnia, è utile per ridurre o eliminare gli inestetismi della pelle , allevia il mal d’orecchi, ha un effetto diuretico che combatte la ritenzione di liquidi, migliora il mal di gola, il sambuco è un rimedio naturale per il mal di testa e calma la congestione nel tratto respiratorio superiore.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *