Suggerimenti

Coltivazione del sedano: come piantare e curare il sedano all’interno (dai rifiuti) e all’esterno

Ti piace il sapore fresco e croccante del sedano? Niente è meglio di un pezzo di sedano condito con burro di arachidi, formaggio al pepe fatto in casa o una deliziosa salsa vegetariana.

Ma lo sapevate che anche il sedano offre una tonnellata di benefici per la salute? Infatti, si bruciano più calorie masticando il sedano di quante ne contenga, quindi è considerato un alimento con calorie negative. Inoltre, è anche un meraviglioso cibo antinfiammatorio che è molto importante per la nostra salute. Può aiutare nella lotta contro il cancro e le malattie croniche.

Quindi, pensando a tutto questo, non vorresti sapere come coltivarlo tu stesso?

Sappiamo che è una pianta difficile da coltivare. Ma con questi due metodi di coltivazione, si può sperare di avere successo e godere di tutto il sedano che si vuole.


Informazioni sul sedano

  • Zone di resistenza: 2, 3, 4, 5, 6, 6, 7, 8, 9, 10
  • Terreno: argilloso, argilloso, sabbioso, fertile, PH tra 6,0 e 6,8, sottile strato di fertilizzante prima dell’impianto
  • Esposizione al sole: pieno sole, ombra parziale
  • La piantagione:

    • Inizio in casa: da 10 a 12 settimane prima dell’ultima data del gelo
    • Inizio in casa (in autunno): da 20 a 26 settimane prima del primo gelo
    • Tempra : Almeno 7-10 giorni prima del trapianto
    • Trapianto all’aperto: quando il tempo si è calmato dopo l’ultima gelata, quando le piantine hanno 3 o 4 foglie vere
  • Spazio: da 6 a 12 cm tra le piante e da 18 a 40 cm tra le file
  • Profondità: da ¼ a ½ profondità di semina
  • I migliori compagni: fagioli, cipolle, cavoli, porri, cavolfiore, spinaci, pomodori, cetrioli, aglio, lattuga
  • I peggiori compagni: Mais, carote, patate irlandesi, prezzemolo, pastinaca
  • Irrigazione: Pesante, almeno 1 cm a settimana
  • Concimazione: Applicare un concime bilanciato da 2 a 3 settimane prima della semina e un concime supplementare ogni 10-14 giorni
  • Problemi comuni: ruggine del fuoco, marciume molle, mosaico di sedano, muffa, peronospora, ingiallimento della fusariosi, oidio, marciume rosa, tarlo dell’esercito, afidi, nematodi
  • Raccolto: da 100 a 130 giorni dopo la semina, quando i fusti sono lunghi almeno 8 cm

Ecco come viene coltivato il sedano:


Metodo 1: Coltivazione indoor del sedano

Allineare”>>

di David Wolfe

Mi piace l’idea di coltivare il sedano all’interno. Penso che sia bello avere a disposizione le verdure e coltivarle fresche sul bancone o sul davanzale.

Inoltre, la maggior parte delle persone non conserva il sedano. Quindi di solito non serve una tonnellata di tutto in una volta. Così è molto più facile averla a portata di mano per una ricetta o uno spuntino quando è coltivata in casa.

Ecco come si coltiva il sedano in cucina:


1. Acquistare il sedano nel negozio e utilizzare la base

Questo metodo richiede di iniziare con il sedano che è già cresciuto. Dovrete acquistare un mazzo di sedano al supermercato locale o al mercato contadino.

Poi, tagliare la base del sedano dal mazzo di fiori. Laverete e conserverete i gambi di sedano come al solito e li userete a vostro piacimento.

Tuttavia, vorrete salvare la base perché è la vostra nuova pianta di sedano.


2. Datele un giorno alle terme

Dopo aver tagliato la base del mazzo di sedano, è il momento di immergerlo. Vorrete riempire una piccola ciotola con acqua calda. L’acqua calda favorisce la germinazione, quindi questo è un passo importante.

Poi si mette la base del sedano in acqua calda e la si lascia per una settimana. Assicurarsi che il lato tagliato della base sia rivolto verso l’alto nella ciotola. Si dovrebbe anche fare in modo che la ciotola sia posizionata vicino ad una finestra per la luce naturale.


3. trapiantare la base

Dopo circa una settimana circa, dovreste iniziare a vedere piccoli boccioli di crescita. A quel punto saprete che la base è pronta per il trapianto.

Così si toglie la base del sedano dalla ciotola dell’acqua calda. Successivamente, dovrete riempire un vaso con terriccio. Si desidera coprire completamente la base del sedano.

Tuttavia, è importante notare che i germogli devono essere lasciati fuori dal terreno. Poi dovrete innaffiare il vostro nuovo impianto.

Si consiglia di utilizzare un flacone spray con acqua. In questo modo, la pianta non è eccessivamente annaffiata. Vuoi che sia bagnato e il resto senza affogarlo.

L’uso di un flacone spray dovrebbe quindi essere d’aiuto. Ma se non vedete alcuna crescita o se i vostri steli iniziano a sembrare piccoli o marroni, allora dovete sapere che non state innaffiando abbastanza la pianta.


4. Godetevi il vostro sedano

L’ultimo passo di questo processo è la raccolta del sedano. La pianta impiegherà circa 5 mesi per rigenerare la sua crescita.

Questo è ovviamente il metodo più semplice (secondo me) ma non il più veloce. Tuttavia, con questo metodo è possibile avere una fonte costante di sedano sul tavolo della cucina.

Inoltre, è davvero fantastico che dopo aver coltivato più sedano, si possa ripetere lo stesso processo e coltivare ancora più sedano nella propria cucina.

Altrimenti, aspetterà che il gambo sia abbastanza grande da poter essere mangiato, e lo taglierà delicatamente via dalla pianta. Ricordate che più verde è il gambo, più nutrienti fornisce.


Metodo 2: Coltivare il sedano all’aperto

>

Coltivare il sedano all’esterno è piuttosto complicato. Non ama il calore e ama l’umidità costante. È anche molto difficile da trapiantare. È interessante notare, tuttavia, che gli agricoltori dicono che questo è il modo migliore per ottenere il miglior tasso di successo.


1. avviare i semi

È importante iniziare a seminare i semi di sedano al chiuso circa 10 settimane prima dell’ultima gelata. Questo darà ai semi il tempo di germogliare e di rafforzarsi per il trapianto.

Se decidete di seminare direttamente i vostri semi, assicuratevi di non seminarli fino a quando la temperatura non sarà compresa tra i 55 e i 70 gradi Fahrenheit. Il sedano comincerà ad appassire se piantato in un momento in cui fa più caldo di queste temperature, e non produrrà se le temperature sono più basse.

Per questo motivo, al nord, il sedano viene coltivato in estate e al sud è una coltura autunnale o invernale. Utilizzate l’almanacco per scoprire quando è il momento migliore per coltivare il sedano nella vostra zona.


2. Piantate le vostre piantine

Al sedano piace mangiare. Questo significa che dovete lavorare il concime e il letame nel vostro terreno prima di piantare le vostre piantine.

Quando piantate le vostre piantine, assicuratevi che siano piantate a 10-12 cm di distanza l’una dall’altra. Se seminate i semi direttamente nel terreno, dovrete piantarli a un quarto di pollice di profondità e poi diradarli di nuovo dopo la germinazione. Si vuole uno spazio di 12 cm tra di loro dopo che sono cresciuti fino a 6 cm o più in altezza.


3. Pacciamate le vostre piantine

Ricordate quando ho detto che il sedano è una pianta da cibo pesante a cui piace l’umidità? Beh, ha bisogno di essere pacciamato per trattenere l’umidità e il cibo che desidera disperatamente.

Quindi, dopo aver piantato le vostre piante (o i vostri semi sono diventati piantine se le avete seminate direttamente), assicuratevi di mettere del pacciame intorno ad ogni pianta. Questo passo in più può aiutare a dare alla pianta ciò di cui ha bisogno e vi dà una migliore possibilità di allevare il sedano con successo.


4. Acqua, cibo e cravatta

Dovrete aggiungere regolarmente pacciame e fertilizzante al vostro sedano. Questo migliorerà il contenuto di cibo e di umidità. Dovrete fare innaffiare il sedano regolarmente durante tutta la stagione della crescita. Se i vostri steli sembrano piccoli e secchi, sapete che non ricevono abbastanza acqua.

Dopo aver coperto la parte di cibo e acqua, dovrete pensare a legare gli steli. Quando il sedano inizia a decollare, invece di lasciare i gambi dappertutto, è importante legarli saldamente. Questo impedirà loro di strisciare a terra.


5. State in guardia contro i parassiti

Il sedano contiene parassiti che li colpiscono naturalmente se coltivato all’aperto. Dovrete cercare parassiti come vermi solitari, mosche bianche, afidi e virus del mosaico. Se riuscirete a mantenere le vostre piante nutrite, annaffiate, fresche e prive di parassiti, allora speriamo che avrete un buon raccolto.


6. Raccolta e stoccaggio

Il sedano viene raccolto dai gambi. Dovrete tagliare i gambi dall’esterno e lavorare all’interno. Più si lascia che gli steli diventino verdi, più nutrienti devono fornire.

Ad esempio, dopo aver raccolto i gambi di sedano, si vorrà metterli in un sacchetto di plastica e conservarli in frigorifero per un massimo di due settimane.


Ricette per l’utilizzo del sedano

Se vi piace il sedano, potreste essere felici di imparare a coltivarlo. Ma se siete una persona a cui piace coltivare il più possibile il proprio cibo, ma non vi vedete con tutto quel sedano, allora potreste aver bisogno di alcune ricette per indirizzarvi nella giusta direzione.

Ecco 5 ricette che vi aiuteranno ad utilizzare il sedano in modo funzionale ma unico:


1. sedano cotto

>

Questa ricetta vi mostra come usare il sedano come delizioso contorno. Richiede solo pochi ingredienti di base e si sposa bene con la maggior parte dei piatti di carne.

Se state cercando tutte le vitamine e i minerali sani che il sedano può fornire in un altro modo, allora vorrete provare questa ricetta.

Prepara questo piatto di sedano.


2. Crema di crema di sedano

>

Ecco un’altra ricetta super semplice che vi permetterà di utilizzare il sedano appena coltivato. Vi starete chiedendo quando userete la crema di sedano.

Potrebbe essere un’ottima base per alcune zuppe di crema, o potreste usarla in ricette a base di pollo elettrico per dargli un sapore diverso.

Prepara questo piatto di sedano.


3. Insalata di mela verde, sedano e noce

>

Ti piacciono diverse insalate croccanti? Se è così, probabilmente amerete questa ricetta. Ha un sacco di ingredienti freschi che offrono un sacco di croccantezza con esso.

Vi mostra anche come fare un delizioso condimento per accompagnare questa appetitosa insalata.

Prepara questo piatto di sedano.


4. Sedano, congelato

>

Ti ho già detto che la maggior parte delle persone non conserva il sedano. Solo perché non lo fanno di solito, non significa che non possa essere congelato.

Questo tutorial mostra come congelare il sedano per renderlo facile da usare per diverse ricette o anche per uno spuntino veloce. Inoltre, nessun prodotto si perde in questo modo.

Prepara questo piatto di sedano.


5. Merenda a base di pollo e sedano di bufalo

>

Mi piace molto questa ricetta del sedano. Il motivo è che mi piace il sedano con tutti i tipi di elementi diversi. Dato che sono un grande fan del pollo alla bufala, sarebbe naturalmente un’ottima aggiunta per me.

Quindi, se vi piace gustare il sedano con le sue deliziose qualità, vorrete vedere questa ricetta.

Prepara questo piatto di sedano.

Ora, non solo sapete come coltivare il sedano all’interno e all’esterno, ma siete anche pronti ad usare il sedano in 5 modi diversi.

Spero che questo vi aiuti a godere di un nuovo raccolto di sedano quando volete e a risparmiare un po’ di soldi lungo la strada.

Ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Hai mai coltivato il sedano? Quali sfide avete affrontato? È stato facile o difficile per voi? E come avete usato o conservato il vostro raccolto?

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *