Suggerimenti

Fungicidi fatti in casa per pomodori

Coltivare pomodori in casa senza l’uso di fungicidi industriali è possibile e, oltre ad essere più rispettoso dell’ambiente e possibilmente più sano, è anche più economico. Nella maggior parte delle cucine troviamo ingredienti con proprietà antimicotiche, che possiamo mescolare per produrre fungicidi fatti in casa da utilizzare nelle nostre colture di pomodori biologici. Ad esempio, possiamo usare bicarbonato di sodio e aceto, tra gli altri.

In EcologíaVerde vedremo come preparare in casa fungicidi per pomodori davvero efficaci. Prendi nota!

I principali funghi del pomodoro

Il pomodoro (Solanum lycopersicum) è una pianta solanacea originaria dell’America. È uno dei frutti dell’orticoltura (frutta in botanica, vegetale negli alimenti) più apprezzati da agricoltori e consumatori, per il suo sapore e le sue qualità nutritive. È molto raro vedere un giardino che non abbia almeno una varietà di pomodoro coltivata. Inoltre le piante di pomodoro sono piante voraci che si adattano molto bene a tutti i tipi di terreno, anche se la loro coltivazione è consigliata in terreni ricchi di sostanze nutritive e ben concimati.

La maggior parte delle varietà sono rampicanti, quindi tendono ad essere encañadas e pochissime crescono a livello del suolo. Sono piante che vanno potate man mano che crescono, rimuovendo le foglie più vecchie dal fondo del pomodoro. Ciò faciliterà l’aerazione e l’accesso alla luce solare, prevenendone alcuni problemi fungini, poiché la cura delle piante è il primo metodo antimicotico.

Le due principali malattie che colpiscono la pianta del pomodoro sono la peronospora e l’ oidio. A seconda dell’umidità, della temperatura, della sensibilità della varietà o dell’inoculo iniziale, il pomodoro sarà affetto da una o dall’altra malattia. Combattere queste malattie è possibile in agricoltura biologica utilizzando fungicidi con rame o zolfo, ma di seguito vedremo come realizzare fungicidi fatti in casa per i pomodori.

Fungicida a base di bicarbonato di sodio fatto in casa per pomodori

Il sodio o bicarbonato di sodio è un composto bianco e solubile che viene spesso utilizzato per combattere i parassiti fungini su molte piante, una delle quali è la pianta di pomodoro.

Possiamo facilmente preparare un fungicida fatto in casa con bicarbonato di sodio per pomodori mescolando 4 cucchiaini di bicarbonato di sodio, 1 di olio per l’orticoltura e olio di agrumi o melassa in circa 4 L di acqua. Questo dovrebbe essere mescolato bene fino a quando il bicarbonato di sodio non si dissolve. Infine, questa miscela verrà posta in un flacone spray e verrà spruzzata la parte della pianta con sintomi di malattia fungina. Se il bicarbonato non è disponibile, è possibile utilizzare carbonato di potassio.

Scopri di più su Come preparare un fungicida fatto in casa con il bicarbonato di sodio qui.

Fungicida per pomodoro fatto in casa a base di amido di mais

La farina di mais o amido di mais è un altro ingrediente molto comune in cucina e ha proprietà antimicotiche.

Per preparare questo fungicida fatto in casa per i pomodori, mescola 1 tazza di farina di mais con 5 tazze d’acqua e lascia riposare per un’ora o finché non assume un aspetto opaco e lattiginoso. Successivamente si deve eliminare la farina solida ed il liquido lattiginoso che ne risulta nebulizzato sulle piante di pomodoro.

Fungicida fatto in casa per pomodori a base di aceto

L’aceto è anche un elemento comune nelle cucine con proprietà antimicotiche. Per fare un fungicida per pomodori a base di aceto, dobbiamo diluire circa 3 o 4 cucchiai di aceto in 4 L di acqua e spruzzare questa miscela sulle piante di pomodoro. Fallo ogni giorno, quando la pianta non è in pieno sole, finché non vedi che i funghi scompaiono.

Il più naturale è solitamente l’ aceto di mele, anche se l’aceto bianco è il più efficace nel trattamento dei funghi delle piante, puoi usare entrambi.

Oli essenziali, ottimi fungicidi per i pomodori

Esistono diversi tipi di oli essenziali con proprietà antimicotiche che sono efficaci se applicati su piante come i pomodori, sia per prevenire che per curare i problemi fungini. Tra questi oli ci sono:

  • Olio di agrumi.
  • Olio di origano.
  • olio di radice d’uva
  • Olio d’arancia.
  • Olio all’aglio.
  • Olio di menta piperita.
  • Olio dell’albero del tè.

Per realizzare fungicidi a base di questi oli, possono essere miscelati con altri fungicidi fatti in casa, oppure diluiti in acqua. Applicali una volta al giorno fino a quando non ti accorgi che non ci sono più funghi, ma ricorda di non farlo nelle ore di forte sole.

Tè di compost come fungicida per i pomodori

Il tè di compost è chiamato la preparazione a base di compost diluito in acqua e prende il nome dalla sua somiglianza con il colore del tè freddo liquido.

Per preparare il compost tea, un secchio dovrebbe essere riempito in parti uguali con compost e acqua. Questa miscela deve essere lasciata riposare tra 10 e 14 giorni, quindi rimuovere gli elementi solidi e diluirla nuovamente in acqua fino a quando la miscela ha la giusta consistenza per essere spruzzata. Infine, applicheremo la miscela sulle foglie della pianta di pomodoro, in particolare quelle che vediamo che mostrano sintomi di infezione fungina. Anche in questo caso, può essere applicato quotidianamente, al di fuori delle ore di luce solare, tutti i giorni di seguito necessari fino a quando i funghi non sono completamente scomparsi dalla pianta di pomodoro.

Se desideri leggere altri articoli simili a Fungicidi fatti in casa per pomodori, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.