Suggerimenti

Alberi per l’irrigazione


Alberi da irrigazione

Manualmente, il modo ideale per innaffiare gli alberi è quello di utilizzare un annaffiatoio o un tubo per l’irrigazione. Gli irrigatori e i tubi flessibili regolari sono meno efficaci dei tubi per l’ammollo, ma possono essere utilizzati. Utilizzare pacciame organico (trucioli di legno, ecc.) per conservare l’umidità e applicare acqua sulla pacciamatura. Non concentrare l’acqua alla base del tronco.


DOVE

Posizionare il tubo da giardino sul terreno in un cerchio sotto o sopra la linea di sgocciolamento. La maggior parte delle radici degli alberi si estende da 1 a 12 volte la chioma dell’albero. Alcuni alberi, come l’abete rosso, hanno radici assorbenti ben oltre la linea di gocciolamento

.


QUANDO

Il momento migliore per irrigare è nel tardo pomeriggio o la sera, quando l’evaporazione è più bassa. Ma ogni momento è buono. Se si utilizza un irrigatore, l’irrigazione notturna è sconsigliata.


COME TANTO

Acqua di pozzo o no! L’irrigazione superficiale “affama” le radici profonde, con conseguente maggiore crescita delle radici superficiali, che sono predisposte alle condizioni di gelo. Meno frequenti innaffiature profonde sono molto meglio di frequenti innaffiature leggere. Permettere all’acqua di scorrere lentamente, di solito da 1 a 3 cm di acqua a settimana in estate e ogni due settimane in primavera e in autunno, aiuta a mantenere un albero sano. Cinque galloni per metro quadrato è circa 1 cm di acqua.


CONSIGLI PER L’ACQUA EFFICACE

  • Applicare da due a tre cm di pacciame (cippato, corteccia) sotto il baldacchino della pianta. La pacciamatura trattiene l’umidità del terreno e scoraggia le erbacce. Molto attraente anche nel paesaggio!
  • In primavera e nel tardo autunno, l’acqua dura il doppio del normale.
  • Gli alberi appena piantati hanno un piccolo apparato radicale e possono assorbire acqua solo da un’area limitata. Per i primi 6 mesi innaffiano almeno una volta alla settimana. Di più con il caldo.
  • Poiché le piante sempreverdi perdono umidità dagli aghi, che vengono trattenuti tutto l’anno, tendono ad essere più sensibili alle condizioni di siccità. È particolarmente importante irrigare le conifere ben prima dell’inverno e il più presto possibile in primavera, quando il terreno si è scongelato.
  • Solo perché un prato è ben irrigato non significa che gli alberi siano ben irrigati. Il prato utilizzerà la maggior parte dell’acqua per l’irrigazione.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *