Suggerimenti

Coltivazione dei carciofi: la guida completa alla semina, alla cura e alla raccolta dei carciofi

Penso che più persone coltiverebbero i carciofi se avessero la possibilità di assaggiare questo ortaggio nella sua forma più fresca. Molto spesso le persone che dicono di odiare i carciofi parlano della versione in scatola. Anche se il prodotto in scatola non è ottimo, non ha lo stesso incredibile sapore dei carciofi freschi dell’orto.

I carciofi freschi spesso finiscono per essere una rarità perché sono difficili da trovare nei negozi di alimentari o non sono sempre nelle migliori condizioni. Anche se si possono trovare in stagione e in buone condizioni, di solito sono costosi. Ma non ne ho mai abbastanza di questo centro cremoso che ha il sapore di un ibrido di asparagi e broccoli con un gusto di nocciola.

La cosa divertente dei carciofi è che anche se non si è appassionati dell’ortaggio in sé, le piante sono una bella aggiunta decorativa al giardino. In realtà, un carciofo per cena è in realtà il bocciolo chiuso di un fiore. È una pianta esotica da aggiungere al vostro mix da giardino commestibile. Anche i carciofi sono perenni in alcuni climi e sono un grande fan delle piante che tornano ogni anno.

Purtroppo nella mia zona posso coltivarle solo come annuali, perché i nostri inverni sono troppo freddi per la sopravvivenza delle piante. Ma che li coltiviate come annuali o perenni, i carciofi sono una delizia per il giardiniere per hobby. La nostra guida include consigli per la semina, un elenco di varietà ottimali da provare, consigli per la cura e altro ancora, in modo da poter mangiare queste deliziose verdure direttamente dall’orto.

>


Varietà di carciofi


>

Mi chiedo che tipo di carciofo provare? Ecco alcune opzioni per coltivare questa deliziosa pianta nel vostro giardino.

  • Tavor (alias Imperial Star ) – La varietà perfetta per chi vive in climi meno ideali per il carciofo. Produce la parte commestibile del fiore nel primo anno di impianto in modo che possa essere coltivato e mangiato senza il periodo invernale. La pianta è quasi disossata e i carciofi hanno un sapore delicato e burroso. Matura in 90 giorni.
  • Palloncino verde – Questa grande pianta cresce fino a 4 piedi di altezza e larghezza e può sostenere una certa ombra. Ideale per i climi caldi, poiché le gemme del secondo anno di questa pianta hanno un sapore migliore. In seguito, ogni anno compaiono nuovi boccioli. Perenne nelle zone 8-11.
  • Wonder – Una varietà ibrida di carciofo disossato che produce rendimenti elevati e precoci. I boccioli a forma di pera hanno un centro solido e gustoso.
  • Viola di Romagna – Varietà di carciofo di colore violaceo, migliore per i climi caldi. Più morbido del tipico palloncino verde.
  • Violette de Provence – Varietà di carciofo heritage dal colore viola. Ha un sapore dolce e un aspetto attraente.
  • Chianti – Questa grande e densa varietà ha foglie coniche rosse e verdi. È meno amaro di alcuni tipi.
  • Omaha – I carciofi di Omaha possono avere un diametro fino a 6 cm, con una grande forma globosa. Ha una consistenza ricca e carnosa e non è amara come le altre.
  • Fiesole – Questa pianta dal colore del vino ha un gusto fruttato e un fusto tenero. C’è una varietà in miniatura che è quasi interamente commestibile.
  • Cardo – Il cardo è un parente più cordiale del carciofo. Assomiglia più a un cardo che a un carciofo, e mangia il gambo al posto del bocciolo del fiore. Hanno bisogno di essere scottate mentre crescono per produrre il miglior sapore.

>


Pianta un carciofo


Requisiti di temperatura

La prima cosa da sapere sulla coltivazione dei carciofi è che il clima è molto importante. Bisogna scegliere con cura la propria varietà per avere successo in questa prelibatezza. Tradizionalmente perenne, la pianta non è generalmente ideale per i climi più freddi.

Per poter raccogliere i germogli di carciofo nelle regioni più fredde, una varietà che è stata allevata per essere coltivata come annuale deve essere selezionata e avviata al chiuso a fine inverno. Altrimenti non avrete un grande raccolto.

Nelle regioni calde, questo impianto può fornire diversi anni. Il clima ideale per questa pianta a fioritura perenne si trova nelle zone 10 e 11. Alcuni possono svernare i carciofi fino alla zona 8. Cresce ogni anno nella zona 7, anche se alcuni ci sono riusciti anche nelle zone 5 e 6.


Il carciofo di partenza

È possibile avviare questa pianta dai semi all’interno. Come pianta perenne, i semi devono essere avviati almeno 8 settimane prima dell’ultima gelata. In autunno, inizia 100 giorni prima del primo gelo. Se lo coltivate come annuale, potreste dover iniziare i semi già alla fine di gennaio e piantarli a maggio.

Se sei un principiante, ti consiglio di usare le radici dormienti di un vivaio per iniziare a coltivare i carciofi. È una battuta d’arresto in meno di cui preoccuparsi con questo impianto moderatamente difficile.

Un altro modo per iniziare a coltivare i carciofi è quello di piantare germogli della pianta stabilita di un amico o di un parente. Potete anche ordinare o acquistare radici da aziende sementiere per iniziare a coltivare carciofi nel vostro giardino.


Germinazione e trapianto di semi

Pianta semi profondi un quarto di pollice. I semi germinano in poco più di una settimana, ma possono richiedere diverse settimane per germogliare a seconda delle condizioni. Assicuratevi che i semi rimangano uniformemente umidi ma non inzuppati.

Trapianto dopo che il pericolo di gelo è passato, di solito circa due settimane dopo la data dell’ultima gelata. Attendere che le piante siano alte circa 8 cm e che si induriscano per circa 10 giorni.

Le piante di carciofo hanno bisogno di un periodo fresco per indicare alle piante che devono lavorare alla fioritura. Basteranno poche settimane di esposizione a temperature intorno ai 50°F.


Requisiti del sole e del suolo

Date ai vostri piccoli carciofi un sacco di sole e sbocceranno. Alcune varietà possono tollerare un po’ di ombra.

Il terreno deve essere fertile e ben drenato, con un pH compreso tra 6,5 e 7.


Spaziatura

>

Quando spalmate i carciofi, assicuratevi di dare alle piante un po’ di respiro. Ricordate che i carciofi crescono alti e hanno una distribuzione generosa. Avrete bisogno di almeno un metro di spazio intorno ad ogni pianta. Come annuali, potete piantare i carciofi un po’ più vicini tra loro perché moriranno prima di raggiungere la loro dimensione massima.

I carciofi sono abbastanza grandi, quindi posizionateli di conseguenza. Se vi trovate in una zona calda, la vostra pianta può sopravvivere per qualche anno. Scegliete un posto dove il vostro carciofo si stabilirà. Se preferite, potete anche coltivarli in contenitori, ma avrete bisogno di un vaso grande.


Cura del carciofo

>


Irrigazione

Innaffiare regolarmente e con cura. È essenziale evitare la siccità, ma se il terreno è troppo bagnato, la vostra pianta ne soffrirà perché la siccità e il terreno troppo bagnato uccideranno i carciofi in crescita. Mantenere l’umidità del suolo in equilibrio è la chiave del successo di questa pianta.


Temperatura

Il carciofo preferisce le temperature calde e morirà con l’esposizione al gelo, ma bisogna tener conto del fatto che ha bisogno di un periodo di raffreddamento per garantire l’epidemia. Il processo varia a seconda che si tratti di una coltura annuale o perenne.


Concimazione

Utilizzare un concime bilanciato sui carciofi regolarmente ogni 2-3 settimane, poiché i carciofi in coltura sono mangiatori affamati. Durante il trapianto o la piantagione, ammucchiate il letame intorno alla pianta e usate un fertilizzante organico.


La dimensione

La dimensione è più importante per i carciofi perenni che per le piante che crescono nei climi più freddi. Tenere le foglie sotto controllo in modo che non si accumulino intorno alle piante. Una volta raccolti tutti i boccioli di fiori, tagliate il gambo alla base.


Diserbo

Rimuovere continuamente le erbacce per evitare che disturbino la crescita dei carciofi e che diffondano malattie. Utilizzare pacciame per controllare le erbacce.


Problemi e soluzioni per i carciofi


Smorzamento

Le piante di carciofo sono particolarmente sensibili alle malattie, e se non ci si preoccupa di disinfettare gli strumenti e le forniture, si può finire con piante morbide e senza vita a causa dell’umidità.


Lumache e chiocciole

Le lumache sono un problema comune per le piantine di carciofo fragili e sono un problema nelle zone umide e bagnate. Utilizzare trappole per eliminare le lumache ed evitare l’umidità in eccesso mediante irrigazione selettiva.


Afidi

>

I carciofi sono anche sensibili a un gran numero di insetti succhiatori di foglie, compresi gli afidi. Gli insetti sono fastidiosi e sono spesso portatori e propagatori di malattie. Poiché il carciofo ha un sacco di fogliame in cui i parassiti possono nascondersi, potrebbe non essere in grado di rilevare gli insetti a colpo d’occhio. Un’attenta ispezione delle foglie è essenziale.

Anche se un forte flusso d’acqua da un tubo flessibile può staccare le piccole ventose, questo non è l’ideale perché l’umidità in eccesso può portare a infezioni fungine. Gli insetti dovrebbero invece essere raccolti e gettati in acqua saponata. Un sapone spray è un’altra alternativa per eliminare i parassiti dal fogliame.


Vermi grigi

Ai vermi tagliati piace anche masticare i carciofi che crescono. Coltivano il terreno in autunno e continuano a diserbare durante la stagione della crescita. Mettete dei collari di cartone sulle piante o spargete della terra diatomacea intorno ai carciofi in crescita.


Tignola del carciofo

Questa falena bruna di un centimetro si nutre di tutte le parti dei carciofi in crescita. Il problema è più comune dove i carciofi sono coltivati come piante perenni. Le vespe parassitarie e altri insetti benefici possono aiutare a controllare le infestazioni. Raccogliere i germogli infestati e scartarli.


Larve di farfalla dipinte

>

Anche se questo insetto, noto anche come cardo, può nutrirsi di piante di carciofo, raramente richiede un controllo e può essere molto benefico in giardino. Cercate il bruco nero del cardo nero con la striscia gialla, raccoglietelo e toglietelo dal vostro giardino.


Botrytis Burn

La peronospora della Botrytis deve essere trattata rimuovendo il fogliame infetto. Nei casi più estremi, utilizzare un fungicida per fermare la diffusione della peronospora.


Oidio

L’oidio può essere causato dall’eccesso di acqua e dall’irrigazione superiore. La malattia può essere individuata dalle sue macchie bianche sul fogliame. Monitorare i livelli dell’acqua e l’acqua solo al mattino per dare alle piante il tempo di asciugarsi durante il giorno. L’acqua alla base della pianta piuttosto che dall’alto.


Partner di carciofi

>


Migliori impianti di accompagnamento

I piselli sono il compagno ideale di questo pesante abbeveratoio perché forniscono l’azoto necessario per i carciofi. Coltivare i piselli dietro gli alti steli di carciofo su una specie di traliccio, in modo che non finiscano per competere per lo spazio. Il girasole aiuterà a controllare i parassiti che possono danneggiare la crescita dei carciofi.

  • Girasole
  • Dragoncello
  • Piselli
  • Viola
  • La rosa di agrifoglio


Peggior impianto di accompagnamento

Non piantate nulla che necessiti di molto spazio accanto ai carciofi, in quanto sono grandi e abbastanza sparsi. Se piantate il carciofo troppo vicino ad un altro ortaggio, rischiate di spostarlo. Si dovrebbe anche evitare di piantarli accanto al mais.


Raccolta e stoccaggio di carciofi

>

I boccioli di carciofo alla fine si aprono in bei fiori, quindi il raccolto deve essere fatto prima che i boccioli si aprano. Scegliete i boccioli di carciofo quando sono ancora ben chiusi.

Il tempo di raccolta varia a seconda che si coltivino carciofi annuali o perenni. Le varietà annuali vengono raccolte in estate. I carciofi perenni vengono raccolti in primavera, 2 anni dopo la semina.

Anche se hanno un sapore migliore se mangiati freschi, si possono conservare in frigorifero per una settimana o due o si possono marinare.

>

Se non l’hai mai mangiata, c’è un trucco per ottenere la carne da questa pianta spinosa. Sbucciate le foglie di carciofo per rivelare la parte tenera e commestibile del fondo e della base – sono deliziosi inzuppati nel burro. Il vero premio è il cuore del carciofo, che è la parte più tenera e gustosa del bocciolo.

Al vapore con burro, arrostito al forno o al forno con formaggio, il carciofo è uno dei miei snack preferiti. Ci vuole un po’ di pazienza per mangiare, ma ne vale la pena.

Pronti a piantare? Non vediamo l’ora di vedere come va. Fateci sapere nei commenti!

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.