Suggerimenti

Vale la pena immergere i semi prima di piantare? Come si fa?

Immergere o meno i semi prima di piantarli, questo è il problema…

Almeno tra i giardinieri.

In breve, l’ammollo dei semi è una questione di preferenza personale, ma vi dirò perché dovreste considerare l’ammollo.

Vi darò anche informazioni su come immergere il vostro
semi, i migliori semi per l’ammollo, e alcune altre cose che si possono provare
quando è bagnato.

Prima di iniziare a mettere troppi semi nel terreno, prendere il
il tempo di rivedere le vostre ricerche e assicurarsi che stiate dando al vostro giardino quello che sentite
è il miglior inizio.

Ecco cosa dovete sapere sui semi da ammollo prima di piantarli:


Quali semi devono (e non devono) essere messi a bagno?

Non tutti i semi sono creati allo stesso modo. Ne avete alcune abbastanza piccole e difficili da maneggiare quando sono asciutte e solide, come le carote.

Tuttavia, avete altri semi che sono grandi e responsabili. Sono grandi e hanno superfici ruvide. Questi sono i semi che potrebbero beneficiare di una buona ammollo prima della semina.

I semi che non vuoi mettere in ammollo sarebbero come i semi:

  • Carote
  • Lattuga
  • Ravanello
  • Sedano
  • Rape
  • Spinaci

I semi che potrebbero trarre beneficio dall’ammollo sarebbero:

  • Mais
  • Zucca
  • Fagioli
  • Bietole da costa
  • Barbabietole
  • Piselli


Perché inzuppare i miei semi?

Se sei nuovo del giardinaggio, sarai in grado di
vi starete chiedendo perché vi prendete la briga di inzuppare i semi. L’idea è di accelerare
…aumentare il tasso di germinazione dei semi.

Quando i semi sono in natura, sono progettati per essere resistenti.
perché gli elementi possono essere duri su un piccolo seme.

Inoltre, i semi sono stati progettati per fermare la germinazione fino a quando
questo è il momento giusto. Quando si inzuppano i semi prima di piantarli, si fanno un sacco di
cose:


1. aumentare l’umidità

I semi sanno quando è sicuro per loro germinare e quando non lo è.
Quando si immergono i semi in acqua (o in qualsiasi altro liquido), questo indica l’umidità che li circonda.
è aumentato.

L’umidità è un’indicazione di ciò di cui il seme ha bisogno, per sapere che può germogliare e avere un posto sicuro per iniziare a crescere.


2. Rimuovere lo strato protettivo

Alcuni semi hanno uno strato protettivo intorno ad essi. Questo
Il rivestimento ha lo scopo di impedire la germinazione dei semi quando vivono in umidità.
il clima madre-frutta.

Immergendo i semi, rimuove delicatamente questo strato protettivo e invia segnali al seme per fargli sapere che è uscito dal frutto madre e può iniziare a crescere.


3. Ammorbidire il seme

Si inzuppano i semi perché quando il seme assorbe l’acqua, inizia a
…rompere il guscio esterno del seme.

Lo scafo è la parte più dura dei semi perché dovrebbe proteggerli. Immergendo il seme, permette al nuovo germoglio dall’interno di passare attraverso il guscio duro e di crescere.


4. È naturale

In natura, i semi sono spesso mangiati dagli animali. Alcune delle migliori piante crescono da escrementi animali. Quando si ammollano i semi, alcune persone scelgono liquidi più acidi.

I fluidi acidi, come quelli che si trovano nella digestione, aiutano ad ammorbidire il guscio. I semi hanno un’esperienza simile alla digestione e sono incoraggiati a germogliare e a crescere splendidamente.


Immergete i vostri semi

Ora sapete perché state inzuppando i semi e quali sono i semi migliori…
…adatto per l’ammollo. Se volete provare questa tecnica di giardinaggio, questo
è il modo in cui si fa per inzuppare i semi:


Mettere i semi in un contenitore poco profondo

Per iniziare a mettere a bagno i semi, metteteli in un contenitore poco profondo. Questo è
non deve essere profondo perché li coprirai come i fagioli.
eri in ammollo per cucinare.

Si può anche considerare di mettere i semi in un sacchetto di plastica. Mettere abbastanza acqua nel sacchetto per mantenere i semi umidi.

Una volta che i semi e l’acqua sono nel sacchetto, chiuderlo. Potete anche far riposare i semi tra due tovaglioli di carta umidi; assicuratevi che rimangano sempre umidi.


2. Scegliete il vostro liquido

Una volta che i vostri semi sono in un contenitore poco profondo, scegliete il liquido che
…per inzupparli. È possibile scegliere di utilizzare solo acqua o acido.
liquidi come caffè o aceto mescolati con acqua

Se si sceglie di aggiungere liquidi acidi ai semi, aggiungere circa
un cucchiaio dell’acqua in cui si immergono i semi.

Inoltre, se si riscalda l’acqua in cui sono immersi i semi, si può
accelerare il processo di germinazione. Assicurarsi che l’acqua sia calda, non calda, o
li cucinerà.


3. Lasciate che i semi assorbano tutto

Devi lasciare i semi a mollo nel liquido per
circa 12 ore. Se l’acqua in cui vi immergete è calda, potete bere
meno tempo.

Tenete d’occhio i semi, perché se rimangono in ammollo troppo a lungo, saranno
stanno iniziando a disintegrarsi. Quando l’ammollo è completo, è il momento di piantare.


4. guardare il tempo

Prima di immergere i vostri semi, assicuratevi di controllare l’ora.
Assicuratevi di avere una buona giornata per piantare dopo che i semi hanno finito di ammollo.

Il motivo è che una volta che i semi sono stati messi a bagno, sono
pronti ad entrare nella terra. Se li lasciate aspettare a piantare, saranno
…potrebbe facilmente iniziare a marcire o decadere.

Quindi non iniziate il processo di immersione finché non sapete
puoi metterli a terra il giorno dopo (se permetti che vengano messi a terra)
bagnato durante la notte 🙂


Dimmi di più sulla scarificazione

Quando si tratta di semi estremamente duri, è una buona idea eseguire una scarificazione prima di inzupparli. La scarificazione è un processo in cui i semi vengono raschiati per rimuovere lo strato esterno.

Tuttavia, non si graffia il seme al punto da diventare
forato. Questo permetterà all’esterno del seme di decomporsi più velocemente quando
Bagnato fradicio.

Anche in questo caso, si tratta di un passo facoltativo, ma potrebbe essere utile se
prendersi cura di semi duri o rugosi che possono essere più difficili da rompere.

Se volete praticare la scarificazione sui vostri semi, usate un
un oggetto smussato come un coltello da burro per raschiare l’esterno del seme senza che goccioli.
il rischio di perforare il seme.

Ora sapete perché dovete immergere i vostri semi, quali semi sono
un buon ambiente per l’ammollo e il resto, come immergere i semi e come
il processo di scarificazione.

Ci auguriamo che questo vi aiuti a prendere una decisione informata su
se vale la pena di mettere a bagno i semi quando piantate il vostro giardino.

Inoltre, speriamo che imparando di più sulle diverse tecniche di giardinaggio, sarete in grado di trovare ciò che più vi si addice e di avere un giardino rigoglioso con un raccolto abbondante quest’anno e per gli anni a venire.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *