Suggerimenti

Come coltivare la vite di tromba

Le piante di vite sono uno dei modi migliori per dare ai giardini un aspetto più affascinante e romantico e sono anche un’ottima risorsa per rivestire superfici come muri e recinzioni. Oggi vogliamo presentarvi uno degli esemplari più belli del suo genere, un esemplare della famiglia delle Bignoniaceae noto come ‘vite a tromba’.

Coltiva il rampicante

Ti piacerebbe conoscerne le caratteristiche e imparare a coltivarlo? Allora dai un’occhiata a quello che ti diciamo e avrai le basi per farlo.

Questo esemplare del sud-est degli Stati Uniti è caratterizzato da fusti robusti e legnosi che crescono in tutte le direzioni, raggiungendo altezze fino a 15 metri. Sebbene le sue foglie pennate e le sue guaine siano una buona pretesa per ammirare questo esemplare, la verità è che se c’è qualcosa che attira l’attenzione su questo vitigno, sono i bellissimi fiori arancioni a forma di tromba che gli danno il nome.

La vite a tromba va coltivata in pieno sole o mezz’ombra, preferibilmente in luoghi con temperature medie (anche se resiste al gelo) con terreni umidi, ben drenati e ricchi di sostanza organica. Nel caso in cui abitiate in zone con temperature piuttosto basse, è meglio trovare un posto dove il sole è quasi garantito.

La pianta va annaffiata di rado in inverno e abbastanza spesso in estate, perché il substrato non deve seccarsi se non vogliamo che il nostro rampicante mostri sintomi di cattiva salute come l’ arricciamento delle foglie e la mancanza di crescita del fogliame in generale..

La fioritura avviene solitamente dall’estate all’autunno, anche se questo potrebbe non avvenire nei primi 3-4 anni di coltivazione.

Alcune delle sue varietà più popolari sono «Crimson Trumpet», «Yellow Trumpet» o Campsis Radicans «Flamenco».

Se desideri leggere altri articoli simili a Come coltivare la vite a tromba, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.